[Diario] mooolto incostante

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, Andybike, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
incostante
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 845
Iscritto il: 17 set 2012, 12:00
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Re: [Diario] mooolto incostante

Messaggio da incostante »

50 minuti. Credevo do reggere molto meno. In realtà, ho retto mentalmente, fisicamente ero a pezzi.
E forse ho forzato un po' troppo. Ancora adesso, a distanza di 24 ore, ho dolore ai quadricipiti.
La cosa strana però è che ho provato a correre con il cardiofrequenzimetro. La fascia la avevo già provata in bici, purtroppo non riesco a sentirmela comoda, mi da un senso di oppressione al petto, e non ce l'ho neanche stretta, ieri mentre correvo tendeva a scivolare, ogni tanto dovevo riportarla alla sua posizione.
Mi sono detto: adesso corro e misuro la mia frequenza cardiaca, mantenendo il ritmo che in questi mesi mi ha consentito di dimagrire, in modo tale da usare questo dato anche quando vado in bici. A parità di frequenza cardiaca, dovrei consumare le stesse percentuali di grassi/zuccheri/e altro.
Considerando una frequenza cardiaca massima di 186, durante la corsa il battito è sempre stato tra i 139 e i 160 battiti, praticamente tra il 75% e l'86% :nonzo:
Ma allora? La sogli aper dimagrire non dovrebbe essere tra il 60% e il 70%? Non ci sto capendo niente
Blog: http://runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=35397

che faticaccia...:rambo: :culone: :oops:

Scarpe: ASICS Gel Kayano giallo fluo, così mi fissano le scarpe...
Avatar utente
RAEL70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1112
Iscritto il: 9 mag 2014, 10:04
Località: Palermo

Re: [Diario] mooolto incostante

Messaggio da RAEL70 »

Si, la soglia "bruciagrassi" è pressappoco quella ma, come hai sperimentato, spesso bisogna diminuire la propria velocità di crociera per posizionarsi in quella fascia.

Il discorso, a mio avviso, è molto più ampio di quello che si pensa (e l'ho scritto parecchie volte in questa sede): è più facile per un normopeso posizionarsi nella fascia "brucia grassi" che non gli obesi (o le persone in sovrappeso) perché, per quest'ultimi, il posizionarsi in quella fascia vuol dire andare così lentamente (praticamente si parla quasi di camminata veloce che di reale corsa) che il proprio peso corporeo si percepisce ancor di più del normale.

Ovviamente il BMI fa la sua parte: più questo indice è basso e meno ostico risulta correre in questa fascia anzi, ragionando al contrario, più si ha il BMI basso e più si corre in questa fascia (anziché camminare).

Bisogna allenarsi, settimana dopo settimana, mese dopo mese e poi vedremo dei risultati.

Aldilà dei dati squisitamente numerici, la prestazione cardiaca migliora quando, a parità di andatura, la FC è minore. :wink:
Gli ideali sono come la stella polare: sono irraggiungibili ma indicano la retta via. la mia nuova assicurazione il mio diario la mia prima mezza la mia seconda mezza. Polar M400 + Polar H7
Avatar utente
incostante
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 845
Iscritto il: 17 set 2012, 12:00
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Re: [Diario] mooolto incostante

Messaggio da incostante »

Lo immagino.
Comunque, di sicuro c'è che ho forzato troppo ieri. Ho i quadricipiti pieni di acido lattico ancora adesso, credo proprio che domani sia meglio lasciar perdere la corsa, non vorrei aggravare la situazione
Blog: http://runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=35397

che faticaccia...:rambo: :culone: :oops:

Scarpe: ASICS Gel Kayano giallo fluo, così mi fissano le scarpe...
Avatar utente
incostante
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 845
Iscritto il: 17 set 2012, 12:00
Località: Appennino Tosco-Emiliano

Re: [Diario] mooolto incostante

Messaggio da incostante »

Si riprende.
L'acido lattico è passato, oggi ricomincio, ma senza strafare. Purtroppo mi dimentico ogni volta che riprendo a correre dopo una pausa di non forzare, accontentarmi di poco, trenta minuti e basta, il fisico che ho è questo, non sono uno sportivo.
Vabbè, pazienza, prima o poi imparerò!
Oggi pomeriggio, scarpette ai piedi, pioggia o non pioggia, sarò lì fuori a correre
Blog: http://runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=35397

che faticaccia...:rambo: :culone: :oops:

Scarpe: ASICS Gel Kayano giallo fluo, così mi fissano le scarpe...
Avatar utente
RAEL70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1112
Iscritto il: 9 mag 2014, 10:04
Località: Palermo

Re: [Diario] mooolto incostante

Messaggio da RAEL70 »

Anch'io sono in fase di recupero e lo sbaglio peggiore è quello di affrettare i tempi. :asd2:

Procedi con calma, prenditi tutto il tempo di cui hai bisogno, non devi rendere conto a nessuno e non devi partecipare a nessuna gara suppongo.

L'allenamento con la bicicletta è molto interessante ma può farti sballare la serialità delle sessioni (in un modo o in un altro lo sforzo ciclistico lo devi comunque smaltire); devi essere bravo ad intercalare sessioni di corsa con altre di bicicletta.
Gli ideali sono come la stella polare: sono irraggiungibili ma indicano la retta via. la mia nuova assicurazione il mio diario la mia prima mezza la mia seconda mezza. Polar M400 + Polar H7
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”