Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Appuntamenti, esperienze, domande per gli amanti della natura e dello sterrato

Moderatori: franchino, runmarco, deuterio, Mad Shark

Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 5646
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda oscar56 » 31 lug 2017, 9:29

Complimenti Ergo per la tua prestazione e per il racconto affascinante =D>. Complimenti ai finisher naturalmente =D>
5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
Una volta questi tempi qui per me era jogging ma il vecchietto non demorde!
Anche al Parco Nord Milano ogni sabato alle 9 il Parkrun!
http://www.parkrun.it/milanonord/

Cris
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 587
Iscritto il: 27 apr 2013, 17:42
Località: Calcinate

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda Cris » 31 lug 2017, 13:01

E anche per me portato a casa questo gto. Che sofferenza il mio primo vero trail partito bene passo alpe corte in 2:22 circa ma da li poi sofferenza fino a capanna 2000 dove lotto contro i crampi . A zambla vedo un po di amici e chiedo di luca che sta e in gara con aut. E passato un paio d'ore prima e sta bene. Mangio qualcosa poi arriva roby e decido di aspettarla . Sto fermo 40 minuti. Poi partiamo alben.... Che sofferenza in cima non riesco a respirare per dolori intercostali. Dico alla mia amica di andare perche pensavo di ritirarmi , lei mi lascia ma mi dice che mi aspetta all'arrivo in citta alta. A baita piazzoli trovo un amica come volontaria e quando dico che sto male mi dice che c'e li una dottoressa e mi da una tachipirina. Piano piano riparto e arrivo a selvino ritrovo la mia amica roby e il gruppo di amici. Cosi dopo aver mangiato un po di pasta riparto con lei fino alla maresana . Poi lotto con la torcia . Che pirla che sono avevo la frontalina con batterie quasi scariche e in discesa dalla maresana devo fermarmi per cambiare le batterie.

(almeno quelle di ricambio erano nuove) mi ritrovo con altri ragazzi arriviamo ai piedi dell'ultima salita scherzando. Una bustina di gel e via . Arrivo a san vigilio e giu in discesa dalla marianna a piazza vecchia mi sento come se fossi appena partito . Trovo un altro amico che mi accompagna per ultimo mezzo km e poi finalmente piazza vecchia. Li trovo subito luca finischer 140 in 36 ore . (Secondo anno di fila che la finisce ) un abbraccio con lui con roby che si sono fermati per aspettarmi . Poi diluvio . Con mia moglie e figlia che non hanno fatto in tempo ad arrivare in citta alta. Le avevo avvertito che sarei arrivato piu abbondantemente dopo la mezzanote . E invece sono arrivato alle 23:30!certo come tempo un po alto ma per questa volta a vinto la testa. L'inesperienza paga! Pero sono arrivato.
A
Maratona lago maggiore 3:28'20 18/10/2015 Mezza maratona crema 1:34:35 22/11/2015

Avatar utente
silvyetta
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1172
Iscritto il: 9 gen 2013, 14:59
Località: Collalto -TV-
Contatta:

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda silvyetta » 31 lug 2017, 22:24

Grazie ancora @frecciadelcattetto !!!
Avevo un conto in sospeso con la OUT e ieri lo ho saldato!
Ma cavolaccio che impresa ! Non ho ricordi di un Trail così duro !
Complimenti a tutti finisher e non , già solo provarci è un' impresa!
Un Trail tanto bello quanto tremendo!
Poi X aggiungere un po' di imprevisti mi hanno pure fermata 45 minuti X tempesta e come se non bastasse sono andata pure a perdermi durante il percorso dovendo chiamare l organizzazione X ragguagli !!
Diciamo che quando faccio le cose le faccio per bene senza farmi mancare nulla !!tanti complimenti agli organizzatori e a tutti i volontari , gentili e premurosi trovati a tutte le ore in tutte le cime sotto la pioggia e sotto il sole !
Però un consiglio dal profondo del cuore : non chiede mai Mai e poi MAI ad un volontario quanto manca ...!!!!!
correre con il sorriso! sempre e comunque!
-->keep running<--

