Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7583
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Primi mesi di corsa e frequenza cardiaca

Messaggio da shaitan »

se ti riferisci alla fascia lipolitica, semplicemente ignorala.

E' vero che a quella frequenza cardiaca bruci più grassi di carboidrati, ma (a) se fai i conti si tratta di pochi grammi, (b) il corpo compensa... per cui se consumi più grassi correndo ne consumerà meno a riposo e il viceversa
Di contro se per andare più lento fai 4km invece di 7 lì si che consumerai molto molto meno.

Il mio consiglio è di non fissarti sulla fc, tenere un ritmo sostenibile (parlare di facile alle prime uscite è un po' improprio) e se ne hai bisogno cammina dei tratti. La sensazione è quella di poter parlare con un eventuale amico di corsa.

La FC media tenderà ad abbassarsi man mano che ti alleni, ma personalmente non sono molto favorevole a piani tipo il Maffettone che ti fanno andare lenterrimo per mesi pur di tenere bassa la fc. Questi possono aver senso, ma già più avanti quando si è raggiunta l'ora di corsa possibilmente facendo una 10 di km...
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
alb.onda
Ultramaratoneta
Messaggi: 1142
Iscritto il: 2 set 2016, 11:24

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da alb.onda »

Ragazzi, avrei bisogno di un aiuto. Premetto che solitamente non mi fisso molto con la FC, anzi non la seguo proprio, ma per curiosità ho voluto vedere i vari dati di un po' di allenamenti e gare fatte diciamo negli ultimi due anni, principalmente per capire se non ci fosse qualcosa di sballato nei vari calcoli sulle zone di allenamento. Non ho fatto mai un test specifico per calcolare la FCmax, ma le formule varie per desumerla credo proprio che nel mio caso diano valori sballatissimi. Ho 42 anni quindi diciamo che solitamente viene calcolata una fcmax "sulla carta" sui 178/180 bpm...
Di seguito i dati che ho preso in considerazione:
FC a riposo 48-50
Ultima 10k effettuata: FCmax 152bpm/fcmedia 148 bpm
Ultima 21k effettuata: FCmax 146bpm/fcmedia 142 bpm
Allenamenti di fondo medio (valori medi tra gli allenamenti che ho preso in considerazione) : FCmax 144bpm/fcmedia 134 bpm
Corsa lenta (vd sopra) : fcmedia attorno ai 120-123bpm
Sulle ripetute il dato varia molto in base all'esercizio, diciamo che sull'ultimo 12*400 avevo di 148 fcmax

Diciamo che prendendo in considerazione i dati sopra la mia fcmax dovrebbe stare moooooolto sotto i 179, sui 165 a occhio e croce, che è una differenza assai significativa.
Fermo restando che comunque sti dati van presi sempre con le molle, vi torna come ragionamento?
I miei allenamenti su Strava: http://strava.com/athletes/21111886/badge
10km : 43:50 (Corsa di Miguel 2020) Mezza maratona: 1:40:07 (Roma Ostia HM 2018) Maratona: 3:52:12 (Firenze 2018)
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7583
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da shaitan »

@alb.onda torna sicuramente, io direi anche 160 o meno (alla froome), ma sono da fascia questi dati?
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
alb.onda
Ultramaratoneta
Messaggi: 1142
Iscritto il: 2 set 2016, 11:24

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da alb.onda »

Sì anzi da due fasce diverse (che restituiscono dati simili), quello al polso non lo uso mai perché è proprio na roba sballata
I miei allenamenti su Strava: http://strava.com/athletes/21111886/badge
10km : 43:50 (Corsa di Miguel 2020) Mezza maratona: 1:40:07 (Roma Ostia HM 2018) Maratona: 3:52:12 (Firenze 2018)
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7583
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da shaitan »

Allora sicuramente sei "bradicardico" niente di male, potrebbe anche essere un vantaggio nell'endurance
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
Utente donatore
d1ego
Moderatore
Messaggi: 2011
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Kindsbach

