[DIARIO] L'obenner

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, grantuking, victor76

Avatar utente
fujiko Utente donatore
Pink-Moderator
Messaggi: 22889
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da fujiko »

Va bene non insistiamo Fabri, quando sarai pronto farai la tua prima gara/ tapasciata o quello che è.
Comunque si, sei un grande senza se e senza ma.
Buona giornata ;) (m*****a ma chi ci vuole andare domani in ufficio?)
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
RAEL70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1112
Iscritto il: 9 mag 2014, 10:04
Località: Palermo

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da RAEL70 »

@ Rosaria: :flower: :beer:

Domani ritorno anch'io e sono pure solo (gli altri colleghi sono in ferie!) :sbonk:
Gli ideali sono come la stella polare: sono irraggiungibili ma indicano la retta via. la mia nuova assicurazione il mio diario la mia prima mezza la mia seconda mezza. Polar M400 + Polar H7
Avatar utente
AlexGoldstein
Maratoneta
Messaggi: 353
Iscritto il: 8 feb 2015, 19:11
Località: Parma

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da AlexGoldstein »

Rael, chi ti sfotte o si comporta in maniera poco carina, non ha capito che invece ha di fronte un vero runner. Non è l'aspetto fisico, lo stato di forma, le prestazioni, il passato (agonistico o sedentario) ed il cronometro a stabilire chi è un runner e chi non lo è. Ci sono personaggi che hanno corso la maratona sotto le 2H:10 e non possono essere definiti runner perchè hanno barato (mi riferisco ai casi di Roberto Barbi, Alberico Di Cecco ecc.), altri che non possono essere definiti runner perchè non amano realmente la corsa e non sono stati in grado di capire la grandezza di questo sport. Tu sei una persona che con grande umiltà si è messo in discussione e sta cambiando la propria vita sportiva con coraggio e passione. Sei più runner tu di tutti noi messi assieme. Il runner lo si vede dal cuore, dal cervello, dalla grinta, non dal talento o dall'apparenza dell'aspetto fisico. Per quel che vale, hai la mia stima (e suppongo quella di tutti coloro che stanno seguendo la tua avventura).
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12003
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da aroldo74 »

Le discussioni coi parenti serpenti sono il mio forte.
Rael veramente complimenti per il racconto della tua avvincente avventura. :hail: :hail:
Dobbiamo smetterla di sentirci inadeguati rispetto a chi ha già raggiunto dei risultati migliori dei nostri sia cronometrici sia di forma fisica.
Comunque bisogna ribadire che i l miglioramenti devono essere importanti per noi non per chi ci guarda o peggio ci vuole giudicare....
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
Avatar utente
francesp
Ultramaratoneta
Messaggi: 1279
Iscritto il: 12 ott 2012, 12:04
Località: Colli Pisani

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da francesp »

Sinceramente io sono uno che un pò deride certi runners e questi sono coloro che non hanno costanza o che sono i tipici corridori che spuntano sulle ciclabili tra aprile e maggio sperando di superare la prova costume e che dopo qualche uscita non incontri più, però magari si sono comprati l'abbigliamento ultra tecnico per correre un paio d'ore in un anno.
La velocità è un fattore soggettivo e secondario e il fatto che mi sia appassionato a questo diario dimostra che indipendente dalla prestazione sono la voglia e la grinta che fanno guadagnare il rispetto e la stima. Chi ti snobba, Fabrizio, sicuramente è un allergico al sudore e dici bene tu: non sanno cosa si perdono, corsa o altra attività che sia.
Tu continua e vedrai che la bilancia te ne renderà merito!
Ormai corro solo con la fantasia...
Avatar utente
RAEL70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1112
Iscritto il: 9 mag 2014, 10:04
Località: Palermo

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da RAEL70 »

@ Alex, Aroldo e Francesco:
Intanto vi ringrazio per le belle parole spese nei miei confronti, siete stati davvero gentilissimi :beer: .

Approfitto del post per precisare ancora meglio il mio discorso.

L'essere umano (a maggior ragione nella società attuale) vive e si nutre, con bulimia, di preconcetti e pregiudizi; a nessuno realmente interessa conoscere cosa ci sia dietro (o dentro) una persona ma tutti si limitano ad osservare l'involucro esterno, l'immagine, il corpo materiale.

Ecco quindi che un normopeso che poltrisce quotidianamente non viene criticato ("perché criticarlo, non lo vedi che non è grasso, è in forma!"), l'obeso che si rompe il sedere 3 volte alla settimana è un panzone ("ma che corri a fare, non lo vedi che sei grasso? Fai la persona seria e siediti!"): è brutto scriverlo ma, credetemi, è la verità pura e semplice, provata sulla mia pelle.

Dovreste provare, solo per una volta, a correre al mio fianco essendo invisibili e prima o poi vi rendereste conto dei commenti che, saltuariamente, mi riguardano:

A) "Vai a prendere il pallone!", "Ma dov'è?", "La, dove c'è quel pacchione che corre", in effetti il pallone mi transita a circa un metro di distanza nel mentre che correvo in Villa;
B) "Ma che minchia corri a fare???", sempre in Villa detto da una coppia di minorenni;
C) "Dai che quando arrivi ti manci tre arancine! Aha aha aha", in piena discesa di Mondello gridato da un tizio in macchina;
D) "Pigghiati l'autobus!!!", in piena salita di Mondello gridato da un tizio in macchina;
E) "Vai piano che i cornetti non li hanno ancora sfornati! Aha aha aha", sempre nella discesa di Mondello.

