[DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, grantuking, victor76

Avatar utente
Hellboy
Maratoneta
Messaggi: 359
Iscritto il: 21 nov 2019, 17:20
Località: Mantova

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Hellboy »

Grazie Matt!!! Troppo gentile!! Non sono l'unico pazzo quindi... :D
"Sai cosa farò?
Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo!
È questo che farò!
Non è una stronzata...Ci vuole impegno!"


Diario: https://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=56823
Avatar utente
Hellboy
Maratoneta
Messaggi: 359
Iscritto il: 21 nov 2019, 17:20
Località: Mantova

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Hellboy »

E un po' di angoscia se ne va.
Un po', perchè a quanto pare non c'è nulla di cui preoccuparsi, ma la mia indole mi porta a mantenere alto il livello di guardia.
Lo so, vivo male...
E con l'angoscia se ne va un po' di peso, quello stomaco che si chiude e non lascia passare nulla.
Nel frattempo, nelle ultime due settimane ho continuato a correre. Meno delle prime due settimane, meno del mese scorso, dove forse avevo anche un po' esagerato.
Ho continuato, con il caldo e con l'afa.
Adesso, che tutto pare sia sistemato, caro diario, te lo posso dire.

Quel giorno ho corso i 10km in 48.53. Un risultato del tutto inatteso, impossibile da immaginare.
Eppure è così, abbassato il precedente "record" di oltre 1 minuto.

Fa caldo, molto caldo. Credo che i prossimi due mesi penserò principalmente a "limitare i danni", a cercare di mantenere, senza strafare e senza forzare.
Ho pensato di provare ad andare un paio di volte a settimana in piscina, in pausa pranzo.
Non nuoto da secoli.
Boh, vediamo...

Nel frattempo continuo a correre, nella mia campagna.
Nonostante il caldo.
Nonostante la stanchezza.
Chiudo giugno con 161km, tutti gustati dal primo all'ultimo metro.
Metto un piede davanti all'altro.
E corro!!
"Sai cosa farò?
Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo!
È questo che farò!
Non è una stronzata...Ci vuole impegno!"


Diario: https://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=56823
Matt21
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 221
Iscritto il: 6 nov 2016, 16:20

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Matt21 »

Con il caldo diminuiscono i km e si alzano i tempi, è normalissimo.
Adesso si entra in modalità basso consumo fino al ritorno di un minimo di frescura. Personalmente uscirò 3 volte alla settimana per i miei 13 km e stop. 150 km mensili se tutto va bene. Tutto a sensazione. Perchè la corsa per quanto mi riguarda dev'essere prima di tutto un piacere. A settembre inoltrato ne riparliamo :beer:
10K 46'40" (07/'20) | HM 1h44'31" (01/'19)
zolla
Ultramaratoneta
Messaggi: 1321
Iscritto il: 20 lug 2016, 15:25

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da zolla »

Ieri sera ho fatto mezzanotte leggendo il tuo diario. Vi ho trovato molte similitudini con la mia esperienza "corsaiola". Continuerò a seguirlo con molto interesse, forza Hellboy, un passo dopo l'altro.....corri!
Avatar utente
Hellboy
Maratoneta
Messaggi: 359
Iscritto il: 21 nov 2019, 17:20
Località: Mantova

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Hellboy »

@Matt: sto procedendo cercando di non strafare, ma mantenendo un livello buono (per le mie possibilità), e magari provo ad arrivare a fare un lungo da 21km (giusto per togliermi il "pensiero") tra qualche settimana.

@Zolla: fa davvero piacere, sul serio. Spero di averti "regalato" sensazioni positive. Grazie ancora!! Continuerò a scrivere, certo, un po' mi aiuta, un po' mi fa da "database" e un po' anche mi piace scrivere. Quindi, avanti, un passo dopo l'altro.
"Sai cosa farò?
Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo!
È questo che farò!
Non è una stronzata...Ci vuole impegno!"


Diario: https://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=56823
Avatar utente
Hellboy
Maratoneta
Messaggi: 359
Iscritto il: 21 nov 2019, 17:20
Località: Mantova

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Hellboy »

Ho aperto gli occhi senza puntare la sveglia.
Tasto light del Garmin: 05:22 di domenica mattina.
Il mondo dorme.
"Buon orario" penso "Quindi?? Cosa faccio???".
Passo qualche minuti a pensare.
"Vado, non vado?? Ci provo?? Alle 8.30 partiamo per la montagna... O parto adesso o rimando... Poi settimana prossima farà caldissimo... Cosa faccio?? Ci provo??"
Ancora qualche minuto.
"Dai, ci provo!!"
Su dal letto, bagno, cucina, qualche mandorla, un bicchiere d'acqua.
Metto i due Enervit nella fascia a marsupio.
E' sul divano. Esco in silenzio.
Ho le scarpe davanti alla porta, le infilo e scendo le scale a piedi.
Non c'è caldissimo.
Click... Apro il cancellino.
Un sospiro.
"Proviamoci!!" e parto.

Ciao diario, in questi giorni ho pensato ad un anno fa. Alle prime corse dopo i due anni di inattività, 3/4km e le soste con il cuore in gola.
Poi i 5km, i 6km, i chili persi, il Moribondo a dicembre, la corsa affiancata al calcio e l'impossibilità di curarla a dovere.
Poi la pazzia della Mezza Maratona e quel "Perchè no???" che ti da il coraggio di cui hai bisogno, il Bed & Breakfast prenotato, il programma, il tesseramento col Gruppo Podistico del paese.
"Si ma voglio stare sotto le 2 ore..." pensavo.
Poi il Lockdown e le corse attorno a casa.
Poi la ripresa, quel 4 di maggio che ricorderò per molto tempo.
I piccoli miglioramenti, gli allenamenti un po' più strutturati, gli errori da ricordare, i consigli dell'amico che ne sa tanto più di te.
Le corse, il sudore, la fatica.
Un giorno ti senti immortale, due giorni dopo ti senti da buttare.
E macini chilometri.
Le sveglie all'alba e le corse in pausa pranzo.
Le corse, la corsa. Quell'innamoramento improvviso, quel colpo di fulmine che ti lascia senza fiato.

