Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 167
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da robcitt »

46 anni, reduce da una polmonite e in corso di recupero della forma, oggi ho corso 8km, correndo molto lentamente i primi 6km.
Visto che stavo bene, mi è balenata l'idea di testare la mia FCmax, e ho pensato di accelerare progressivamente dal settimo, tirando al massimo negli ultimi 500m. Il cardio ha registrato a lungo 181bpm, per poi segnare brevemente 182bpm, il massimo che abbia mai registrato finora; poi ho rallentato. Potrebbe essere questa la mia FCmax?
Da notare che, a causa della mancanza di allenamento i tempi registrati negli ultimi 2km, quando ho tirato forte, non rappresentano i miei massimi su quelle distanze.
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
ziomik2
Mezzofondista
Messaggi: 53
Iscritto il: 7 ago 2016, 16:34

Cardiofrequenzimetro e ripetute

Messaggio da ziomik2 »

Ciao ragazzi.
sono da poco un baby runner ed oggi si è dedicato a settare qualche gingillo tecnologico per favorire e incentivare la corsa.
Uso Runtastic assieme a un cardiofrequenzimetro. Grazie al forum ho settato le soglie e fino a qui ci siamo.
Ora ho notato un "problema".. Oggi ho deciso di giocare un po con le ripetute iniziando da una leggere che alterna sessioni di brucia grassi e aerobica; l'allenatore vocale mi dice quando devo rallentare o aumentare l'andatura. Sta di fatto che dopo 20 minuti ero uno straccio!! :shock: :shock:

Orbene ho fato una occhiata ai settaggi del mio allenatore virtuale e ho notato che le impostazioni delle attività "ripetute" sono gestite tramite dei valori basati sulla velocità e sul ritmo. Tali valori non sono condizionati dai settaggi che ho impostato del cardiofrequenzimetro. Ovviamente è per questo che mi spompo!
Detto questo mi chiedo se ci sia una formula matematica o qualche sistema per inserire i valori di Velocità e Ritmo basandomi sul cardiofrequenzimetro.
Velocità e Ritmo hanno 5 parametri (TROPPO VELOCE-VELOCE-MEDIO-LENTO-TROPPO LENTO).

Ho letto e cercato sul search del forum ma non ho trovato domande come questa. Forse perchè è troppo idiota? :hail: :hail: :hail:
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5256
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Cardiofrequenzimetro e ripetute

Messaggio da zeromaratone »

che ripetute hai fatto?
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24132
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Cardiofrequenzimetro e ripetute

Messaggio da Doriano »

unisco al thread ufficiale sul cardiofrequenzimetro.
:salut:
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Avatar utente
ziomik2
Mezzofondista
Messaggi: 53
Iscritto il: 7 ago 2016, 16:34

Re: Cardiofrequenzimetro e ripetute

Messaggio da ziomik2 »

zeromaratone ha scritto:che ripetute hai fatto?
Ciao, guarda è la prima che viene proposta dall'app (ripetute a bassa intensità). Ma il fatto non è quello, ma è che l'allenatore vocale mi "spinge troppo" e se seguisse il cardiofrequenzimentro anzichè la velocità e il ritmo (che si possono impsotare manualmente premendo in alto a destra i tre puntini verticali) probabilmente non rischierei di fermarmi per tirare fiato!
Per questo mi chiedo se questi ultimi valori citati abbiano una corrispondenza con i miei dati del cardiofrequenzimentro.. :afraid:
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5256
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da zeromaratone »

Ma quanti metri sono ?
All'inizio ho usato anch'io una App (Runmeter) e l'assistente vocale può essere utile per motivarti e percepire "il passo", però gli allenamenti li impostavo io. Anche se gli algoritmi dietro queste app sono ormai consolidati e tengono in considerazione tutti i tuoi parametri è meglio CAPIRE cosa si sta facendo piuttosto che essere passivi.
Se non sai neanche a che passo ti spinge e quanti metri devi correre ..
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
ziomik2
Mezzofondista
Messaggi: 53
Iscritto il: 7 ago 2016, 16:34

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da ziomik2 »

L'allenamento prevede 25 minuti con 10 minuti di riscaldamento e 5 minuti di defaticamento. Nel mezzo si alterna 5 minuti di bruciagrassi e 5 minuti di aerobica. Non tengo in considerazione i metri..
Immagine

Immagine Immagine

e questi sono i settaggi corretti del cartdiofrequenzimetro

Immagine
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5256
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da zeromaratone »

ok, credo di avere capito :salut:
e tu non riesci a mantenere una attività "aerobica" correndo per 1 minuto tra 137 e 148 bpm ? Che dovrebbe corrispondere a un passo tra 6:00 e 4:35?
Mi sembra strano... sarai decisamente fuori forma. Continua e vedrai che tra qualche settimana non arriverai più con la lingua per terra...

:beer:

PS poi dipende da quando si inserisce la voce motivante: una ripetuta "aerobica" a 4:35 non ce la fai a sostenerla, ma a 5:30-6:00 dovresti farcela ampiamente.
Ultima modifica di zeromaratone il 9 ago 2016, 9:41, modificato 1 volta in totale.
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Bixio68
Ultramaratoneta
Messaggi: 1391
Iscritto il: 10 ago 2015, 15:34
Località: Tito (Pz)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Bixio68 »

Se è così io lascierei stare le ripetute e farei corsa lenta cercando di aumentare gradualmente i volumi.
Si impara a correre, correndo !!
Avatar utente
ziomik2
Mezzofondista
Messaggi: 53
Iscritto il: 7 ago 2016, 16:34

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da ziomik2 »

Si si.. certo che sono fuori forma! Anzi direi proprio che non ci sono! Hehe.. ho ripreso a fare attività dopo 4 anni e 15kg in più e, da 10 giorni!!
Prima la mia attività era prevalentemente mountanbike a livello occasionale quindi, potete capire voi.

Ciò nonostante ci tenevo a settare l'allenatore virtuale in modo tale da aiutarmi a mantenere un ritmo corretto (magari provo come cosnigliato a regolarla in modo tale che sia nel range 5:30-6:00 , ma se dite che è meglio lasciar perdere le ripetute e rivederle magari tra un po, faccio anche così!

Grazie intanto per gli utili consigli

Torna a “Allenamento e tecnica”