Avatar utente
Bilbo
Guru
Messaggi: 2073
Iscritto il: 7 feb 2014, 15:03

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda Bilbo » 31 lug 2017, 23:00

Complimenti Silvia! I conti vanno chiusi, hai fatto bene!
Per quanto mi riguarda, ho raccolto emozioni e sensazioni in un racconto. Lo posto qui se qualcuno avesse tempo da perdere :-)

Questo GTO inizia poco dopo l'arrivo dello scorso anno. Fu un'avventura bellissima, con una prestazione personale molto buona, seppur chiusi stremato.
Ma dovevo rifarlo e lo decisi quasi subito.
Dovevo rifarlo perché pubblico e volontari sul percorso erano stati fantastici, perché le zone attraversate sono magnifiche, perché l'arrivo in Piazza Vecchia era stato da brividi, con pubblico e applausi nonostante fossero quasi le due di notte.
Dovevo rifarlo perché volevo migliorarmi.
Un anno dopo quindi sono ancora a Carona, a godermi l'adrenalina pre gara, a mischiarmi con una marea di concorrenti, ben di più che nel 2016.
Quello del trail è un ambiente affascinante, con molta collaborazione tra atleti e quasi sempre lo spazio per una battuta.
E' così che passa anche la prima salita verso il Rifugio Gemelli, sulla quale mi gestisco e inizio ad avvertire quella che sarà la costante della giornata: la grande umidità.
Un occhio al tempo, ogni tanto, un occhio alla bellezza di ciò che mi circonda e pollice in su per ogni singola persona che ci ha raggiunti sul percorso per godersi la bella giornata e incitarci. Sono tanti, tantissimi, ovunque e ti aiutano ad andare avanti.
Mi godo la discesa tecnica verso Alpe Corte, mi era piaciuta molto l'anno prima e anche ora consente di recuperare diverse posizioni.
Branchino, Capanna 2000 con una salita costante dove le sensazioni sono sempre buone. Mi sento bene, mi sto gestendo.
Si risale verso il Grem ed ecco il mio incubo dell'anno scorso: la discesa su pratoni verso Zambla. La soffrii tantissimo, già provato da vesciche, mentre ora é diverso, sto meglio.
Arrivo a Zambla dove una folla ci accoglie e incita a spingere anche l'ultimo metro prima del ristoro. Quanto è bello correre avvolti così!
Sono in linea con il tempo studiato nel pregara e in forte anticipo rispetto all'anno scorso. Le mie sensazioni positive sono confermate. Mi godo la pasta e riparto. Ma, come ogni gara lunga insegna, le avversità sono dietro l'angolo.
Forse per problemi digestivi soffro fortemente la salita verso l'Alben; diversi atleti mi passano, avanzo con fatica, la testa inizia a virare verso la negatività e a questo punto penso solo ad una parola: resilienza.
Devo arrivare in cima, senza forzare e recuperare. Finalmente inizio a scendere, sempre con sensazioni non buone ma in miglioramento. Punto al prossimo ristoro, speranzoso di riprendermi. Ad un certo punto avvisto la baita Piazzoli e lì prendo coca cola e mi sento sempre meglio.
Riesco a correre più facilmente ora, anche le salitelle e le discese che portano a Barbata. Qui, come un déjà vu, ritrovo la stessa, identica, atmosfera di un anno fa: birra e qualche volontario su di giri. E' un piacere farsi due risate in compagnia e non pensare a quanti km mancano.
Intanto, distribuiti lungo il percorso, incontro a volte più frequentemente a volte meno, atleti della OUT. Sul viso e sul passo camminato i segni di oltre 30 ore di corsa. Rispetto e una parola per ognuno di loro.
Per quanto mi riguarda non sono certamente fresco come nei primi km, ma mi sento bene e noto che riesco a correre anche diverse salite e discese. E questo non fa altro che dare scariche di adrenalina in più.
Sono al Poieto, km 45, le ultime salite ripide sostanzialmente alle spalle. Ora giù verso Selvino! Sembrerà poca roba ma ogni volta che mi accorgo di riuscire a correre in punti dove l'anno scorso camminavo ho un motivo in più per spingere.
Selvino. Poco meno di 10 ore di gara. Arrivo in orario aperitivo e faccio la battuta ad un volontario sul percorso: "Scusa, per l'aperitivo elegante di qui?"
