Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
PaoloC
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 18 set 2018, 10:21

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da PaoloC » 19 set 2018, 8:31

Domenica faccio il test e vi dico come è andata!
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1395
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego » 19 set 2018, 8:56

franz guarda che anche io consigliavo una corsa veloce e senza soste ed anche più breve di 3km (dopo riscaldamento).
Personalmente mi trovo meglio in salita e dividendo lo sforzo in più tratti in allungo, inframezzati non da soste ma da tratti un po' più lenti.
A PaoloC consiglierei di provare in tutti e due i modi, magari a 15 giorni di distanza.
Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
A Ravenna solo da turista :cry:
Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1064
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Louis » 28 set 2018, 14:25

@PaoloC: fatto il test?
PaoloC ha scritto:
18 set 2018, 15:45
Scusate se sono stato un po' troppo lungo ad arrivare al punto ma volevo fare un po' di background.
Ad ogni modo, ho 36 anni.

KARVONEN : 184
TANAKA : 182,5
Parere personale, cestina quelle formule. :)
Non ho mai letto di uno sportivo per il quale funzionassero.
Ho invece letto di un sacco di persone che si fasciano la testa per l'ipotetico valore di FCMax, convinti che superandolo stramazzerebbero al suolo, ma il discorso è ancor più semplice: se lo superi, non è il massimo.

Ho visto che hai corso per 50' a 180bpm.
Secondo me vuol dire che puoi salire ancora di più in una gara corsa al limite.
Se la gara è da 10km, secondo alcuni signori di tutto rispetto hai corso al 94% della FCMax.
Da lì dividi la FCMedia per 0.94 e trovi la tua FCMax.
In una gara corsa al limite comunque puoi sprintare al massimo negli ultimi 200-300m per vedere che valore massimo raggiungi.
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
Avatar utente
Andybike
Moderatore
Messaggi: 4147
Iscritto il: 12 dic 2015, 12:45
Località: Padova

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Andybike » 28 set 2018, 14:52

E così facendo viene fuori che a 56 anni ho una massima intorno, o poco più alta, ai 190; ben più alta quindi di quella teorica di @PaoloC che di anni ne ha invece solo 136... :D

E non me ne preoccupo per nulla! :D
Assindustria Sport Padova - SM55

PB
Maratona 3h34'59" 22.04.2018 Padova
Mezza maratona 1h36'30" 17.12.2017 Cittadella PD
30 km 2h29'28" 04.06.2017 Cortina-Dobbiaco
10 km 43'20" 09.09.2018 S. Giorgio d.P. PD

STRAVA_Immagine
FACEBOOK
INSTAGRAM
POLAR FLOW
PaoloC
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 18 set 2018, 10:21

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da PaoloC » 28 set 2018, 14:53

Ecco le novità.
Mi sono impaurito e allora ho deciso di farmi seguire da uno che lo sport lo fa di professione.
Mi sono iscritto a U4FIT e ho iniziato i test questa settimana. Niente più cardiofrequenzimetro ma RPE. Direi che mi sto trovando bene... le sensazioni durante la corsa sono effettivamente uno specchio delle zone FC personali.. mi sto trovando bene.
Almeno questo penso che sia l'approccio che useremo da ora in poi.
Avatar utente
Doriano
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 23907
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Doriano » 1 ott 2018, 18:31

cosa è RPE?
PB:
10k: 43.03 (10k Alpin Cup Parco Nord MI - 15/11/15)
21k: 1.33.22 (Mezza di Novara- 24/1/16)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon - 18/12/16)
franz86
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 226
Iscritto il: 30 ago 2017, 14:28

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da franz86 » 1 ott 2018, 19:05

dovrebbe essere il Rated perceived effort. credo ci sia una scala numerica per lo sforzo percepito. Simile a quello che propone Massini con i 3 livelli di respirazione, però con qualche livello in +, credo.
PaoloC
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 18 set 2018, 10:21

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da PaoloC » 1 ott 2018, 19:12

Guarda questa immagine.

https://i2.wp.com/www.nuotonline.it/wp- ... .jpg?ssl=1

I cambi di passo vanno di conseguenza.

Paolo
Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1064
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Louis » 2 ott 2018, 13:27

E usare un cardio senza guardarlo per raccogliere dati e analizzarli con il senno di poi?
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
PaoloC
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 18 set 2018, 10:21

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da PaoloC » 2 ott 2018, 14:50

È esattamente quello che faccio.
Rispondi

Torna a “Allenamento e tecnica”