Re: Primi mesi di corsa e frequenza cardiaca

Messaggio da d1ego »

gherardo ha scritto:
13 apr 2021, 9:36
per il mio scopo e per la mia età non dovrei mai superare i 142 bpm.
Sarei proprio curioso di sapere che cosa dovrebbe succedere se "alla tua eta'" osi superare i 142...
Ed anche a proposito dello scopo... C'e' un bel thread in proposito cui potresti dare un'occhiata: viewtopic.php?f=5&t=44649&hilit=dimagrire&start=2640
Se hai dubbi su dimagrimento o uso del cardiofrequenziemtro, ti consiglio di accordarti a quelle discussioni. Per il resto, vai come suggerisce @shaitan.
Qui, altrimenti andiamo OT, fammi scrivere solamente che dimagrire e' diverso da deperire: guardando soltanto la bilancia che scende non misuri necessariamente il dimagrimento, cioe' il rapporto tra massa grassa e massa magra.
#8020endurance - #team8020 - Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
gherardo
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 apr 2021, 9:29

Re: Primi mesi di corsa e frequenza cardiaca

Messaggio da gherardo »

Grazie per la risposta.
Sarei proprio curioso di sapere che cosa dovrebbe succedere se "alla tua eta'" osi superare i 142...
Ho 45 anni, ma come ho scritto sono un completo neofita perciò devi scusarmi se scrivo delle fesserie.
Ed anche a proposito dello scopo... C'e' un bel thread in proposito cui potresti dare un'occhiata: viewtopic.php?f=5&t=44649&hilit=dimagrire&start=2640
lo faccio sicuramente, grazie.
Se hai dubbi su dimagrimento o uso del cardiofrequenziemtro, ti consiglio di accordarti a quelle discussioni.

in realtà avevo aperto un post nella sezione "Iniziare a correre" ma mi è stato spostato qui, immagino da un amministratore.
Per il resto, vai come suggerisce @shaitan.
Qui,

purtroppo il link non è funzionante, potresti rimetterlo?
fammi scrivere solamente che dimagrire e' diverso da deperire: guardando soltanto la bilancia che scende non misuri necessariamente il dimagrimento, cioe' il rapporto tra massa grassa e massa magra.
Non capisco nemmeno questo, ho cominciato da 6 settimane e non ho dimagrito nulla. Sicuramente sbaglio tante cose, compresa l'alimentazione, ma inizialmente volevo, appunto, capire come mai dopo nemmeno 10' la mia frequenza cardiaca aumenta notevolmente rispetto al target che viene suggerito.
gherardo
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 13 apr 2021, 9:29

Re: Primi mesi di corsa e frequenza cardiaca

Messaggio da gherardo »

shaitan ha scritto:
13 apr 2021, 9:47
se ti riferisci alla fascia lipolitica, semplicemente ignorala.

E' vero che a quella frequenza cardiaca bruci più grassi di carboidrati, ma (a) se fai i conti si tratta di pochi grammi, (b) il corpo compensa... per cui se consumi più grassi correndo ne consumerà meno a riposo e il viceversa
Di contro se per andare più lento fai 4km invece di 7 lì si che consumerai molto molto meno.

Il mio consiglio è di non fissarti sulla fc, tenere un ritmo sostenibile (parlare di facile alle prime uscite è un po' improprio) e se ne hai bisogno cammina dei tratti. La sensazione è quella di poter parlare con un eventuale amico di corsa.

La FC media tenderà ad abbassarsi man mano che ti alleni, ma personalmente non sono molto favorevole a piani tipo il Maffettone che ti fanno andare lenterrimo per mesi pur di tenere bassa la fc. Questi possono aver senso, ma già più avanti quando si è raggiunta l'ora di corsa possibilmente facendo una 10 di km...
grazie, terrò conto dei tuoi suggerimenti, il mio scopo attualmente è il dimagrimento, ho almeno 5kg da togliere che sono di grasso e non di muscoli purtroppo.
Ghesbo
Novellino
Messaggi: 37
Iscritto il: 17 mag 2021, 16:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Ghesbo »

Voi a quale scuola di pensiero sulle zone cardiache vi affidate? Quale classica (Garmin, giusto per capirci) o quella alternativa?
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7583
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da shaitan »

Quella alternativa quale intendi?

Io, pur guardandole solo a posteriori, le ho impostate come percentuali della soglia anaerobica. Però presuppone che tu la sappia con relativa sicurezza.

Anche quella basata sulla "riserve cardiaca" (Max-min) non è male

Ma pure quella basata sulla fcmax ha senso... Se la fcmax è verosimile. Chiaro che se la fcmax è calcolata come 220-età diventa un problema perché l'errore potrebbe essere grande 😬
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)

Torna a “Allenamento e tecnica”