[DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: fujiko, franchino, Doriano, gambacorta

Rispondi
Vadoalmeglio
Maratoneta
Messaggi: 333
Iscritto il: 17 apr 2016, 20:36
Località: S.angelo lodig.

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da Vadoalmeglio »

Si infatti Oscar,pensa che io correndo sempre verso le 18 riesco dopo 15 gg ad acclimatarmi a dovere...pensa che l'anno scorso a metà e fine luglio ho corso due gare al mattino,quindi con temperature più gradevoli,ed ho lasciato indietro molta gente paonazza,o gente che partiva a razzo e al primo ristoro si fermava,io invece mai corso così agevolmente....chi fa le gare al mattino d'estate dovrebbe se può allenarsi almeno un giorno nel pomeriggio....a me non frega niente arrivare primo ma vedevo che ,pur non essendo un professionista,ne avevo di più ma molto di più di tantissimi runner
Purtroppo in giugno col caldo per casini sul lavoro sono riuscito ad uscire solo 3 volte,di cui 2 volte di domenica...
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 564
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da orange »

Io mi alleno in pausa pranzo e sto continuando in questa fascia oraria. Gli altri anni diminuivo il passo per aumentare gradualmente in più allenamenti per abituarmi, quest'anno invece non l'ho sentito necessario. Però mi guardo bene da fare ripetute o lavori veloci. Il "gruppo" di runners che trovo nel centro sportivo in questa fascia oraria però è diminuito, ma almeno non c'è il rischio di trovare coda alla fontanella :)
whybob71
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 150
Iscritto il: 6 ott 2016, 11:12

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da whybob71 »

Per me è una sofferenza. Questa è la mia terza estate di corsa.
A differenza delle due precedenti sono arrivato ben allenato, ad aprile/maggio avevo una ottima forma, 5 allenamenti settimanali, 1 uscita di bici, i tempi erano davvero buoni per i miei obiettivi ed aspettative. Appena arrivato il caldo proprio non ce la faccio.......ogni uscita è una sofferenza......sudo in un modo incredibile, torno a casa come fossi caduto in acqua, se mi fermo faccio una chiazza di acqua a terra nel giro di pochi minuti. Appena le temperature salgono oltre i 25 gradi ed è umido, correre diventa una fatica davvero, vivo le uscite come un obbligo, non riesco ad andare tutti i giorni, riduco inevitabilmente a 3 uscite a settimana, non riesco a fare ripetute o lunghi, i medi sono faticosissimi. La pressione mi si abbassa in modo notevole (80/40 mmHg contro i 120/70 che ho di norma nel periodo di temperature normali o basse) e dopo 4-5 km avverto una forte sensazione di calore alle gambe per il resto dei km (non supero mai i 12 km in questo periodo). Insomma un disastro. Cerco di bere tanto, vitamine, integratori, ma non serve a nulla.

Mi domando cosa possa fare per non perdere l'allenamento raggiunto? correre in questa condizione di sofferenza (per me) rappresenta comunque un allenamento? Mi rassegno ad una fase estiva di mantenimento/sopravvivenza con 3 uscite settimanali a passo lento per tornare poi ai lavori di qualità appena arriva il fresco?

uffa!!!! :pale:
46 anni, start May 2016, 1.70mx64Kg. Scarpe: Brooks Glycerine 16, Adidas Solar Boost, Nike Zoom Fly FK, Nike Pegasus Turbo.
P.B. (2018) 1K=3'45" / 5K= 20'53" / 10K= 42'25" / 21K= 1h36"29' (Agropoli 25/3/18)
lentissimo
Ultramaratoneta
Messaggi: 1255
Iscritto il: 22 giu 2014, 0:10

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da lentissimo »

Riprendo quanto detto da @Vadoalmeglio qualche posta fa:

"Tempi ,chilometri, battere i propri record personali...queste cose le chiudo in una bella valigia che metto in cantina e la riapro verso metà ottobre."

Purtroppo l'estate, a meno che non si riesca a correre al mattino presto (ma molto presto) o al tardi pomeriggio (quasi sera, se non proprio di sera). va visto come un periodo di mantenimento, almeno io la vedo cosi.

