[DIARIO] - La Luna..e istinto di correre...verso La maratona

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, elisa udine, Andybike

Rispondi
Avatar utente
lunastorta
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 749
Iscritto il: 25 feb 2010, 22:33

[DIARIO] - La Luna..e istinto di correre...verso La maratona

Messaggio da lunastorta » 3 giu 2010, 17:34

Cari ragazzi,
è da un pò di mesi che frequento questo accogliente e nutrito forum,che apprezzo moltissimo e mi dà sempre buon umore..
Ci sono capitata non per caso, ma perchè ho cercato informazioni che mi potessero aiutare ad iniziare un mio nuovo, grande traguardo..Sì, perchè da quando, quasi all'improvviso, un giorno d'inverno,ho sentito un irrefrenabile istinto di correre,per me, il mio traguardo,l ho già in parte vinto..!
Sono già 4 anni che ho avuto una neurite che mi ha ciulato 4 benedetti decimi della mia supervista da falco, dall'occhio sinistro!Ha messo a dura prova l'intero corpo.
Da quel giorno, ho fatto una notevole fatica a prendere "le misure" con tante cose..sebbene fisicamente sto bene,non mi manca niente. Certo con le emozioni, non è stato tanto semplice.Mi sono depressa, mi sono arrabbiata con la vita,ho maledetto il mio corpo, perfetto,ottimamente funzionante,che mi ha "tradito".Pensavo di essere integerrima per l'eternità,perfetta,non immortale, ma resistente a tutto. E pensare che sono sempre stata una che ha sempre ringraziato per la salute,ogni mattino!..Eppure, all'improvviso, questo cambio di rotta...
Beh, ho proseguito, due passi avanti e uno indietro ..o viceversa...
Mi sono arenata tante volte, piantata, abbarbicata, sotto ogni veste di giustificzione,con una buona giustificazione...
Il fisico? Una roba da lasciare lì, in quiete, io che una calma e serafica di indole non sono....
Ma pensavo.."meglio che non mi stanco...meglio che non smuovo le acque", pensando di risvegliare sintomi strani...
E ho proceduto...
Poi è arrivata la stanchezza. Una stanchezza inenarrabile, un macigno addosso, come essere aspirata da ogni sorgente di energia....E io riposavo, riposavo, e la stanchezza si faceva maestra.
Poi quest'inverno, presa da uno sconforto nero, sono uscita, senza meta, a piedi...un freddo cane....
Passo dopo passo, coi miei pensieri..soprattutto con un pensiero, il solito : "Le mie gambe le sento? le mie dita le sento?funziona tutto?".
.............
E non so, mi è scattata una rabbia, un impulso irrefrenabile di farle andare ste gambe.
Un bisogno fisico di correre piu veloce dei miei pensieri, almeno quelli piu bassi e lenti..
Correre, sentire le caviglie e le articolazioni che fanno un po male, che si svegliano, che si ostinano alla loro rigidità accumulata negli anni...Le gambe che tirano,che oppongono resistenza allo sforzo...mentre dicono "e che sarà mai sto sforzo immane, per andare dove,visto che posso stare ferma?"
No, no. Io ferma non ci sto.Non piu. Non posso. Non voglio.
E da quel giorno.. il tarlo delle nuove scarpe,del percorso da fare,dell'ossigeno fresco nei polmoni e di scoprire un modo, un mondo, nuovi..e che un tempo mi sembravano inverosimili,osservando chi correva , ..dalla finestra, chiusa, di casa.
Ora sono ancora una super super neofita,non riesco a vincere totalmente la resistenza oltre un minuto di corsa e un minuto di cammino, secondo tabella principianti,....ma io...sento..che il MIo, traguardo, il piu grosso, l 'ho vinto, lo sto vincendo, tutti i giorni, tutti, quando mi infilo le scarpe e non c'è santo che mi tenga...febbre o non febbre,male al piede o no.
Ho imparato a non esagerare come i primi tempi, presa dal nuovo istinto..ho imparato a regolarmi ed avere anche la clemenza per il mio corpo, che per tanto ho stramaledetto e che ora, comincia a fidarsi di me!e io di lui.
La strada vera devo ancora incominciarla...ma sento che non smetterò, passo dopo passo, di consumare il mio primo paio di scarpe Nike Dart V , non proprio tecnicissime,ma gagliarde quanto basta per sopportare e supportare le mie "resistenze"!

Scusate il lungo messaggio, ma spero che accogliate questo mio piccolo racconto privato,perchè sia di sprono a chi legge, a chi pensa di non farcela, nella corsa e nella vita. Un passo dopo l'altro. Correre fortifica cuore, mente, motivazione, salute,animo e carattere. Mollare mai,qualsiasi cosa succeda.Io sto molto meglio. E funziona tutto alla perfezione.E se mi vengono i brutti pensieri...? Io vado , vado, un piede dopo l'altro, sempre piu veloce e fortificata. Il resto..chi lo sà...non si sà..intanto vado!
Per me è un altro piccolo traguardo essermi raccontata qui, a cuore aperto. Grazie.Grazie Krily.
Ultima modifica di lunastorta il 4 mag 2016, 21:05, modificato 5 volte in totale.
Avatar utente
ercole77
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 835
Iscritto il: 9 ago 2009, 15:28
Località: Vercelli

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da ercole77 » 3 giu 2010, 17:40

