Post Covid fiato perduto.

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
maxcherry
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 233
Iscritto il: 31 ott 2011, 16:44

Re: Post Covid fiato perduto.

Messaggio da maxcherry »

Eh ...spero tu abbia ragione... e a rigor di logica dovresti. Lo scopriremo solo...correndo🤣
Al momento non vedo motivi validi per cui non dovrei correre.
Duff79
Mezzofondista
Messaggi: 125
Iscritto il: 3 giu 2016, 11:25

Re: Post Covid fiato perduto.

Messaggio da Duff79 »

Ciao ragazzi,
Leggendo i vostri commenti tiro un sospiro di sollievo non mi sembra di essere l’unico ad aver subito un calo (meglio tracollo tracollo) di forma! Direi mal comune mezzo gaudio! Anche se in questo periodo di lockdown ho continuato ad allenarmi prima con esercizi e scale (a Marzo) e sul tapis da Aprile, la prova su strada è stata peggio di quanto potessi immaginare, direi impietosa. Ho perso sicuramente resistenza (non faccio più di 12Km manco a spingermi) e velocità (almeno 30 sec/km). Nel mio caso non ho messo su peso forse il rapporto massa magra/grassa è peggiorato però. Boh. Comunque credo questo nuovo inizio possa essere l’opportunità di fare anche le cose diversamente, come potenziamento del core, stretching e nel mio caso alternare corsa e bici.
Poi quando ci ricapiterà più di correre senza aver in testa una tabella per una gara? Avrete capito che sono in modalità sciallo, vediamo quanto durerà. Ciao!
PB 10Km: 0:44:47 Monza21 Half Marathon 2018
PB 21Km: 1:30:19 28a Maratonina di Busto Arsizio 2019
PB 25Km: 1:49:30 Sarnico Lovere 2019
PB 30Km: 2:26:47 Cortina Dobbiaco 2019
PB 42Km: 3:53:01 Huawei Venice Marathon 2019
Bbagghins
Maratoneta
Messaggi: 338
Iscritto il: 30 nov 2019, 22:10

Re: Post Covid fiato perduto.

Messaggio da Bbagghins »

Io dopoun primo periodo (due-tre settimane) in cui proprio non andavo (né di gambe né come FC, più alta anche a velocità minore) nelle successive sono migliorato rapidamente e ora sono su livelli uguali se non superiori a queli pre-CoViD. Penso fosse una questione di disabitudine al gesto specifico, adessi ho un tapis roulant ma mi era arrivato 10 giorni prima dell'inizio della fase 2...
In bicicletta, per esempio, sono andato da subito molto meglio di prima della quarantena, perché in clausura ho rullato un sacco.
Avatar utente
Utente donatore
jonathan
Ultramaratoneta
Messaggi: 1766
Iscritto il: 3 gen 2012, 11:18
Località: Verona

Re: Post Covid fiato perduto.

Messaggio da jonathan »

io il COVID l'ho passato da asintomatico ma mi è costato un fermo totale di quasi 2 mesi tra quarantene annessi e connessi e comunque ha lasciato strascichi a livello di capacità di fiato.
Le prime 3 settimane di ripresa sono state disastrose; fiato scarsissimo nonostante i ritmi più lenti anche di 50"
in compenso i battiti erano sempre molto bassi e non salivano mai nonostante la sensazione di fatica e di essere al limite
Va detto che il Covid essendo una patologia che colpisce le via respiratorie, è lecito aspettarsi effetti sulla capacità polmonare
DOMENICA 7 MARZO 2021: Birra, Maratona e Ignoranza
(p.s. lasciare cervello a casa)
corri corri corri
Mezzofondista
Messaggi: 68
Iscritto il: 30 ago 2017, 16:39
Località: Milano

Re: Post Covid fiato perduto.

Messaggio da corri corri corri »

Ciao a tutti una consolazione non sono l unico a vedere i propri tempi aumentati di piu di 1 minuto. Passato da 4,40 in mezza a febbraio (Napoli Half Marathon) al fare un 5,40 10/12 km dopo 1 mese d allenamento.
Volevo chiedervi un consiglio per tornare lentamente ai vecchi tempi e aumentare ritmo: Ripetute? o anche qlc altro?
Grazie mille
PB: 21 Km: Pisa 15/12/2019: 1hr38'36"
10 km: 10 km del Parco Nord Milano 19/06/2019: 45’40”
Avatar utente
Utente donatore
Valby
Maratoneta
Messaggi: 371
Iscritto il: 30 nov 2019, 9:52
Località: Copenhagen

Ripresa post Covid-19 (e relativa inattività)

Messaggio da Valby »

Buongiorno a tutti, e innanzitutto auguri di buon anno a tutti!

Avrei bisogno dei vostri saggi consigli per una questione legata

Mi sono allenato abbastanza regolarmente per il 2020. Verso novembre - dicembre, per motivi personali ho dovuto rarefare le uscite. Inizialmente ne ho ottenuto un beneficio, riuscendo a correre i 10K in 47 minuti circa, mio PB. Correre a 5min/km era diventato uno standard. Non mi stupisco, era un po' come un tapering che mi ha portato a migliori prestazioni.

Poi a dicembre BUM, becco il Covid-19. Debolezza, inattività non solo a livello di corsa ma nemmeno quei 10.000 passi al giorno che bene o male mettevo sempre a referto.

