corsa a intervalli?

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Bloccato
Avatar utente
arme
Guru
Messaggi: 3069
Iscritto il: 4 giu 2013, 21:11
Località: Treviso
Contatta:

corsa a intervalli?

Messaggio da arme »

l'argomento non è sicuramente nuovo, ma ho cercato un topic dedicato e non l'ho trovato.

provo allora a mettere giù una nuova fonte di discussione. :study:

per me la corsa a intervalli è sempre stata di due tipi: RIPETUTE o FARTLEK, con tutte le relative varianti tra brevi, lunghe etc etc. essenzialmente la grande differenza sta in questo:

RIPETUTE = corsa "scientifica", comanda il gps (o la pista), allenamenti strutturati che ti danno buoni risultati
FARTLEK = corsa in totale libertà, dal punto di vista fisiologico non dissimile dalle RP, ma nettamente più "light" dal punto di vista mentale.

per provare qualcosa di nuovo, complice anche il periodo estivo, nelle ultime due settimane ho provato gli altri due tipi "famosi" di corsa a intervalli. sempre prendendo come riferimento i libri di arcelli e massini, ho fatto due allenamenti di

INTERMITTENTE: ho scelto la versione più classica. 30'' veloce (diciamo attorno alla mia VAM 3'30''/km) e 30'' lento (attorno a 5') per 30 volte di fila. totale: mezz'ora di lavoro tosto ma - nonostante il caldo - non così tremendo.
INTERVAL TRAINING FRIBURGHESE: anche qui ho scelto la cosa più semplice: 200 metri veloce (attorno a 3'20'') e 90'' lento lento (poco sopra 5').

li ho fatti apposta nel giro di pochi giorni, con condizioni simili, per confrontarli. ho trovato molto più faticoso il secondo, nonostante l'ampio recupero.
ma la cosa su cui volevo parere è il discorso frequenza.
mentre nell'intermittente la FC rimane alta per tutto l'allenamento, nel IT friburghese dovrebbe essere il contrario: l'ampio recupero dovrebbe permettere ampie oscillazioni della FC (i libri dicono anche di 50/60 battiti). bene: io questo proprio non l'ho visto. sarà stato il caldo eccessivo, sarà che ho anche esagerato la frazione veloce, sarà che il cardio al polso del fenix5 non è cosi reattivo...ma la FC scendeva di poco davvero.
da qui, come conseguenza, il fatto di averlo sentito più pesante rispetto all'altro allenamento.

esperienze vostre? :nonzo:
<< nelle corse che faccio c'è il meglio che do c'è la voglia che ho >> e.r.

10K 36'25'' (2019)
21K 1h20'25'' (2019)
42K 2h59'29'' (2018)

https://connect.garmin.com/modern/profile/armearme
tulliodg
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 547
Iscritto il: 12 ago 2012, 10:38

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da tulliodg »

@arme Interessante anche io complice il caldo e umidita' al 85 90 per cento in questo periodo non faccio allenamenti specifici tipo ripetute lunghe per intenderci o
medi tirati , domani vorrei provare interval training dei 200 mt. secondo te a che ritmo dovrei farli ( tenuto presente i miei tempi in firma) e il recupero a quanto ?

Riguardo la frequenza cardiaca se ti alleni dopo le 7 sicuramente il caldo e complice, oggi ho fatto una salita di 4 km 4 per cento di dislivello ad un ritmo piu sostenuto di qualche giorno fa ma la fc piu' bassa , questo perche' l'umidita' c'era ma il cielo era nuvoloso
Ultima modifica di tulliodg il 15 ago 2019, 8:27, modificato 1 volta in totale.
5 km 21:13 (5000 su pista memorial Misasi)
9,700 km 42:28 Corricastrovillari
21 km 1:34:45 Roma Ostia 2019
42 km Ravenna 13/11/2018 3:47:20
70.3 Pescara 5:57:00
Avatar utente
Utente donatore
Pablo70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1693
Iscritto il: 10 nov 2012, 21:13
Località: Imola (Bo)

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da Pablo70 »

Periodo nero per la qualità indubbiamente e anche per i lunghi specialmente con questo elevato livello di umidità.
Sto trovando interessante un fartlek a minuti senza esagerare con la durata tipo 1 minuto veloce 1 minuto lento 2 minuti CV 2 minuti cl 3 CV e 3 cl e poi scendere, alleno la gittata e la soglia e tengo le gambe reattive.
Non è una passeggiata lo stesso ma almeno non è monotona e spero di vedere i suoi risultati con le temperature più miti.
Pablo
MP (Mejor Personal )
5k 0:20:18 10k 0:41:07 - 21k 1:28:57 42k 3:42:42 Sarnico Lovere '19 1:58:39

Immagine
Immagine
Avatar utente
Utente donatore
percefal
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 763
Iscritto il: 21 ago 2011, 17:37
Località: Esslingen am Neckar (BW)
Contatta:

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da percefal »

Toh, chi si rilegge! Il Tullio da Cosenza! :mrgreen:
Che combina Enrico? :lol:
Adidas SuperNova ST + Garmin Forerunner 45 | Blog
tulliodg
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 547
Iscritto il: 12 ago 2012, 10:38

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da tulliodg »

Carissimo non lo sento da Febbraio ...stava superando dei
Problemi di salute abbastanza seri
5 km 21:13 (5000 su pista memorial Misasi)
9,700 km 42:28 Corricastrovillari
21 km 1:34:45 Roma Ostia 2019
42 km Ravenna 13/11/2018 3:47:20
70.3 Pescara 5:57:00
alekos64
Ultramaratoneta
Messaggi: 1809
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da alekos64 »

@arme
Ho fatto IT i primi tempi in cui ho cominciato a "considerare" le variazioni di ritmo e cioè circa...20 anni fa :pale: :pale: poi ho sempre e solo optato per le ripetute dettate dai..."metri" o dai "secondi". Per me è solo un problema "psicologico " , avere qualcosa di preciso che ti dica quando ripartire ti "obbliga" a farlo, invece andare a "sensazione" vuol dire che dentro di te, magari dici " aspetto ancora un po' "( prima di ripartire con la frazione veloce) e rischi di...aspettare troppo :mrgreen: :mrgreen:
10 Km : 40 min 36 sec
21 Km : 1 h 28 min 36 sec
30 km : 2 h 13 min 30 sec
42 km : 3 h 21 min 50 sec
50 km : 4 h 22 min 21 sec
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 10931
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: corsa a intervalli?

Messaggio da tomaszrunning »

Esiste un thrsad dedicato sia a ripetute che fartlek....
Ecco il link: viewtopic.php?t=30780
viewtopic.php?t=50068
Chi cerca, trova
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Bloccato

Torna a “Allenamento e tecnica”