Ciao Lunastorta,
grazie del tuo bellissimo contributo.
Io non mi sogno neppure di dire "capisco" perchè capire non si può, si puo' solo intuire; voglio solo dirti che ti stimo profondamente e ti auguro tantissime corse di cui non vedo l'ora di leggere qui i racconti!!!! :beer: :beer: :beer: :beer:

A presto!!!!!!!!
Quid est veritas?
PB 10k: 43:01 (con alieni) 50:29 (senza alieni) - GP Provincia Vercelli
La mia prima mezza: 2:10:28 - 4° Via Francigena Half Marathon
Avatar utente
GabydiCorsa
Top Runner
Messaggi: 10537
Iscritto il: 20 giu 2008, 11:48
Località: Salsomaggiore

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da GabydiCorsa » 3 giu 2010, 17:43

Senza parole.....
Grazie per aver condiviso con noi (in fondo solo degli sconosciuti) questa cosa.
:flower: :kiss:
"Godetevi ogni secondo...perche' il primo fa ingrassare."
Avatar utente
corri
Ultramaratoneta
Messaggi: 1149
Iscritto il: 9 mag 2009, 14:41

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da corri » 3 giu 2010, 17:46

NOn devi nemmeno pensare di scusarti , sei una GRANDE donna, per come lo hai raccontato e per come ci hai voluto rendere patecipi .
Nemmeno io posso dire che capisco , ma posso solo immaginare ......
un abbraccio Lunastorta :flower: :kiss:
Se lo sogni , lo puoi fare
Avatar utente
lelegary
Guru
Messaggi: 2449
Iscritto il: 31 mar 2010, 12:45
Località: Firenze

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da lelegary » 3 giu 2010, 17:48

Innanzitutto grazie a te, per aver condiviso questo con "noi".

Gli obiettivi son personali, ognuno se li pone davanti durante il cammino: i tuoi son bellissimi... ti auguro di raggiungerne il più possibile!!!
Marathon: 3:37'38'' - Firenze 27-11-11
1/2 Marathon: 1:29'19'' - Pisa 13-10-13
10k: 39'25'' - Firenze - 2-7-13
5k: 19'26' - Firenze 2-7-13

-----------------
Avatar utente
ummira
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 846
Iscritto il: 13 apr 2010, 23:37
Località: Marsala

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da ummira » 3 giu 2010, 17:50

Bellissime parole,
da cucire nel risvolto della nostra mente e leggere tutte le mattine..... per affrontare con la giusta carica ogni giornata che ci è permesso sostare su questa terra.

Grazie :thumleft:
Avatar utente
pwm
Ultramaratoneta
Messaggi: 1415
Iscritto il: 8 mag 2010, 18:21
Località: Marcon (VE)
Contatta:

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da pwm » 3 giu 2010, 17:50

Secondo me la corsa nasconde dentro di se qualcosa di grande ed aiuta chi la pratica ad essere più grande, più forte e più viva rispetto alle altre persone. Grazie infinite, credo a nome di tutti. =D> =D> =D>
3 km: 11'41 (Mestre,09-05-2013)
5 km: 20'14 (Mestre,28-04-2013)
10 km: 41'14 (Mestre,28-04-2013)
21 km: 1h32'49 (Milano,29-03-2015)
30 km: 2h20'34 (Marcon,26-10-2014)
42 km: 3h27'24 (Treviso 02-03-2014)
Immagine
Avatar utente
leonardhomer
Guru
Messaggi: 2490
Iscritto il: 10 set 2007, 16:44
Località: Roma

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da leonardhomer » 3 giu 2010, 17:52

Cara lunastorta, grazie per averci raccontato il tuo percorso, e grazie a nome del forum che hai voluto aprirti con noi.
Come dice Ercole è impossibile capire il tuo stato d'animo, quello che hai provato e che provi: la corsa per molti (quasi tutti) è una valvola di sfogo, un antidepressivo, e spero davvero che riuscirai a toglierti tante soddisfazioni oltre a quelle che ti stai già togliendo!!

E permettimi di farti i complimenti per il coraggio e la forza che dimostri :thumleft:

In ogni caso, noi siamo qui! :beer: :vicini: ma soprattutto :ubriachi: :ubriachi:
Avatar utente
SilviaJ
Top Runner
Messaggi: 7111
Iscritto il: 24 lug 2009, 16:05
Località: In mezzo alle risaie

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da SilviaJ » 3 giu 2010, 17:59

...grazie, condividendo con noi la tua realtà ci hai dato un grande insegnamento.
Sei grande..non mollare mai :flower: :vicini: :vicini: :cheerleader:
...se ti chiedono di vivere strisciando tu alzati e muori

Immagine
Avatar utente
armandos
Guru
Messaggi: 2517
Iscritto il: 14 set 2008, 22:14
Località: Pove del Grappa

Re: La mia storia: Sclerosi multipla e istinto di correre....

Messaggio da armandos » 3 giu 2010, 18:17

Hai fatto bene a "sfogarti" qui da noi. La tua forza, la tua voglia di lottare nonostante periodi di depressione fa della tua testimonianza uno sprone a tutti coloro, io per primo, si abbattono per piccole cose. Non posso dire di capirti perché solo chi prova capisce, ma mi auguro tu possa continuare con la tua Grande forza a lottare ancora.
Ti ringrazio, un abbraccio e continua a raccontarti... :vicini:
Ciao Paolo...
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”