Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: Doriano, fujiko, franchino, gambacorta

Rispondi
Avatar utente
zeromaratone
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4870
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Frequenza cardiaca crescente con l’aumentare della distanza

Messaggio da zeromaratone » 1 gen 2018, 20:47

Si vuol dire che sei fuori allenamento
Dal 2014:13 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 3787
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Frequenza cardiaca crescente con l’aumentare della distanza

Messaggio da shaitan » 1 gen 2018, 21:48

Tu dici?

Perché tu non hai deriva a prescindere dalla distanza?

Complimenti allora nemmeno i top...

Che io sappia la deriva la contieni, al limite, ma non è evitabile. Però magari per te zero è diverso eppure ci dovresti aver scritto anche un post sul blog o sbaglio? ;-)

Con questo non voglio dire che non ci siano problemi, solo non sarei così metto nei giudizi :-)
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h32:57 Roma '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
robertovedovi67
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 672
Iscritto il: 20 mar 2017, 12:43
Località: Firenze
Contatta:

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da robertovedovi67 » 26 gen 2018, 7:45

@Runlikehell hai mai sentito parlare di deriva cardiaca ? In questo articolo è spiegata bene

http://skodeg-o.com/wp-content/uploads/ ... colare.pdf
5 Km 23:42 (Mugello GP Run - 20/01/19)
10 Km 47:47 (MMTrecate - 24/02/19)
21,097 Km 1:43:48 (MMTrecate - 24/02/19)

Immagine Roberto
Avatar utente
Hyoga78
Ultramaratoneta
Messaggi: 1056
Iscritto il: 30 apr 2015, 11:44
Località: Gargano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Hyoga78 » 26 gen 2018, 7:57

@Runlikehell,per la mia esperienza di assiduo utilizzatore del cardio:la deriva cardiaca è dovuta a scarsa capacità aerobica,soprattutto se parliamo di ritmi da corsa lenta.Addirittura se dici che rallentando continuano a salire,c'e' poco da fare(anche il sovrallenamento è comunque un brutto nemico del cardio),bisogna costruire una bella base aerobica con tanti km anche se lenti.
10K 38'57" 1^Xsmasrun Foggia(17/12/17)
21k 1h25'08" 44^Roma-Ostia(11/03/2018)
42k 3h32'51' Alleanmento(08/07/2018)
https://www.strava.com/athletes/9210697
cicciofuser
Maratoneta
Messaggi: 451
Iscritto il: 1 giu 2017, 14:45
Località: Milano

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da cicciofuser » 26 gen 2018, 9:39

[quote="robertovedovi67"]

molto interessante l'articolo, grazie per averlo condiviso
Ultima modifica di Doriano il 26 gen 2018, 23:56, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: quote non necessario
Brooks Defyance 10
1km: 4:12 - 5km: 24:44 (08/04/2018) - 10km: 50:39 (08/04/2018) - km max: 16

Adidas Supernova Glide Boost 8 (ritirate dopo 720km)
linoalderuccio
Novellino
Messaggi: 3
Iscritto il: 6 feb 2018, 6:59

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da linoalderuccio » 8 feb 2018, 21:08

Buona Sera
mi sono comprato da poco una fascia cardiofrequenzimentro
e vorrei imposta i valori
sono gia impostati come
facile 122
brucia grassi 132
aerobica 142
anaerobica 152
zona rossa 162
ho 46 anni
sono giusti i valori?
qualcuna mi puo' dare un aiuto
grazie anticipatamente
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1614
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego » 8 feb 2018, 22:36

Ti conviene metterci mano soltanto dopo aver stimato la tua FCmax. Le formule basate sull'età sono soltanto indicative. Se leggi più indietro nel thread trovi numerosi post su come fare.
Avatar utente
guglia72
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 168
Iscritto il: 17 ago 2017, 12:26

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da guglia72 » 8 feb 2018, 22:43

Credo (e sottolineo credo) che serva più ossigeno ai muscoli e quindi deve circolare più sangue, che porta ossigeno.
Inizio attività sportiva: 5.08.2017.
  • 10k: 49'47" (CorriRoma 2018)
  • Mezza maratona: 2h01'20" (Roma Ostia 2019)
  • Maratona: forse nel 2019 [EDIT: 2020]
Avatar utente
Andybike
Moderatore
Messaggi: 4495
Iscritto il: 12 dic 2015, 12:45
Località: Padova

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Andybike » 9 feb 2018, 9:20

@linoalderuccio
ho dieci anni più di te e i tre valori più alti sono per me molto bassi...

Dato che comunque siamo tutti diversi e con livelli di allenamento diversi. Ti suggerirei, quando sei ben caldo, di cercare di arrivare a quello che senti essere il tuo limite e valutare in maniera empirica la tua FCmax. Che col tempo può anche variare...

Ovvio che il mio riferimento al tuo limite considera che tu non abbia patologie/problematiche cardiache che ti obblighino a non forzare.
Assindustria Sport Padova - SM55

PB
Maratona 3h34'59" 22.04.2018 Padova
Mezza maratona 1h36'30" 17.12.2017 Cittadella PD
30 km 2h29'28" 04.06.2017 Cortina-Dobbiaco
10 km 43'20" 09.09.2018 S. Giorgio d.P. PD

STRAVA_Immagine
FACEBOOK
INSTAGRAM
POLAR FLOW
linoalderuccio
Novellino
Messaggi: 3
Iscritto il: 6 feb 2018, 6:59

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da linoalderuccio » 9 feb 2018, 12:24

Bhe io questi valori li trovati configurati su runtastic pro, per trovare i miei valori c'e' qualche formula. Da agosto ho iniziato a correre e 3 volte alla settimana faccio circa 10 km

Inviato dal mio LG-D855 utilizzando Tapatalk
Rispondi

Torna a “Allenamento e tecnica”