La mia esperienza

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, grantuking, victor76

il_vichingo
Novellino
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 mar 2019, 13:28

Re: La mia esperienza

Messaggio da il_vichingo »

Buongiorno, torno dopo un lungo periodo di assenza. Purtroppo ho perso costanza rispetto al primo periodo ma, nelle ultime settimane, ho ripreso a correre con continuità.

A livello di peso sono sceso dai 108 kg di Febbraio 2019 agli attuali 95. 13 kg persi senza diete particolari =D>

Relativamente all'attrezzatura, ho pensionato le mie Mizuno Wave Sky e sono passato alle Brooks Glycerin 17. Mi ci trovo bene anche se sono addirittura troppo "morbide".

A livello di allenamento nelle ultime 3 settimane (e almeno per le prossime 5) sto seguendo il seguente schema:
Lunedi: Ripetute su 250 m + camminata 3 minuti (x10 ripetizioni)
Martedi: Corsa lenta 3' + Cammino 2' (ogni settimana aggiungo 1 minuto di corsa)
Mercoledi: Camminata veloce 60'
Giovedì: Ripetute su 250 m + camminata 3 minuti (x10 ripetizioni)
Venerdì: Corsa lenta 3' + Cammino 2' (ogni settimana aggiungo 1 minuto di corsa)
Sabato: Camminata veloce 60'
Domenica: Lungo lento (attuale 7 km), dove ogni settimana aggiungo 0,5 km

Cosa ne pensate?
Un saluto e buone corse (purtroppo ancora "mascherate")
il_vichingo
Novellino
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 mar 2019, 13:28

Re: La mia esperienza

Messaggio da il_vichingo »

Buongiorno a tutti, settimana conclusa con 53 km all'attivo.
Nell'allenamento di ieri (in programma "lento" da 7 km) temo di aver esagerato... la giornata era splendida, le gambe giravano e alla fine ho portato a casa 11,3 km con PB sui 10 km (01:05).
Molto soddisfatto ma oggi sono abbastanza imballato ed inoltre ho rilevato un aumento di peso di quasi 2 kg rispetto a ieri mattina, a cosa puo essere dovuto? Acido lattico?
eziochecorre
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 5 mag 2020, 13:04

Re: La mia esperienza

Messaggio da eziochecorre »

Acido lattico certamente no , questo viene smaltito in pochissimo tempo anche da sedentari …………. , per quanto riguarda il peso , anch'io a volte ho sbalzi inattesi che possono avere decine di concause ( non ultima l' idratazione corretta dopo precedente stato di leggera disidratazione)
50 KM in pista : Asti 1998 tempo 3.40.11.9
riccardov1980
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 31 mar 2020, 17:02

Re: La mia esperienza

Messaggio da riccardov1980 »

Di norma la domenica si sgarricchia un po' di più (pizza e affini) quindi carico di sale e carbo che fa l'effetto spugna. Da dietista ti dico che è una cosa che misuro comunemente il lunedi :-)
il_vichingo
Novellino
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 mar 2019, 13:28

Re: La mia esperienza

Messaggio da il_vichingo »

Buongiorno, continuo a correre con costanza ed ormai riesco a correre per 1 ora intera.
Sono ormai sopra i 50 km settimanali, con lunghi intorno ai 13 km e PB sui 10 km di 01:03 (purtroppo ancora non sono riuscito a battere il fatidico moribondo).

L'unico problema che sto incontrando riguarda la cadenza di corsa, faccio una fatica enorme a salire sopra i 155 al minuto. Ho letto che una corsa fatta bene ne richiederebbe almeno 170, ma davvero non riesco a mantenere quella cadenza per piu di qualche minuto.
Avete dei consigli a riguardo? Può essere dovuto alla mia struttura (192 cm X 95 kg)?

Grazie, buone corse a tutti
Avatar utente
iBob
Maratoneta
Messaggi: 361
Iscritto il: 14 mar 2016, 15:20
Località: Reggio Emilia

Re: La mia esperienza

Messaggio da iBob »

Ciao Vichingo!