Non voglio correre rischi dopo i problemi avuti sull'Alben e non prendo pasta al ristoro, ma frutta, fette con marmellata, gel e coca. Anche la birra, tentatrice, la rimando all'arrivo.
Dopo essere ripartito ho la sorpresa di incontrare Federico, un collega, che aveva appena "scortato" un suo amico fino al bivio col sentiero che porta a Monte di Nese. Si offre di accompagnare anche me e corriamo insieme un paio di km.
Questo incontro non fa che confermare la sensazione che ho da quando sono partito da Carona: non sono quasi mai solo e soprattutto non lo sono quando ne ho bisogno. Che sia un volontario, uno spettatore, un atleta o un amico, c'è sempre qualcuno, contagiato dall'atmosfera del trail che ti sta, a modo suo, vicino.
Ora sono solo ma, visti i parziali, so che posso avvicinarmi alla 200esima posizione e chiudere sotto le 14 ore. La determinazione che ho mi porta a godermi questi km.
Corro, corro anche dove l'anno scorso camminavo, rivaluto il GTO da gara poco corribile a gara dove, se ne hai, puoi spingere (relativamente alla stanchezza) anche dopo km su km.
Recupero posizioni su posizioni prima e dopo Maresana. Mi rendo conto che tutto il fondo fatto negli scorsi mesi ora dà i suoi frutti e sorrido. Sorrido dentro e forse anche fuori, visibilmente.
Vengo incitato anche da chi sorpasso, altro segnale del mondo a parte che è il trail.
Intanto è il momento dell'ultimo ristoro, spostato rispetto allo scorso anno, evitando così un fastidioso anello di 2km.
Raggiungo 2 atleti della OUT che, dopo 35 ore di gara ancora hanno un ottimo passo camminato in salita. Li sorpasso a San Vigilio e da qui è quasi tutta discesa con qualche breve strappettino finale.
Inizio ad incontrare e a sentirmi incitare da sempre più persone, meravigliate dall'ennesimo matto che passa di lì e corro corro corro. Manca ormai meno di un km, alle spalle sento che a pochi secondi c'è un altro atleta del GTO.
Non mi interessa la posizione a questo punto ma voglio arrivare da solo per la foto. Visto che non mi raggiunge spingo ancora di più, cosa che avrei creduto impensabile dopo 70km.
Piazza della Cittadella, ci siamo. Bravo, complimenti mi sento dire. Grazie a voi, dal primo all'ultimo, ripeto.
Santa Maria Maggiore, svolta secca a sinistra, sento sempre più lo speaker. Ultimi metri, sto per entrare nel porticato. Correndo urlo, urlo di gioia. Sento lo speaker annunciare qualcosa del tipo "Come corre ancora questo". Passo il tappeto e salto.
Non avevo mai deciso come avrei tagliato il traguardo, nemmeno l'anno scorso. Ora che sono qui faccio un salto liberatorio, come verso un pubblico incredibile che applaude tutti quelli che hanno avuto la forza, la tenacia e la fortuna di arrivare in Piazza Vecchia.
Vedo in prima fila Anna e Matteo, miei colleghi, che anche quest'anno sono venuti a vedermi. Sono commosso, ho chiuso 200esimo assoluto su quasi 1000 partiti. 13h34 il tempo totale, oltre 2h15 meno dell'anno scorso.
Sono finisher nuovamente e con una condizione e gioia ancora maggiore che l'altra volta.
Ripenso a mia moglie che ha, di nuovo, passato la giornata intera coi 3 piccoli, mai lamentandosi con me e condividendo quel sottile gioco di equilibrio negli spazi personali che una famiglia richiede.
Ripenso ad allenamenti fatti quasi tutti dopo le 22, dopo aver messo a letto i figli.
Ripenso ad Alessandro, carissimo amico, a cui devo la passione per la corsa.
Il mio primo GTO era stato forse un azzardo, anche se calcolato dato che mi ero mostrato all'altezza. Questo è stato un atto più consapevole, per una gara che mi ha conquistato.
Prima della partenza mi ero detto che con questa edizione si sarebbe chiuso un cerchio e l'anno prossimo avrei sicuramente cercato altri obiettivi estivi.
Ora non lo so, ho il vivido ricordo di emozioni incredibili, di nuovo e di più. Ho negli occhi come replay infinito gli ultimi metri verso Piazza Vecchia. Istantanee di gioia.

