Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1402
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego » 30 nov 2017, 13:11

80-85% della FCmax, secondo me non è corsa lenta.
Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
A Ravenna solo da turista :cry:
oas
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 195
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:43
Località: Bareggio (MI)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da oas » 30 nov 2017, 13:58

d1ego ha scritto:80-85% della FCmax, secondo me non è corsa lenta.

appunto, ma dovrebbe esserlo.

Immagine 2 ottobre, prima dell'estrazione del dente. I miei valori "normali"

Immagine questa mattina.

bpm media di quel km - tempo del km.

Non mi son mai fermato in questi 2 mesi, quindi non credo di essere diventato una pippa così di colpo.

tendenzialmente con 170 battiti stavo sui 5:00 volendo anche sotto i 5, ora fatico a tenere i 5:45 con quei battiti. Non è corsa lenta e infatti sento fatica già a correre cosi.
PB (working)

1km: 4 e 03 (allenamento)
5km: 23' e 31 (gara)
10km: 47 e 26 (allenamento - agosto 2017)
12km: 58 e 05 (gara - settembre 2017)
15km: 1 ora e 13' 35'' (trezzano in corsa 21/05/17)
21km: 1 ora e 48 e 31'' (strarhodense 24/09/17)
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1402
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego » 30 nov 2017, 16:30

Quello che volevo dire è che già 155/190= 80% secondo me è troppo per essere corsa lenta.
A riposo le pulsazioni sono rimaste costanti? Perché se sono aumentate anche a riposo probabilmente c'è un'infezione...
Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
A Ravenna solo da turista :cry:
oas
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 195
Iscritto il: 19 dic 2016, 19:43
Località: Bareggio (MI)

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da oas » 30 nov 2017, 16:43

d1ego ha scritto:Quello che volevo dire è che già 155/190= 80% secondo me è troppo per essere corsa lenta.
A riposo le pulsazioni sono rimaste costanti? Perché se sono aumentate anche a riposo probabilmente c'è un'infezione...
sì ma già di mio so di avere battiti alti, sotto i 155 praticamente stavo i primi 5minuti in cui correvo proprio blando.

sto sulle 90 a riposo ora, quindi alte, in genere ero sui 70. presumo sia solo agitazione/stress dovuto ad una novità imminente, se vedo che non si abbassano andrò a fare degli esami.
PB (working)

1km: 4 e 03 (allenamento)
5km: 23' e 31 (gara)
10km: 47 e 26 (allenamento - agosto 2017)
12km: 58 e 05 (gara - settembre 2017)
15km: 1 ora e 13' 35'' (trezzano in corsa 21/05/17)
21km: 1 ora e 48 e 31'' (strarhodense 24/09/17)
Rgianluc
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 17 giu 2016, 23:22

frequenza cardiaca

Messaggio da Rgianluc » 4 dic 2017, 12:44

salve una domanda per chi non e' piu di primo pelo, :D ,.....
vedo in giro che in molti raggiungono fc altissime, che seguendo i classici riferimenti 220-eta sono ben oltre il consigliato
io a 46anni mi sono impostato tutti gli allarmi possibili a 165bpm ma non riesco ad andare sotto i 5.30,
corro da circa 1anno 2/3volte la settimana 8/10km
voi spingete molto di piu?
Avatar utente
Doriano
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 23907
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Doriano » 4 dic 2017, 13:27

ti ho unito al 3d ufficiale su cardio e FC.
tutto sta a capire cosa significa "consigliato".
inoltre, come noto e come scritto più volte in questo topic, la formula 220-età è spesso indicativa (io dovrei avere 172 battiti e ne ho oltre 185)
:salut:
PB:
10k: 43.03 (10k Alpin Cup Parco Nord MI - 15/11/15)
21k: 1.33.22 (Mezza di Novara- 24/1/16)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon - 18/12/16)
Rgianluc
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 17 giu 2016, 23:22

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Rgianluc » 4 dic 2017, 13:56

ok grazie ..
Cosmico72
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 25 mag 2017, 0:02

Re: frequenza cardiaca

Messaggio da Cosmico72 » 4 dic 2017, 15:07

Rgianluc ha scritto:salve una domanda per chi non e' piu di primo pelo, :D ,.....
vedo in giro che in molti raggiungono fc altissime, che seguendo i classici riferimenti 220-eta sono ben oltre il consigliato
io a 46anni mi sono impostato tutti gli allarmi possibili a 165bpm ma non riesco ad andare sotto i 5.30,
corro da circa 1anno 2/3volte la settimana 8/10km
voi spingete molto di piu?
45 anni, io tento di non andare oltre i 180bpm (e ci arrivo abbastanza facilmente), non faccio i tuoi tempi, ma è anche vero che non riesco ad allenarmi 3 volte alla settimana (specialmente negli ultimi mesi, tra malattie di stagione e lavoro)
Rgianluc
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 17 giu 2016, 23:22

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Rgianluc » 4 dic 2017, 15:28

180 bpm mi accenderei come una lampadina, con gli allarmi del Garmin impostati a 165
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1402
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego » 4 dic 2017, 16:17

Prima che iniziassi a correre un cardiologo mi aveva consigliato di non superare i 105 bpm. Praticamente al massimo potevo fare nordic walking. Poi ho fatto una visita medico-sportiva con elettrocardiogramma e misurazione della pressione durante lo sforzo ed ho avuto il via libera a fare come mi pare. Chiaramente il lavoro a FC molto alte ha scopi ben specifici e deve essere dosato on cautela, specialmente dopo gli -anta.
Io suggerirei anche a te di fare una buona visita medica e, visto che ormai è già un po' che corri, di provare a determinare la tua vera FCmax. Poi sulla base di quella imposti, eventualmente, gli allarmi.
Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
A Ravenna solo da turista :cry:
Rispondi

Torna a “Allenamento e tecnica”