My 2 cents: premetto che non mi sento abbastanza esperto da essere convinto che ciò che dico possa avere senso, vedila più come mia esperienza personale che non come regole generali.

La tua struttura molto probabilmente incide per abbassare la cadenza, sei molto alto e immagino quindi anche con una falcata naturalmente abbastanza lunga, corri lento e quindi per forza di cose la cadenza tende a stare molto bassa. Detto ciò, io ho provato ad alzare la cadenza da gennaio di quest'anno, e per 3 mesi mi sono sforzato di correre a frequenze più alte di quelle che avevo naturalmente senza vedere particolari risultati, e la differenza grossa l'ha fatta questo aprile quando ho iniziato a provare a guardare la tecnica di corsa, sia come appoggio sia come posizione sia come movimento della gamba. Non penso di avere ancora raggiunto una buona tecnica di corsa, però anche solo spostando il punto di appoggio del piede a sotto il bacino anziché davanti e concentrandomi sullo "spingere indietro" (avevo trovato un video su YouTube in cui consigliava di immaginarsi di dover "fare scorrere" la strada sotto di sé, come se fossi su un tappeto magnetico. Non so quanto possa essere valida come idea, con me ha funzionato) sono passato da 164 a 170 passi al minuto alla stessa velocità, e mi sembra di riuscire a controllare meglio la corsa anche quando provo a spingere a velocità più alte.

Nel tuo caso, visto che l'ora di corsa continua ce l'hai già nelle gambe, io proverei ad iniziare ad inserire all'interno delle uscite delle piccole sezioni in cui provi a stare attento alla tecnica, regolati tu in base a quanto le senti impegnative quante e quanto lunghe e quanto spesso farle.
10k 45'03" 02/06/18 10000 sui Ponti di Calatrava
HM 1.34'51" 06/10/19 Trento Half Marathon
M 4.46'41" 16/09/18 Alzheimer Marathon

Test
10k 41'23" 28/07/20
M 3.56'51" 7/03/20

Strava: https://www.strava.com/athletes/30048846
il_vichingo
Novellino
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 mar 2019, 13:28

Re: La mia esperienza

Messaggio da il_vichingo »

Come suggerito sto provando ad inserire allenamenti di qualità, facendo attenzione al passo e alla cadenza.
Ho inoltro abbassato un pochino il kilomteraggio, cominciavo a sentire fastidi in zona lombare.
Negli ultimi giorni sto quindi alternando 5 km veloci (per i miei standard :D ) a 5:30 e il giorno dopo 8 km lenti intorno ai 6:40.

Ciao e buone corse,
Paolo
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1808
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: La mia esperienza

Messaggio da d1ego »

Per i fastidi alla zona lombare la cosa migliore è la ginnastica. Secondo me fai bene a variare, magari invece dei 5km "a palla" ogni tanto inserisci degli intervalli, tipo 3' un po' più veloce (5?) e 3 di recupero, lenti ma non troppo (6?), sempre dopo adeguato riscaldamento.
Avatar utente
Sgambata89
Novellino
Messaggi: 24
Iscritto il: 28 mag 2020, 17:24
Località: Sondrio

Re: La mia esperienza

Messaggio da Sgambata89 »

Per i fastidi alla zona lombare anche io ti consiglio di fare potenziamento con esercizi mirati ai lombari per rinforzarli, vedi anche di migliorare la postura nel corso della giornata, e non sottovalutare il tuo sonno (magari anche il materasso ti crea qualche disturbo).

E poi immancabile stretching e mobilità. E' noioso sicuramente, a volte demotivante, perché si pensa di perdere tempo, ma ti assicuro che è parte integrante dell'allenamento.
il_vichingo
Novellino
Messaggi: 27
Iscritto il: 1 mar 2019, 13:28

Re: La mia esperienza

Messaggio da il_vichingo »

Buongiorno a tutti.
Solo per comunicarvi con orgoglio che ho battuto il Moribondo domenica scorsa. 10 km in 59:30 :D

Sono molto molto contento e soddisfatto. Domenica e ieri sgambatina in mountain bike e da oggi si ricomincia a correre.

Torna a “Storie di corsa”