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

mxk
Mezzofondista
Messaggi: 100
Iscritto il: 14 dic 2011, 16:22

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda mxk » 1 ago 2017, 9:13

sei un grande!
avevo deciso che quest'anno sarebbe stato il mio secondo e ultimo gto ma dopo aver letto il tuo racconto ho cambiato idea! l'anno prossimo si riparte
Ultima modifica di runmarco il 1 ago 2017, 9:29, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: non è necessario quotare il post appena sopra

Avatar utente
kawua75
Mezzofondista
Messaggi: 128
Iscritto il: 6 dic 2016, 16:39
Località: Bovisio Masciago (MB)

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda kawua75 » 1 ago 2017, 11:09

@bilbo, bel racconto! Trasuda emozioni ad ogni parola!

Gare come queste per me sono ancora premature ma leggerti è sicuramente uno stimolo per tutti. Complimenti a te a a tutti i partecipanti: MASSIMO RISPETTO!

foibar
Maratoneta
Messaggi: 445
Iscritto il: 24 apr 2014, 7:59
Località: Treviolo Bg

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda foibar » 1 ago 2017, 22:21

Fatto questo mio primo GTO in poco meno di 14h e tagliando il traguardo in condizioni discrete, non potevo pretendere di più!!!
Bellissima e faticosissima esperienza partita con una sensazione di fastidio al polpaccio dx, da subito alla salita dei gemelli, al vedere al passo del Branchino avanti e dietro di me atleti in fila sui sentieri, come esser parte di una colonia di "formichine", all'incontrare ed incitare i-le partecipanti della out, quante donne e che grinta =D> , alla correttezza di chi, più lento, si spostava per farti passare =D> . Belle emozioni e sensazioni che in queste "pazze" avventure trovano il loro humus ideale per germogliare.

Complimenti a tutti gli atleti :beer: ed un Grande GRAZIE a tutti i volontari =D>

Avatar utente
biroka
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 515
Iscritto il: 6 nov 2012, 18:35
Località: Nembro (BG)

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda biroka » 2 ago 2017, 12:48

@bilbo Fantastico il tuo racconto, al pari della tua prestazione. Complimenti. Tanta stima ed ammirazione a tutti gli atleti GTO e OUT... =D>
10 Km: 44:28 (01.11.2015 Corsa sul Quisa Almè BG)
21 Km: 1:34:47(27.06.2017 Moonlight Half marathon Jesolo)
42 Km: 3:40:56(27.11.2016 Firenze Marathon)

Avatar utente
Bilbo
Guru
Messaggi: 2073
Iscritto il: 7 feb 2014, 15:03

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda Bilbo » 2 ago 2017, 14:00

Grazie ragazzi! Sono contento se sono riuscito a trasmettere anche solo parzialmente le emozioni vissute.
Rinnovo i complimenti agli altri partecipanti e, come mi ha detto una bambina che salutava gli atleti in zona Ramera mentre giocava nel suo giardino... MOLA MIA!

gioscarmi
Mezzofondista
Messaggi: 147
Iscritto il: 30 ott 2014, 22:17
Località: Calusco D'Adda (BG)

Re: Orobie Ultra-Trail 2017 - 28-29-30/07/2017

Messaggioda gioscarmi » 2 ago 2017, 22:51

Anche io primo GTO e devo dire che l'ho fatto e concluso con sensazioni bellissime dall'inizio alla fine!!!!
Mi aspettavo un tempo intorno alle 15 ore ed ho concluso poco sopra le 13 ore e mezza......e ne avevo ancora!!!
Da rifare sicuramente !!!!
Un grandissimo grazie a tutti i volontari che rendono questa gara a mio avviso una grande festa!!!!!!
Grandissimo anche Foibar!!!!!!!
Gio'


Torna a “Off road (cross, trail, skyrunning, ecomaratone...)”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti