Piscina [2]

Rinforza il tuo motore con gli sport alternativi

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko

commissariobasettoni
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 9 mar 2017, 11:34

Re: Piscina [2]

Messaggioda commissariobasettoni » 13 nov 2017, 21:29

È normale..
Se quando aumenti ti manca la pulizia del gesto, non ci sono forza e acquaticità sufficienti. Vai lo stesso più veloce però avere il controllo ti permette di andare veloce sempre.

Avatar utente
Diego_21k
Maratoneta
Messaggi: 409
Iscritto il: 11 nov 2014, 10:44

Re: Piscina [2]

Messaggioda Diego_21k » 15 nov 2017, 11:29

Felice di aggiornarvi dei miei progressi. Questa settimana ho introdotto in anticipo (causa piccolo stop podistico che non mi permette di fare l'ultima mezza della stagione) la seconda uscita in piscina della settimana. Il che ha voluto dire, per ora, 35 minuti intensi lavorando quasi ed esclusivamente sulle gambe.

Il buon risultato e' stato che oggi, alla terza lezione, il maestro mi ha fatto fare progressi. Quasi tutto il tempo con esercizi di torsione del busto, girandosi e rigirandosi stile-dorso-stile oppure stile-dorso-meta'.

Sono soddisfazioni. Anche perche' sto partendo da zero totale!!!
You will always miss 100% of the shots you don't take. (Wayne Gretzky)

commissariobasettoni
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 9 mar 2017, 11:34

Re: Piscina [2]

Messaggioda commissariobasettoni » 15 nov 2017, 17:10

Ebbravo Diego!

Avatar utente
labboro
Ultramaratoneta
Messaggi: 1970
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Piscina [2]

Messaggioda labboro » 17 nov 2017, 19:42

Una domandina per gli esperti :D ! Sto cercando di migliorare la mia nuotata e nelle ultime sedute cerco di concentrarmi sulla tecnica cercando di prendere bene l'acqua avanti fare una passata fino in fondo ed un recupero a gomito alto , così facendo viaggio meglio anche se a livello muscolare faccio più fatica , quindi con questo "metodo" se cerco di fare delle ripetute oltre i 200 nel finale perdo efficacia , dite che mi conviene dedicarmi a fare massimo dei 100 mt così che riesca ad assimilare il nuovo movimento con efficacia oppure cerco di "tenere duro" anche in quelle più lunghe fregandomene se svacco un po'? :mrgreen:

commissariobasettoni
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 9 mar 2017, 11:34

Re: Piscina [2]

Messaggioda commissariobasettoni » 18 nov 2017, 9:18

In queste ripetute sui 200 che tipo di nuotata a stile libero adotti?

monzarun
Ultramaratoneta
Messaggi: 1020
Iscritto il: 8 set 2014, 11:00

Re: Piscina [2]

Messaggioda monzarun » 18 nov 2017, 9:27

Visto che ci sono domande tecniche io nuoto sia con braccio a fondo sia facendo la S
Non avverto differenze di prestazioni quali sono le vostre esperienze?

commissariobasettoni
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 9 mar 2017, 11:34

Re: Piscina [2]

Messaggioda commissariobasettoni » 18 nov 2017, 9:34

La S è superata, una leva "storta".

Posso intuire che la tua bracciata alternativa sia tirando dritto da cima a fondo, una leva con fulcro al deltoide.

Ti propongo una terza alternativa (quella giusta): utilizza tre leve, avambraccio - braccio - mano, fulcro al gomito, al deltoide, al gomito/polso.

Avatar utente
labboro
Ultramaratoneta
Messaggi: 1970
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Piscina [2]

Messaggioda labboro » 18 nov 2017, 10:38

commissariobasettoni ha scritto:In queste ripetute sui 200 che tipo di nuotata a stile libero adotti?


Diciamo che cerco di essere rilassato ma curando un po' di più i dettagli recupero a gomito alto , ingresso senza incrociare davanti alla testa e una passata subacquea spingendo fino in fondo , ma ciò mi costa probabilmente perché non ancora abituato bene un po' di fatica muscolare in più ,se nuoto senza pensare però mi accorgo spesso di non spingere fino in fondo oppure di incrociare e o fare una passata subacquea sotto la pancia ad esempio, ma riesco a nuotare senza fermarmi distanze più lunghe .
La mia curiosità era appunto cercare di capire se per un autodidatta come me ha senso "ostinarsi" a fare ad esempio delle ripetute 10-12 x100 con 20-30" recupero al mio limite attuale (1'47-50) ,oppure meglio fare ripetute simili concentrandomi sulla nuotata fatta bene fregandomene del tempo fino ad aver acquisito un gesto tecnico "migliore" ?

Avatar utente
espresso832
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 9297
Iscritto il: 8 feb 2013, 11:00
Località: Rho

Re: Piscina [2]

Messaggioda espresso832 » 18 nov 2017, 10:55

Io sono nella tua esatta condizione, labboro. L'altro giorno ho fatto 2000mt cercando di non pensare al tempo ma solo a eseguire quel tipo di movimento dal punto di vista tecnico. Dopo i 1000/1200 ho sentito distintamente di aver perso fluidità e mi sono scomposto (e appena mi scompongo il gomito sott'acqua va per i fatti suoi...)

Inviato dal mio D5103 utilizzando Tapatalk
"Corro perché, in quel momento, i miei demoni ed io definiamo il nostro futuro insieme..."
Ah, mi chiamo Cristian...

Avatar utente
Montz
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 873
Iscritto il: 31 mag 2014, 7:34

Re: Piscina [2]

Messaggioda Montz » 18 nov 2017, 10:59

@labboro
Io sono nella tua stessa situazione! Dopo aver fatto un paio di lezioni, ho mi sembra una bracciata con una spinta "migliore", pero' essendo piu' muscolare, mi stanco presto!
Adesso dopo qualche settimana in cui ho continuato a cercare di nuotare bene, facendo ripetute da 100, adesso riesco ad allungare...
Comunque aspetto interessato le risposte di qualcuno piu' qualificato di me (che non ci vuole molto!) :D
Fino al 2015... 5K: 19'41" 10K: 41'36" Mezza: 1h33' Maratona: 3h45'
Dal 2017... 2 Triathlon Sprint (Andora 1h26') e 1 Olimpico (Recco 3h24')


Torna a “Cross Training”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite