[DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, grantuking, victor76

Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 738
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da Marcus86 »

Incredibile...
Amy non è contenta neanche questa volta...
Però almeno mi ha fatto progredire con l'allenamento e adesso mi darà pane per i miei denti.
Le uscite adesso se brevi saranno di 8km e sabato ne ho una da 16...
E prossima settimana ripetute!
7 serie da 1 minuto al ritmo tra 4'50 e 5' con recupero di 1 minuto che proverò a fare correndo lento...
A occhio dovrei farcela...
1 minuto non è tanto, ma sono contento della progressione, sento l'allenamento più vicino alle mie necessità...

Ah Amy dice che ho probabilità pressoché certe di raggiungere l'obbiettivo...
Io non ci credo troppo, è molto ambizioso
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8264
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da oscar56 »

Hai sottovalutato Amy. Adesso ti consiglio di seguire le tabelle che ti propone. Poi fai tu, o si segue una tabella con pure un paio di km in più nel riscaldamento (comunque a ritmo jogging) oppure non la si segue del tutto. Buon tutto.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
mai un podio figuriamoci adesso.
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 738
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da Marcus86 »

Si Oscar, la seguirò.
Mi era difficile uscire per fare 3,5km ma se già siamo attorno ai 10 e ci sono lunghi di una certa distanza non ho motivi per lamentarmi.
Ti dirò finalmente potrebbe prendermi come merita...
Spero non mi rifaccia fare un nuovo test troppo presto perché ne ho la nausea :D
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 738
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da Marcus86 »

Oggi allenamento di corsa facile.
2 minuti di riscaldamento, 6,44 di corsa facile e 2 minuti di defaticamento.

Forse un po' troppo veloce essendo venuto a 5'51/km il medio di 7,6km...
Alla fine apparte il passo leggermente più veloce non mi sono scostato tanto dalle richieste di Amy che alla fine ha detto che ho fatto un ottimo lavoro.
Buono anche il cuore che è rimasto a 144 di media, anche se il vento forte contro mi ha fatto faticare un po' sul finale che ho cmq corso in accelerazione...

Sabato 16km più risc e defa. È da parecchio che non corro questa distanza...

https://connect.garmin.com/modern/activ ... ique_id=83
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8264
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da oscar56 »

Bene ma devi imparare a rispettare i ritmi senza improvvisare.Corsa facile è una corsa senza affanno ad esempio.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
mai un podio figuriamoci adesso.
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 738
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da Marcus86 »

Non ero affannato Oscar.
Neanche controvento e a 5'30".
Solo che i battiti in alcune fasi della corsa sono saliti un po' di più (mai sopra i 150 eccetto una punta iniziale in cui stavo correndo a 6'10)
Tra l'altro lo accennavo in un altro thread se vado ad un determinato range (fra i 6 e i 6'20) ho i battiti a 157/163...
Più velocemente sto sotto i 150.

È una cosa curiosa ma si conferma praticamente ogni volta che esco a correre
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8264
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da oscar56 »

Mah, alla tua età una corsa facile al 70% vorrebbe dire 135 battiti 5+5-.Non li raggiungi perché non hai una base veramente aerobica. È un po' come dire che non ho bisogno di antinfluenzale perché tanto sicuramente non mi ammalo anche se sto in maniche corte fuori a 0 gradi. Ti punzecchio ma è un bene.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
mai un podio figuriamoci adesso.
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
Marcus86
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 738
Iscritto il: 30 ott 2021, 16:29

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da Marcus86 »

Si lo so Oscar.
Anch'io rispondo con lo stesso spirito...
135+5 fa 140.
La media è stata 144, quindi non troppo troppo lontana...

Però apparte la semi battuta, è vero che non sono aerobicamente così forte da correre a 135bpm, quindi si, ammetto che hai ragione.
Ma non saprei come allenarmi se non quello di correre con la fcpl più bassa possibile.
Meglio di 144 ho fatto raramente...
Avatar utente
oscar56
Top Runner
Messaggi: 8264
Iscritto il: 20 ago 2012, 16:13
Località: Milano

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da oscar56 »

Comunque nel tempo i battiti diminuiranno da sé in generale, pensa che 144 per me è già praticamente aneorobico.
dal 2012 5K 24'48 - 10K 52'40"- Mezza 1h57'45
1986 5K 16'15-10k 34'28-Mezza 1h24'14"-30km 2h15'12 (MI-PV)
mai un podio figuriamoci adesso.
http://www.parkrun.it/milanonord/
Avatar utente
phantomfh
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 781
Iscritto il: 17 mag 2018, 9:24

Re: [DIARIO] La corsa per un cardiopatico

Messaggio da phantomfh »

Ti punzecchio anch'io Marcus :mrgreen: In realtà sai bene (ho visto tuoi messaggi nei thread dedicati) che ci sono metodi come il Maffetone e simili ma non vuoi/puoi applicarli :mrgreen:
Ovviamente scherzo! Non esiste il metodo universale, ognuno deve capire qual è quello giusto per lui.
Tra l'altro ho letto in post del 2015 che anche Oscar conosce molto bene i metodi aerobici estremi (passatemi il termine) e sicuramente il suo parere in materia è utile e autorevole.
Mi sto ben documentando, oggi o domani ne scriverò sul mio diario, se vorrete intervenire siete i benvenuti.
Poi diciamolo, se tu Marcus ammetti di non essere aerobicamente forte, cosa dovrei dire di me? :-#
Per un proseguimento dell'autocritica rimando a un mio prossimo post sul mio diario.
Tu prova a seguire Amy un po' di più, ma vedo che già hai cambiato un po' direzione, e forza che domani hai 16 km che ti aspettano :rambo:
Da soli si va più veloce, ma insieme si va più lontano.

Torna a “Storie di Corsa”