TrainAsOne

Discussioni su cardiofrequenzimetri, GPS, orologi e aggeggi vari

Moderatori: gambacorta, fujiko, gian_dil, jenga

Rispondi
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1472
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

TrainAsOne

Messaggio da Paso® » 11 ott 2018, 13:29

Qualcuno sua il sito TrainAsOne per i propri allenamenti?
Io lo uso da un po' e volevo confrontarmi con altri utilizzatori.
Al momento è l'unico che crea programmi di allenamento dinamici e personalizzati, veramente ben fatti!
Per ora mi sta dando parecchie soddisfazioni, trovo corretta la curva del carico di allenamento, l' intensità ed il passo consigliati... inoltre con l' app per Garmin (uso un 935) è comodissimo trasferire gli allenamenti sul dispositivo pronti per essere utilizzati!
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
inthebubble
Mezzofondista
Messaggi: 114
Iscritto il: 10 giu 2016, 14:35
Località: Milano

Re: TrainAsOne

Messaggio da inthebubble » 11 ott 2018, 13:52

Conosciuto ora grazie a tua segnalazione!
Può dare soddisfazioni anche la free o usi premium?
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1472
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: TrainAsOne

Messaggio da Paso® » 11 ott 2018, 14:16

Io, dopo il periodo di prova, ho deciso continuare ad usarlo a pagamento.
La free, dal mio punto di vista, ha 2 limiti:
- Non è possibile trasferire gli allenamenti su Garmin usando l' app IQ
- non vengono utilizzati i dati cardio
Ci sono altre limitazioni, ma non così gravi.
Comunque il cuore dell'app, ossia la pianificazione allenamenti, è pienamente fruibile anche nella versione free.
Nel caso puoi guardare questa tabella comparativa https://www.trainasone.com/introducing- ... rainasone/
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Persus9
Mezzofondista
Messaggi: 147
Iscritto il: 18 nov 2014, 10:42

Re: TrainAsOne

Messaggio da Persus9 » 11 ott 2018, 16:49

Ciao Paso io ho utilizzato la versione a pagamento da maggio a settembre di quest'anno.
Poi vista l'evoluzione dei carichi di allenamento e del passo ho chiuso l'abbonamento e avviato una tabella tradizionale diciamo.
Probabile che io non abbia ben capito il suo funzionamento ma sinceramente ho qualche perplessità su come lavora il sistema.
Avevo inserito come gare obiettivo una maratona (primary) a fine novembre e due mezze tra ottobre e novembre (secondary). Dopo tre mesi di utilizzo e a 12 settimana dalla gara obiettivo nella programmazione di tutto settembre non era prevista nessuna seduta di un certa durata (diciamo dall'ora e 45 in su) ed il passo anche a seguito dei vari test richiesti non si modificava.
I dubbi più grossi mi sono sorti quando per un problema di orari non sono stato in grado di fare una seduta programmata (pure inserendo nel sistema che l'avrei saltata) ed il programma della settimana si è rimodulato parecchio tagliando carico sia in termini di tempo che di intensità.
Per il momento sono dell'opinione che non ci sia un equilibrio corretto quando vengono inseriti diversi obiettivi e tende sempre da dare troppa priorità a quello più vicino in termini di data (se hai una mezza prima della maratona parecchia priorità nei carichi e nell'intensità è data alla prima).
Se poi si prova a simulare diverse situazioni tipo inserire o togliere obiettivi intermedi o variare quello finale per poi tornare al programma iniziale si hanno versioni parecchio contrastanti.
Non ho testato la versione a pagamento sul mono obiettivo e penso che per il momento l'algoritmo possa dare il meglio su questa impostazione.
Parliamone pure dato che interessa anche a me utilizzarlo e magari con un "fine tuning" delle impostazioni o degli obiettivi può diventare un validissimo supporto.
Un saluto.
Immagine Andrea Federici
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1472
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: TrainAsOne

Messaggio da Paso® » 11 ott 2018, 20:54

Io al momento lo sto utilizzando con due obiettivi, migliorare i 10km come primary e successivamente la mezza.
C'e' da dire che arrivo da un infortunio, quindi gli ho dato in pasto solo i dati da fine Agosto in poi.
I test ed i lavori piu' veloci li faccio in pista, mente il resto degli allenamenti sono in modalità trail.
Credo che sia utile capire bene come lavorano i loro algoritmi... di fatto fissare una data obiettivo non serve, perchè il sistema ha come primo obiettivo farti progredire evitando gli infortuni... facendoti seguire una rampa di carico allenamento non troppo ripida (comunque parzialmente configurabile nelle impostazioni).
se la data obiettivo è troppo vicina, il carico di allenamento risulterà troppo basso per il tuo target.
Se a questo aggiungi il fatto che se non hai caricato un po' di storico dei tuoi allenamenti vieni considerato novellino, quindi la rampa parte da zero, e per arrivare a distanze importanti serviranno parecchie settimane.
Credo sia per questi motivi che ti sei trovato in quella situazione, io lo rimetterei alla prova ora che hai caricato un po' di storico allenamenti ;-)
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Avatar utente
Persus9
Mezzofondista
Messaggi: 147
Iscritto il: 18 nov 2014, 10:42

Re: TrainAsOne

Messaggio da Persus9 » 12 ott 2018, 9:13

Ciao Paso lo storico allenamenti lo avevo già caricato tutto fin dalla notte dei tempi tramite la sincronizzazione con Strava (tutte sessioni con cardio da almeno 2 anni ad ora su 4 complessivi) e le date obiettivo erano state inserite subito a maggio quindi con un lasso di tempo ampio. Tra parentesi utilizzo anche da diverso tempo l'app HR4V con cui sincronizzo i dati sulla variabilità del battito ed altri parametri.
E' per questo motivo che continuo ad avere alcune perplessità sul multi obiettivo dato che comunque avevo dato al sistema almeno tre mesi di progressione per ridarmi stato di forma e partire poi per la stagione con programmi un pò più impegnativi.
Quello che mi piace comunque è la distribuzione delle tipologie di allenamento: a parte i lenti sono sempre sessioni variate e divertenti. Su questo punto devo evidenziare il pregio di questo sistema.
Probabilmente dopo la maratona autunnale lo riattivo per programmare un inizio 2019 un pò più brillante con gare corte fino alla mezza. Se in quel periodo mi convincerà allora lo prenderò come punto di riferimento principale.
Domande: tutti i parametri che si possono impostare nelle opzioni li ha lasciati standard o modificati? Hai impostati i giorni settimanali disponibili e le relative ore nelle giornate?
Un saluto.
Immagine Andrea Federici
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1472
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: TrainAsOne

Messaggio da Paso® » 12 ott 2018, 9:38

Capito, probabilmente il mio entusiasmo è dovuto al fatto che lo sto usando solo da un paio di mesi ... vedremo piu' avanti ;-)
Io ho modificato parecchio le opzioni, ho impostato 6 allenamenti settimanali, dedicando il sabato al lungo (solo sessioni facili) , la domenica riposo e per i giorni settimanali ho impostato un limite di tempo massimo per le sessioni. Come parametri, ho aumentato di 1 punto la risk tolerance (cosi' la curva di carico è un po' piu' ripida) ... ed ho anche incrementato gli altri parametri (Plan horizon, Variation tolerance, Plan volatility, Computation index). Qesto fanno si' che il piano sia più preciso, a discapito di riprogrammazioni più evidenti e frequenti ogni volta che viene ricalcolato il piano dopo ogni allenamento.
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Rispondi

Torna a “Accessori”