Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

bizyo
Mezzofondista
Messaggi: 104
Iscritto il: 20 mag 2015, 9:35

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da bizyo »

Ti ringrazio della risposta mi spieghi meglio come fare per dimagrire cosa fare e come impostarlo?

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Utente donatore
gian_dil
Moderatore
Messaggi: 5719
Iscritto il: 10 mag 2012, 14:37
Località: Milano Est

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da gian_dil »

Imposti la schermata del tuo cardio a visualizzare la % della tua FCMax (impostando età ed altri dati che certamente avrai impostato il tuo dispositivo calcola approssimativamente la tua FCMax). Da lì in poi cerca di correre in zona aerobica, circa 70/75% della FCMax. Senza cardio correre aerobico ti permette di parlottare con un ipotetico compagno di corsa senza affanno (fatica si ma affanno assolutamente no).
fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
bizyo
Mezzofondista
Messaggi: 104
Iscritto il: 20 mag 2015, 9:35

Re: RE: Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da bizyo »

gian_dil ha scritto:Imposti la schermata del tuo cardio a visualizzare la % della tua FCMax (impostando età ed altri dati che certamente avrai impostato il tuo dispositivo calcola approssimativamente la tua FCMax). Da lì in poi cerca di correre in zona aerobica, circa 70/75% della FCMax. Senza cardio correre aerobico ti permette di parlottare con un ipotetico compagno di corsa senza affanno (fatica si ma affanno assolutamente no).
La famosa formula Dell età potrebbe servire per impostarlo. ?

Inviato dal mio SM-G900F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Utente donatore
gian_dil
Moderatore
Messaggi: 5719
Iscritto il: 10 mag 2012, 14:37
Località: Milano Est

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da gian_dil »

220-età, direi di si. E' più conservativa delle formule da campo, certamente più esatte, ma per noi amatori penso vada bene....
fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Rapy
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 13 ott 2015, 18:51

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Rapy »

Domanda: ho 45 anni e alla faccia del mio soffio al cuore congenito, ho sempre fatto sport di ogni tipo fin da bambina. Dopo l'intervento di ricostruzione al crociato, rotto un paio d'anno fa giocando a volley, mi sono avvicinata alla corsa (che avevo sempre considerato pratica noiosa e di allenamento agli sport più divertenti ... :emb: ). Ora però vorrei cominciare a praticarla seriamente.
Tutto questo preambolo è per dire che:
il mio cardio mi dice che a riposo ho 60 bpm. Non riesco a correre 10 km continuativi perchè la mia fatica peggiore è correre piano!
Praticamente se io corro intorno ai 5,30 m/Km reggo per circa 2/3 Km, poi devo fermarmi circa un minuto (ma quando riparto non sento nessuna stanchezza). Se corro più lentamente non cambia nulla (non aumenta la distanza percorsa prima di sentire la necessità di fermarmi). andando avanti così riesco a correre tranquillamente 20 km.
Praticamente il mio battito accelera rapidamente sia correndo veloce (vabbè, si fa per dire) che pianissimo (sale subito a 120-130 bpm).
Qualcuno puo' dirmi come posso fare per allenarmi correttamente? :hail:
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24131
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Doriano »

beh, ma 120-130 battiti è più che normale...ciò che non capisco è a quale frequenza corri 20 km di fila....120 battiti?
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Avatar utente
ALE13474
Guru
Messaggi: 3018
Iscritto il: 21 mag 2015, 9:58
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da ALE13474 »

Forse dovresti iniziare da 1 min di corsa + 1 min cammino
Poi fare 2 min corsa + 1 min cammino
E arrivare a fare 5km o 30min continuativi.
20km se non riesci a farne più di 3 mi sembrano pericolosi
1km:4'22" - 5km:22'40" - 10,12km:47'17" - 21,62km:1h50'50" - 42,39km:4h11'09" - 6446,90km:646h07'47"
Y:44 - m:1,70 - kg:70 - Garmin & Strava:ALE13474
Rapy
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 13 ott 2015, 18:51

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Rapy »

Doriano ha scritto:beh, ma 120-130 battiti è più che normale...ciò che non capisco è a quale frequenza corri 20 km di fila....120 battiti?
No, purtroppo 20 Km di fila non riesco a correrli: devo fermarmi ogni tanto e camminare (per un minuto, o anche meno). il battito durante la corsa è intorno ai 150/160 bpm. Quando mi fermo, cammino fino a farlo scendere intorno a 130 e da li' riparto. diciamo che fermandomi 3 volte per circa un minuto, solitamente faccio 10 Km (in circa 1h e 5 / 1h e 10min): dipende da quante salite incontro nel percorso. i 20 Km li ho indicati per dire che, con l'escamotage della camminata, quando riparto non mi sento stanca, quindi posso ripeterlo un sacco di volte. Vorrei solo riuscire ad eliminare queste "camminate", mantenendo i battiti un po' più bassi (o forse 160 vanno bene: ma a una velocità tra i 5,20/6,10 min/Km mi sembrano eccessivi...).
Allego il tracciato di un inizio corsa, per farmi capire...
Immagine
Rapy
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 13 ott 2015, 18:51

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Rapy »

ALE13474 ha scritto:Forse dovresti iniziare da 1 min di corsa + 1 min cammino
Poi fare 2 min corsa + 1 min cammino
E arrivare a fare 5km o 30min continuativi.
20km se non riesci a farne più di 3 mi sembrano pericolosi
di solito mi fermo a 10 Km. pericoloso per cosa?
La cosa strana è che se li corro alla mattina, potrei ripetere la corsa al pomeriggio tranquillamente: è quello che mi urta!
Partire da 2min di corsa+ 1 di cammino mi sembra eccessivo... o è l'unica soluzione?
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24131
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Doriano »

a me sembra tutto nella norma, compresi i 160 battiti.
una formula empirica, anche se non precisa, per calcolare i battiti massimi è 220-età.
e normalmente lo sforzo va dal 60 al 90% della Fcmax.
quindi, anche se non sappiamo quanti anni hai, dovremmo esserci.

secondo me dovresti ora fre un po' di costruzione, tipo 14 ore di Massini, al fine di consolidare prima di tutto l'ora continua di corsa; poi allungherai
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765

Torna a “Allenamento e tecnica”