Uso del cardiofrequenzimetro 2

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Ghesbo
Novellino
Messaggi: 37
Iscritto il: 17 mag 2021, 16:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da Ghesbo »

Al momento non mi baso sulle frequenza cardiaca per due semplici motivi:

1) non conosco la mia FCmax
2) mi alleno da neanche tre settimane

Volevo solo sapere quale delle due interpretazioni fosse la più corretta.
La "scuola alternava" prevede:

Zona 1: 50 - 60
Zona 2: 60 - 75
Zona 3: 75 - 85
Zona 4: 85 - 91
Zona 5: 91 - 100
Avatar utente
Utente donatore
d1ego
Moderatore
Messaggi: 2095
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Kindsbach

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da d1ego »

Io mi sto trovando bene con le zone proposte dal metodo 8020, basate sulla "soglia del lattato".
#8020endurance - #team8020 - Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=46915
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7970
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Uso del cardiofrequenzimetro 2

Messaggio da shaitan »

Si intendevo anch'io quelle. Ovviamente sapendo quanto è la soglia
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
sarkhan
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 31 mag 2017, 11:51

Frequenza BPM

Messaggio da sarkhan »

Buongiorno a tutti,

Non avendo trovato post specifici sulla questione, magari saprete voi reindirizzarmi meglio, apro questo thread per un paio di dubbi che ho riguardo la frequenza cardiaca durante gli allenamenti. Spero possiate darmi qualche input/consiglio.

Un paio di info utili per inquadrarmi. 25 anni, maschio, e nessuna esperienza di corsa rilevante. Dopo un anno fermo, ma per davvero, complice un trasferimento per lavoro sto cercando (per il momento, con buoni risultati) di ritagliarmi 1h la mattina per correre e riprendere il ritmo. Nell'ultimo mese ho corso una media di 45-50km settimanali su 5/6 sedute, alternando sessioni di ripetute a qualche corsa progressiva e lenti (non molto lunghi per la verità :mrgreen: ).

Volevo accertarmi che fosse normale una frequenza cardiaca media per gli allenamenti intorno al 80-87% della frequenza massima (160-170bpm su 195bpm di massima teorica). Mi sembra abbastanza elevata rispetto a qualche guida letta o info trovate in giro. Il punto é che non mi capita mai di arrivare in debito di ossigeno a fine allenamento, quindi non mi sembra di forzare il ritmo. (Per completezza, sto usando un fitbit al momento per misurare i BPM, so che non é il massimo ma saremo comunque nell'intorno indicato sopra)

Grazie anticipatamente per l'aiuto.
Avatar utente
Pertoni
Maratoneta
Messaggi: 310
Iscritto il: 11 dic 2019, 23:52
Località: Roma (provincia) oppure Palma de Maiorca oppure Vienna

Re: Frequenza BPM

Messaggio da Pertoni »

Ciao Sarkhan! Sono stato un grande fan della fascia cardio ma dopo aver letto molto a riguardo (soprattutto dopo che mi sono avvicinato al ciclismo) ti direi di andare a sensazione e ritmi gara, per quanto riguarda i lavori
Il cuore purtroppo varia in modo eccessivo in base alla freschezza ed il riposo
Questo è evidente ancora di più quando si comincia a spingere oltre i limiti di volume ed intensità
Purtroppo è uno strumento da utilizzare solamente per valutazioni successive all'allenamento
Gli atleti spesso la fascia la lasciano a casa, oggi lo sport di resistenza si basa molto sulla potenza che non viene influenzata dalla miriade di fattori che ha il cardio
Vai a sensazione, moooolto meglio
Corro da novembre 2019. Prima facevo finta di andare in palestra.
La bicicletta salva le mie articolazioni dalla droga dei volumi
https://www.strava.com/athletes/49548461
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7970
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Frequenza BPM

Messaggio da shaitan »

Tra il lento e i vari pezzi di progressivo che differenza c'è in termini di sec al km?
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
berre
Mezzofondista
Messaggi: 87
Iscritto il: 19 gen 2021, 10:05

Re: Frequenza BPM

Messaggio da berre »

Dimentica la massima teorica, è sbagliata.
gio91
Maratoneta
Messaggi: 376
Iscritto il: 14 apr 2021, 17:39
Località: Brescia

Re: Frequenza BPM

Messaggio da gio91 »