Non me la prendo più di tanto anzi la rabbia e le motivazioni si triplicano però di sicuro il mio morale non ne guadagna.

Onestamente debbo però dire che MAI nessun runner mi ha deriso, assolutamente MAI e tutti quei runner che conosco di persona (un mio collega, mio zio, un ex triatleta) mi hanno sempre ricoperto di sinceri elogi per tutto quello che riesco a fare e anzi, a sentir loro, io posso dare molto di più; il mio collega mi dice che potrei partecipare ad una mezza entro l'anno, mio zio mi dice che sono pronto per scalare Monte Pellegrino (non facendo l'acchianata ma percorrendo la strada chiusa al traffico che parte da Mondello), insomma tutti sembrano conoscere il mio corpo meglio di me :mrgreen:; io preferisco volare molto basso e procedere gradualmente.

Ad ogni modo non vorrei che vi faceste l'idea che io sia uno che si piange addosso perché sono tutto l'opposto! :wink:

Oggi, tempo permettendo, ritornerò in Favorita e ripartirò con il potenziamento. :rambo:

Fabrizio
Gli ideali sono come la stella polare: sono irraggiungibili ma indicano la retta via. la mia nuova assicurazione il mio diario la mia prima mezza la mia seconda mezza. Polar M400 + Polar H7
Avatar utente
fujiko Utente donatore
Pink-Moderator
Messaggi: 22889
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da fujiko »

'Inchia fantasia, praticamente le stesse cose che diceva il mio professore di educazione fisica della terza media per sfottere noi in sovrappeso (professore ej?! non compagnetto scemo, o ragazzino immaturo...PROFESSORE, se ci penso quanto m'inc***o).
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
iocorroebasta
Mezzofondista
Messaggi: 102
Iscritto il: 6 nov 2014, 10:28

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da iocorroebasta »

Caro Fabrizio,
è da un po' che non mi faccio vivo sul forum in generale...poca voglia di scrivere ultimamente per qualche preoccupazione di troppo per la salute di mia mamma, per fortuna almeno per il momento rientrate...
...una delle poche discussioni che comunque ho continuato a seguire è proprio il tuo diario...è sempre un piacere leggerti, anche quando l'umore non è proprio il massimo, per la forza di volontà che dimostri...e che ha aiutato anche me a tener duro, in certi momenti...
...gli sfottò...non sono altro che la dimostrazione della scarsa coltura sportiva che purtroppo ancora impera nel nostro paese...anche se le cose stanno lentamente migliorando, dato che in giro, sia al nord che al sud, da quanto scrivi anche tu, ci sono sempre più runners...poi ognuno lo pratica come può, in base alla disponibilità di tempo e come crede, perseguendo gli obiettivi che si sceglie...la prestazione cronometrica su una certa distanza, piuttosto che il calo ponderale e più in generale per il proprio benessere fisico, per la propria salute...tutti con la stessa dignità!
Comunque...a quello del punto E io avrei risposto di andare a casa, che sua moglie di cornetti gliene avrà già sfornati parecchi :twisted:
We have no choice but to carry on ( Crosby, Stills,Nash,Young )

Paolo
PB 6,5 KM 28'24" 4'22"/km ( 2000 )
PB 10 KM 44'50" 4'29"/km ( 1996 )
PB 15 km 1h 10'29" 4'42"/km ( 1995 )
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12003
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da aroldo74 »

Il primo anno che correvo un giorno sul lungomare un vecchio più grasso di me che camminava mi ha urlato:
"Est'a pappai prus pagu!"

Traduzione:
Mangia di meno!
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
Bely
Ultramaratoneta
Messaggi: 1453
Iscritto il: 18 mar 2014, 13:51
Località: Warrington (UK)

Re: [DIARIO] L'obenner

Messaggio da Bely »

fujiko ha scritto:'Inchia fantasia, praticamente le stesse cose che diceva il mio professore di educazione fisica della terza media per sfottere noi in sovrappeso (professore ej?! non compagnetto scemo, o ragazzino immaturo...PROFESSORE, se ci penso quanto m'inc***o).
il mio raccoglieva dati statistici rilevando ad alta voce peso e altezza di ognuno. Vi lascio immaginare i commenti quando a 12 anni facevo 70 kg per 1.58m. :nonzo:
Ho minacciato i miei che se non avessero trovato una scappatoia per rispolverare le mie patologie neuromotorie infantili allo scopo di un esonero alle superiori, mi sarei fermata alla terza media. Cosi' e' stato, e da li' non ho mosso un dito per 20 anni. Certa gente non si rende conto dei danni che provoca :asd2:

Tu vai avanti per la tua strada e non permettere a nessuno di fermarti, il forum fa il tifo per te! =D>
10k:1h01'29"(Manchester 2016)
21.1k:2h21'11"(Bournemouth 10/15)
42.2k: 5h46'05" (Race for Life London 2016)

Now is no time to think of what you do not have. Think of what you can do with what there is

Torna a “Storie di Corsa”