Rebus Marathon

Non sono ammessi temi politici, religiosi, volgari e offensivi. Leggere il regolamento prima di scrivere

Moderatori: F-lu, runningmamy

Rispondi
Avatar utente
Utente donatore
pippotek
Guru
Messaggi: 3606
Iscritto il: 3 dic 2014, 19:20
Località: Torino
Contatta:

Re: Rebus Marathon

Messaggio da pippotek »

Questo l'ho risolto pure io. Ciao a tutti gli enigmisti!
10k 40'06" TuttaDritta 2017
21k 1h29'16" Terre d'Acqua, Trino VC 2019
42k 3h18'39" Turin Marathon 2018
____________________________________
My ukulele channel:
https://www.youtube.com/channel/UCmBw_v ... tZYVdqX4Iw
Avatar utente
Utente donatore
pippotek
Guru
Messaggi: 3606
Iscritto il: 3 dic 2014, 19:20
Località: Torino
Contatta:

Re: Rebus Marathon

Messaggio da pippotek »

Sull'onda del successo, i miei due neuroni sono riusciti ad avere la meglio anche di quello del km 18
10k 40'06" TuttaDritta 2017
21k 1h29'16" Terre d'Acqua, Trino VC 2019
42k 3h18'39" Turin Marathon 2018
____________________________________
My ukulele channel:
https://www.youtube.com/channel/UCmBw_v ... tZYVdqX4Iw
Avatar utente
Utente donatore
Nicola Bizzarri
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 202
Iscritto il: 25 gen 2019, 19:59
Località: Roma

Re: Rebus Marathon

Messaggio da Nicola Bizzarri »

Mo ve vojo! :perfido:

Immagine
Rebus #20
Ultima modifica di Nicola Bizzarri il 16 mar 2020, 19:23, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
marcopolo2002
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 4 mag 2012, 22:19
Località: VENEZIA

Re: Rebus Marathon

Messaggio da marcopolo2002 »

Molto bello!!!!
Avatar utente
Utente donatore
Nicola Bizzarri
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 202
Iscritto il: 25 gen 2019, 19:59
Località: Roma

Re: Rebus Marathon

Messaggio da Nicola Bizzarri »

È logico! :mrgreen:
Avatar utente
Utente donatore
Nicola Bizzarri
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 202
Iscritto il: 25 gen 2019, 19:59
Località: Roma

Re: Rebus Marathon

Messaggio da Nicola Bizzarri »

Anita Marton, ungherese, classe 1989, 172 cm × 90 kg.

● Bronzo ai Giochi Olimpici di Rio 2016
● Argento ai Campionati Mondiali di Londra 2017
● Oro ai Campionati Mondiali Indoor di Birmingham 2018

Immagine
Rebus #21
Avatar utente
marcopolo2002
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 4 mag 2012, 22:19
Località: VENEZIA

Re: Rebus Marathon

Messaggio da marcopolo2002 »

Bello anche questo...
Avatar utente
Utente donatore
Nicola Bizzarri
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 202
Iscritto il: 25 gen 2019, 19:59
Località: Roma

Re: Rebus Marathon

Messaggio da Nicola Bizzarri »

Metà è fatta! Abbiamo scalato la montagna :-". Siete pronti per la discesa? :mrgreen:
Avatar utente
Utente donatore
Nicola Bizzarri
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 202
Iscritto il: 25 gen 2019, 19:59
Località: Roma

Re: Rebus Marathon

Messaggio da Nicola Bizzarri »

Correva il 1° gennaio 1977. Nelle manifestazioni internazionali sparivano definitivamente i tempi manuali. L'avvento del cronometraggio elettrico ha cambiato la sensibilità dei blocchi facilitando l'individuazione di una falsa partenza, ha introdotto il fotofinish non da fotografia ma da fotocellula, ha creato gli arrivi al millesimo di secondo! Forse non tutti sanno che...

● rispetto al manuale il tempo elettrico è più alto di 24 centesimi nelle corse fino ai 200 metri e di 14 centesimi nei 400 metri.

● il tempo non è mai arrotondato per difetto ma sempre per eccesso (al centesimo di secondo nelle gare su pista fino a 10.000 metri, al secondo intero superiore nelle gare di cross e corsa su strada).

● nelle gare di velocità fino ai 200 metri la prestazione è vincolata all'anemometro. Nei 100 metri piani un vento a favore di 1 m/s (il limite internazionale per dichiarare valido un risultato è di 2 m/s) regala circa 6 centesimi di secondo. Correre in altitudine a 1000 m s.l.m. invece comporta un vantaggio di 3-4 centesimi di secondo.

● i blocchi di partenza sono dotati di sensori che rilevano la spinta, ovvero il tempo di reazione allo sparo. Se inferiore a un decimo di secondo l'atleta incorre in una falsa partenza.

● l'atleta ode lo sparo 3 centesimi di secondo dopo il segnale dello starter situato a circa 10 metri dai concorrenti. Tanto impiega il suono a coprire la distanza (10 m ÷ 340 m/s = 0,03 sec). A questo ritardo la tecnologia pone rimedio dotando ogni blocco di partenza di un altoparlante collegato alla pistola dello starter.

● iI cronometro non parte dal colpo dello starter ma... (ve lo dirà la PRIMA chiave).

● il tempo è rilevato nel momento in cui il “torso” (petto, spalla) attraversa il piano ideale perpendicolare alla linea di arrivo. Testa, collo, braccia, mani, gambe e piedi non vengono presi in considerazione (sulla base di questi elementi risolvete la SECONDA chiave).

Immagine
Rebus #22
Avatar utente
marcopolo2002
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 4 mag 2012, 22:19
Località: VENEZIA

Re: Rebus Marathon

Messaggio da marcopolo2002 »

Soluzione inviata, alfine...
Rispondi

Torna a “Bar del Forum”