Ho ripreso a correre e i tempi non sono male per i miei standard ma il mio Vo2Max é sceso da 52 (era già sceso da 53) a 49 di botto. Riesco a fare 5:20 min/Km, e ci sta un peggioramento. Il problema é la frequenza cardiaca sempre in fascia rossa / arancio.
E veniamo al punto focale: ieri decido di fare una sgambata lenta di recupero attivo: a 7:30 mi auguro di mettermi in allenamento anaerobico. Invece No! Ancora ritmi sopra i 165 bpm nonostante la sensazione non fosse di fatica (ma nemmeno di una passeggiata al parco). Sto facendo 3 uscite circa a settimana per 30-35 km. Ovviamente c'é un po' di paura per quel che si sente che ci sia un po' di riduzione di capacità polmonare alla base, post covid. È possibile?

MI chiedo cosa devo fare per riprendere un percorso di miglioramento e tornare sulla retta via. Se poi sono paranoie e devo solo avere pazienza, tanto di guadagnato!

Grazie a chi vorrà dire la sua :)
Su runforfun.eu le info e i miei racconti di viaggi e corsa :beer:
--------------------------------------------------------------------------------------------
10K: 48'07" Copenhagen 05/09/20 - 21.1K: 1h48'48" Barcellona 16/02/20
Avatar utente
Simone902107
Mezzofondista
Messaggi: 119
Iscritto il: 24 nov 2020, 18:29
Località: San Miniato Basso

Re: Ripresa post Covid-19 (e relativa inattività)

Messaggio da Simone902107 »

Ciao Vallby, vedo che sei uno con un po' di esperienza alle spalle, da parte mia posso darti dei consigli da tapascione non troppo attento ai tempi e che corre solo per il piacere di farlo: per un periodo ti consiglio di correre un po' a sensazione, semplicemente come ti senti.
Chiaro, non deve essere un pretesto per sottoallenarti e rendere la corsa una passeggiata, però nemmeno pretendere di raggiungere uno step che FORSE per il tuo corpo - al momento - è eccessivo.
Se può essere utile lascia a casa il GPS, Garmin o quello che hai e corri per il gusto di farlo: ammira il paesaggio, concentrati un po' su quello che ti circonda, respira profondamente e fai macinare quei 30/35 km settimanali alle gambe alla comevieneviene.
Il COVID non è una passeggiata per chi ha avuto sintomi, spesso le debolezze permangono anche per un mesetto o pure di più, quindi probabilmente al momento il tuo corpo è ancora concentrato per riprendersi e non ha gran voglia di spendersi troppo sulla corsa rispetto a quando non aveva niente.
Tranquillo, considera questo periodo una rigenerazione, il resto verrà in seguito!
PassoRuns
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 21 apr 2020, 13:51

Re: Ripresa post Covid-19 (e relativa inattività)

Messaggio da PassoRuns »

Ciao! Sono domande che mi sono posto anche io mesi fa quando ho preso il Covid, in forma davvero lieve. Sono ripartito con calma più che altro perché non avevo corso per un po', ma non ho notato sbalzi così significativi di bpm, a livello di Vo2 max invece si, ero arrivato a 54 e mi sono ritrovato a 50 mi pare... comunque ho poi ripreso benissimo facendo in seguito ottimi tempi in corsa e bici...
Nell'ultimo periodo invece ho cominciato a dubitare proprio del mio Garmin 245, perché nel giro di 10 giorni, mi ha segnalato dati troppo diversi tra loro per essere veritieri secondo me.... esempio:
- lunedì record di Vo2 max raggiunta (58) sui 10 km belli spinti, tempo di riposo 18 ore.
- Giovedì: 10 km normalissimi, bpm a 170, tempo di riposo 4 giorni.
- sabato: valori tutti a posto
- lunedì: corsa normale e senza alcun affanno, ancora tempo di riposo 4 giorni.
Non uso la fascia, ma solo il cardio al polso, quindi sono molto dubbioso sinceramente... diciamo che lo tengo in considerazione il giusto...
10km: 42:52
21km: 1:48:36
Avatar utente
Utente donatore
Hystrix
Moderatore
Messaggi: 886
Iscritto il: 9 ago 2015, 8:30

Re: Ripresa post Covid-19 (e relativa inattività)

Messaggio da Hystrix »

Valby, quanto è stata impegnativa la patologia? Quanti anni hai? A livello cardiaco come eri messo prima, avevi fatto prove da sforzo-ecocardio? Io ti consiglierei anche di considerare una nuova visita cardiologica con prova da sforzo ed ecocardio, questo virus non trascura nemmeno il cuoricino...
5km: 22:30 - Giugno 2020
10km: 45:57 - Giugno 2020
Mezza: 1:42:57 - Aprile 2018
Maratona: 4:09:16 - Venezia 2019
Avatar utente
Utente donatore
CarloR
Guru
Messaggi: 2452
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Ripresa post Covid-19 (e relativa inattività)

Messaggio da CarloR »

@Valby
Credo dipenda da quanto sono stati compromessi cuore e polmoni. Io ho avuto il covid in forma quasi asintomatica ma sono stato tappato in casa per quasi due mesi in cui ho fatto solo cyclette (tutti i giorni un'ora).

Ho ripreso abbastanza in fretta (tre settimane) a correre ritmi e distanze di prima, i battiti sono ancora un po' alti ma mi sembra che si stiano riallineando anche loro. Impossibile dire quanto sia a causa del covid e quanto a causa dello stop alla corsa.

Farò però al più presto la visita medico sportiva e un ecocardiogramma, a prescindere dal fatto che me lo chiedano o meno.

Torna a “Allenamento e tecnica”