Pertoni ha scritto:
20 giu 2021, 9:22
Ciao Sarkhan! Sono stato un grande fan della fascia cardio ma dopo aver letto molto a riguardo (soprattutto dopo che mi sono avvicinato al ciclismo) ti direi di andare a sensazione e ritmi gara, per quanto riguarda i lavori
Il cuore purtroppo varia in modo eccessivo in base alla freschezza ed il riposo
Questo è evidente ancora di più quando si comincia a spingere oltre i limiti di volume ed intensità
Purtroppo è uno strumento da utilizzare solamente per valutazioni successive all'allenamento
Gli atleti spesso la fascia la lasciano a casa, oggi lo sport di resistenza si basa molto sulla potenza che non viene influenzata dalla miriade di fattori che ha il cardio
Vai a sensazione, moooolto meglio
Per nulla d’accordo, soprattutto considerando che dice di non aver esperienza rilevanti. Andare a sensazione vuol dire praticamente eludere la corsa lenta.
sarkhan
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 31 mag 2017, 11:51

Re: Frequenza BPM

Messaggio da sarkhan »

Pertoni ha scritto:
20 giu 2021, 9:22
Ciao Sarkhan! Sono stato un grande fan della fascia cardio ma dopo aver letto molto a riguardo (soprattutto dopo che mi sono avvicinato al ciclismo) ti direi di andare a sensazione e ritmi gara, per quanto riguarda i lavori
Il cuore purtroppo varia in modo eccessivo in base alla freschezza ed il riposo
Questo è evidente ancora di più quando si comincia a spingere oltre i limiti di volume ed intensità
Purtroppo è uno strumento da utilizzare solamente per valutazioni successive all'allenamento
Gli atleti spesso la fascia la lasciano a casa, oggi lo sport di resistenza si basa molto sulla potenza che non viene influenzata dalla miriade di fattori che ha il cardio
Vai a sensazione, moooolto meglio
Ciao! Guarda, mi trovi d'accordo, ma sono ancora alla ricerca di maturità per quanto riguarda la corsa. Intendo dire che se non seguissi un piano un minimo strutturato con gli allenamenti correrei ogni giorno a caso bruciandomi dopo qualche km ogni volta (conosco i miei polli, in questo caso me stesso haha). Quindi in questa fase lo uso come benchmark per aiutarmi a fare allenamenti più di qualità.

shaitan ha scritto:
20 giu 2021, 9:43
Tra il lento e i vari pezzi di progressivo che differenza c'è in termini di sec al km?
Lento di solito sui 5'45. Progressivo parto dai 5'30 fino ad arrivare a 5'10.

gio91 ha scritto:
20 giu 2021, 10:15
Per nulla d’accordo, soprattutto considerando che dice di non aver esperienza rilevanti. Andare a sensazione vuol dire praticamente eludere la corsa lenta.
In effetti mi sa che i lenti siano leggermente troppo rapidi, se confrontati col progressivo. Tuttavia, più lento di questo mi ritroverei a fare una corsa ciabattata praticamente.

berre ha scritto:
20 giu 2021, 10:13
Dimentica la massima teorica, è sbagliata.
In effetti le rule of tumb sono tutto fuorché affidabili, ma comunque in un paio di mesi di allenamenti praticamente quotidiani non ho notato un miglioramento dei BPM medi. Anche se ovviamente questo dipende anche da fatto che i carichi sono aumentati col tempo.
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 7970
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Frequenza BPM

Messaggio da shaitan »

sarkhan ha scritto:
21 giu 2021, 15:26
Lento di solito sui 5'45. Progressivo parto dai 5'30 fino ad arrivare a 5'10.
secondo me fa i lenti tirati, perciò hai frequenza alta (con tutti i limiti detti dagli altri sul fatto che non sai la tua vera massima etc).

5e45 è un lento facile per uno che vale intorno ai 48 su una 10k, Probabilmente considerato il caldo attuale anche meno.

Non ti nascondo che non mi vergogno a correrci io a quel ritmo se devo fare un lento rigenerante :-D

Però non è un dogma andare lento nei lenti anche se spesso è la chiave per andare più veloce nei veloci. Solo potrebbe essere una spiegazione alla fc media abbastanza alta
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)

Torna a “Allenamento e tecnica”