P.S. A che ora vai a correre?
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1984
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo,

Messaggio da Dr.Kriger »

L'anno scorso ho fatto un'estate alle 4 del pomeriggio. Onestamente, se uno si limita a un'ora di di seduta, mi sono accorto che non sudo nemmeno così tanto. Diciamo che si sopravvive e si tiene duro. Poi in autunno si riprende la solita preparazione, con le ripetute, e ti sembra di volare. Di solito i PB li faccio tra autunno e inverno, infatti.

D'altronde per certi versi il caldo è una forma di sovraccarico, che va ben gestito. Leggasi: non fare i Rambo. Magari partite più piano del vostro solito ritmo e poi, se avete benzina, date tutto nella seconda metà. Io ora sono tornato alla tarda sera, perché volevo solo avere la prova che il caldo non va sottovalutato, ma si fa anche tanto terrorismo.

Alle 22:30 di quest'anno è tutt'altra cosa, però ecco, diciamo che bisogna sempre tenere duro. L'afa si sente, ma si sopporta e almeno eviti gli UV che a me fanno malissimo anche con il cappello.
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 564
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da orange »

Io sudo sempre pochissimo mentre corro. Poi appena mi fermo inizio a zampillare acqua.
Probabilmente tra un po' di vento e il caldo che lo fa evaporare subito non si nota la reale sudorazione. Poi appena mi fermo la canotta diventa quasi da strizzare.
Per il sole cerco di correre più all'ombra possibile e inzuppo il cappello ogni 4 o 5 Km.
L'unica volta che ho patito davvero il caldo e il sole è stata la scorsa estate. Giro da circa 15 Km con 2 fontanelle sul percorso. Entrambe chiuse o non funzionanti.
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 564
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da orange »

whybob71 ha scritto:
20 giu 2019, 16:40
Per me è una sofferenza. Questa è la mia terza estate di corsa.
etc.
L'unica che potresti provare è rallentare molto i ritmi ma mantenere il chilometraggio, poi gradualmente provi ad aumentare la velocità ogni seduta o ogni tot sedute. Così il corpo un po' si abitua al caldo e magari riesci a reggere meglio.
Altrimenti non ti resta che provare a correre all'alba o approfittare di ogni temporale pomeridiano con relativo "rinfresco" per fare qualche corsa più di qualità e cercare di limitare i danni.
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1984
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da Dr.Kriger »

Per me, in un'ora, con qualche tratto di ombra, sono circa 1.5 kg di acqua persa. Non tantissimo. State attenti a non entrare subito nella doccia fredda. Prendete un'asciugamano e levate con calma il sudore che rimane in eccesso. Poi entrate in doccia, ma a temperatura ambiente. Altrimenti lo shock termico vi farà sudare di più.

Poi, si dovrebbe sempre cercare di rallentare anziché ridurre le sedute. Fate sempre lo stesso programma, ma andate più piano. È fisiologico andare più lento. Albanesi come al solito fornisce le sue formule tirate fuori dal cilindro magico, ma diciamo che la perdita, a prescindere dai kosovari (non me ne vogliano i kosovari, quelli veri mi stanno simpatici), c'è e va considerata con la propria esperienza.
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 564
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da orange »

Io finita la corsa sto sempre un 10 minuti a gambe sollevate a leggere. Anche perché prima devo smettere di sudare, poi faccio la doccia.
Tranne al mare che tolgo scarpe e maglia e mi tuffo in acqua diretto... non so se è rischioso, ma è talmente bello che sarebbe un bel modo per morire :D
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1984
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Correre con il caldo

Messaggio da Dr.Kriger »

Però tutto sommato correre in estate ha il suo lato bello. Vedi tanta gente che cammina o porta a spasso il cane. Sarà per via del mio orario che, salvo temporali (e allora anticipo o gestisco diversamente i giorni), è le 22:30. A volte ho visto delle ragazze che giocavano in strada e un bambino che tornava a casa mentre salutava, a cui ho ricambiato. Dovrebbe essere sempre così, non il traffico che, purtroppo, mi becco per tutto il resto della giornata perché vivo in un comune anti-runner.
Rispondi

Torna a “Allenamento e tecnica”