Poi una domenica mattina di fine luglio, in ritardo di poco meno di 2 mesi, alle 05:48 sei in strada per correre la tua prima Mezza Maratona.
Da solo. Tu e lei.
Con una sorta di strategia, con i giri programmati, giro da 13, sosta fontanella, giro da 8, traguardo.
"All'11 bevo un Enervit, ai 13 bevo alla fontanella, ai 15 un altro Enervit, e poi provo a finire!!"
Eccola la strategia. Primi 10/11km sui 5.40, per stare sotto le 2 ore, poi, dopo la fontanella, si prova a fare meglio.

E i chilometri sono volati sotto quelle Brooks, 13/14/15/16/17, corsi bene.
Poi gli ultimi 3 e il miliardo di pensieri.
Quasi le lacrime agli occhi pensando che ci stai riuscendo.
Perchè sai che non stai facendo niente di straordinario, ma sai anche che quello che stai facendo, per te, è qualcosa di veramente straordinario.
20km... Hai corso 20km.
Ne manca poco più di 1.
Ormai è fatta.
Conti i metri.
20.90.
Conti i passi.
21.00.
21.10.
E' andata. Ce l'hai fatta.
1 ora 58 minuti 18 secondi.
Le mani sulle ginocchia, 3/4/5 respiri profondi.
Un bagno di sudore, un sorriso.
Un signore che sistema il giardino.
"Buongiorno". E lui un po' stranito "Buongiorno".
Qualche passo e sei a casa.
Un po' di stretching e il miliardo di pensieri.
L'ascensore, sono quasi le 8.
L'orecchio quasi sulla porta per ascoltare se la casa è sveglia.
Entri in casa, i bimbi sul divano "Ciao papà, sei andato a fare una corsa??"
"Si tati, il papà ha fatto una corsa lunga lunga...".
Sbuca lei dal corridoio, è già pronta.
"Ce l'ho fatta, sotto le due ore!!"
"Lo sapevo!!! Bene, bravo!!!"
"Volo in doccia e sono operativo, mi prepari i sali per favore???"
"Ok!!".
Sali, colazione, un bermuda e una maglietta, e si parte per la montagna.

Volevo vincere io.
Volevo vincere, e dimostrare a me stesso che avrei potuto fare qualcosa fuori dall'ordinario, dalla consuetudine, dalla mia zona di comfort.

Non c'era una linea di traguardo, un arrivo. Nessuno mi ha dato una medaglia.
Non c'erano i miei bimbi ad aspettarmi assieme a lei.
C'ero solo io, per strada, una domenica mattina afosa di fine luglio. Io contro me stesso.

E ho vinto diario. Ho vinto io!!

E adesso?? E adesso corro, perchè, da quello che ho capito, basta mettere un piede davanti all'altro.
Quindi, corro.
E la prossima volta, ci sarà un arrivo, una medaglia, ma soprattutto, ci saranno loro, ne sono sicuro.
"Sai cosa farò?
Prenderò tutta questa negatività e la userò come carburante per trovare il lato positivo!
È questo che farò!
Non è una stronzata...Ci vuole impegno!"


Diario: https://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=56823
Bbagghins
Maratoneta
Messaggi: 338
Iscritto il: 30 nov 2019, 22:10

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Bbagghins »

Bravissimo Hellboy, grande corsa e grande racconto!
Avatar utente
Utente donatore
JJruns
Guru
Messaggi: 2171
Iscritto il: 21 lug 2017, 9:43
Località: Verona

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da JJruns »

Grandeeeeeeee!!!!
Che soddisfazione, eh? Mica la puoi far capire a chi non corre! E forse è meglio così. Roba tua, solo tua.
Bravo, bravissimo!
Credimi, i miei più sinceri complimenti.
A modo tuo, andrai, a modo tuo
Camminerai e cadrai, ti alzerai
Sempre a modo tuo
Avatar utente
Conca
Guru
Messaggi: 3381
Iscritto il: 29 set 2016, 9:13

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da Conca »

@hellboy! Complimenti! Grandissimo
I tuoi racconti sono bellissimi, sono felice per te per quello che hai provato e per quello che la corsa ti e ci regala.
La corsa è magica!
1:20:50 13 ott 19 Mezza Treviso
2:57:14 1 dic 19 Valencia
Avatar utente
iBob
Maratoneta
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 mar 2016, 15:20
Località: Reggio Emilia

Re: [DIARIO] Trovare il Lato Positivo... Iniziare a correre

Messaggio da iBob »

=D> =D> =D> =D>

Complimenti Hellboy! Sia per la prima mezza che per il racconto, è sempre un piacere leggerti!
10k 45'03" 02/06/18 10000 sui Ponti di Calatrava
HM 1.34'51" 06/10/19 Trento Half Marathon
M 4.46'41" 16/09/18 Alzheimer Marathon

Test
10k 41'23" 28/07/20
M 3.56'51" 7/03/20

Strava: https://www.strava.com/athletes/30048846

Torna a “Storie di corsa”