Hoka Mafate e Mafate Evo

Moderatori: gambacorta, fujiko, d1ego, gian_dil

Avatar utente
fele
Ultramaratoneta
Messaggi: 1295
Iscritto il: 25 apr 2016, 19:10
Località: Montescudaio (PI)

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da fele »

Raidlight Responsiv Ultra lascia perdere: assomigliano alle Hoka Challenger, cioè sono più ATR che per trail mediamente serio, sono comodissime da fermi ma non c'è verso di tenerle ferme lateralmente, basta un po' di terreno accidentato che si spostano in qua e là (vesciche ai malleoli).
Boston5[82] Guide13TR[80] Cumulus18[78] Glide8[77] Clifton5 Akasha[74] Speedgoat4 Nimbus22[72] Challenger6[70] LonePeak4 Mutant[69] Torrent2[68] GlideRide ResponsivUltra Xodus10[66] Guide13 AgilityPeak4[63] Fujitrabuco8[62] SolarGlideST[61] MafateSp2[59].
Avatar utente
Oppototto
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 859
Iscritto il: 11 gen 2013, 10:55
Località: Varese

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da Oppototto »

Provare le speedgoat 3?
Io mi ci trovo molto bene, ultimamente testate su sentieri della Valle d'Aosta.

:salut:
"Tutto quello che vuoi è dall'altra parte della paura" J. Confield
Salukkio
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 178
Iscritto il: 12 gen 2017, 6:51

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da Salukkio »

gambacorta ha scritto:
22 apr 2019, 7:08
a me è capitato questo

Immagine

Immagine
tutte e due le scarpe si stan aprendo nella parte interna della tomaia, 5 uscite, 260 km
a me successo con le ATR 3.
Per ora, con le mafate, 200 km e nessun segno di deterioramento.
Avatar utente
Utente donatore
gambacorta
Moderatore
Messaggi: 7086
Iscritto il: 15 dic 2011, 10:07
Località: Mestre

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da gambacorta »

devo dire che il secondo paio mi sta durando di più, ora sono a 440 km circa e per il momento regge anche se un minimo di segno inizia a vedersi .... devo dire che secondo me influisce molto in che condizioni le si utilizza, mi spiego, se ci faccio ore e ore nel fango ecco che la piega nella scarpa ne risente di più, infatti con le prime ci feci gran parte dei 260 km in mezzo alla fangazza
next races
2021
TOR-TdC63
2022
VdD125-AT90
BM Grappa 1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12
fai correre anche tu il :pig: scopri->qui<-come!
Avatar utente
AndreBS
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 218
Iscritto il: 19 giu 2015, 10:40
Località: Brescia

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da AndreBS »

Dopo 3 paia di Speedgoat e poi 2 paia di Mafate Speed 2 lo scorso anno ho provato le Mafate Evo2 e devo dire che mi sono trovato benissimo. Usiate 2 paia, ora sono al terzo paio sempre delle Evo2.

Non ho provato le evo3. Qualcuno le ha prese?

Vero è che la parte superiore in tessuto tende a rompersi più facilmente delle Mafate classiche ma il confort delle Evo 2 è veramente notevole. Tutto non si può avere.

Capitolo costo:
Io uso queste scarpe per i lunghi , gare o uscite serie, per gli allenamenti da 10-20km uso altre scarpe meno costose
Se acquistate con sconti e quindi pagate sui 130-140 euro credo valgano il prezzo. A prezzo pieno 180-190 sono veramente una botta di prezzo...ma questo punto è molto soggettivo quindi questo è il mio opinabile pensiero.
Avatar utente
Junxrunx
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 895
Iscritto il: 16 ott 2014, 14:03
Località: Cesena

Re: Hoka Mafate e Mafate Evo

Messaggio da Junxrunx »

My 2 cent su questa scarpa, versione evo2, trovate credo a un buon prezzo (sui 120€)
Cercavo una scarpa che avesse un buon grip sul fango, ma che permettesse anche un certo confort nei tratti su asfalto dato che le mie uscite trail sono spesso su terreno misto e ho seguito i consigli che mi sono stati dati qui su RF.
Devo dire che il grip sul fango è, almeno per me e per la mia scarsa esperienza da trail, impressionante. Con le mie vecchie NB Leadville mi sembrava di pattinare e dopo poco mi trovavo con ai piedi dei mattoni di fango, queste danno decisamente una sensazione di sicurezza e drenano il fango in maniera ottimale, per cui la suola rimane praticamente sempre pulita. Sui tratti con pendenza più accentuata, sia in salita che in discesa, faticano un pochino di più, ma mi hanno comunque consentito di salire senza cercare appigli ad ogni passo e di restare in piedi in discesa :D
La tomaia sembra essere in qualche modo idrorepellente, resiste alle prime pozzanghere, certo è che insistendo con i tratti bagnati il piede si bagna, anche se la traspirabilità è buona e in breve tempo torna asciutto.
Per quanto riguarda i tratti in asfalto, si sente subito che non è il loro habitat... pesanti e piuttosto secche, la corsa non è proprio piacevole, ma d’altronde non sono nate per questo è comunque si fanno decisamente perdonare sullo sterrato.
Penso che su terreno asciutto continuerò ad usare le Leadville finché reggono, poi le sostituirò con un modello un pochino più ibrido, ma per condizioni più difficili a mio parere sono pienamente promosse. :thumleft:
On the road as in life, when in doubt go high

10km 37:27 / 2018
21km 1:21:27 / Roma Ostia 2019
42km 2:55:04 / Valencia 2019

Torna a “Hoka”