L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
gomitolo
Mezzofondista
Messaggi: 70
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da gomitolo »

@Dr.Kriger

ma il concetto che ,solo i più veloci corrono bene, è sbagliato. Uno che corre veloce può correre male e uno che corre piano può correre tecnicamente bene; la tecnica non c'entra con la velocità, andando più veloce magari ti sembra di fare meno fatica a fare il gesto atletico giusto ma non è rilevante.
Dico di guardare i professionisti perchè nella maggior parte dei casi corrono tecnicamente bene e il motivo è che corrono da quando sono piccoli e hanno fatto migliaia di ore di tecnica ed esercizi propedeutici per il gesto atletico della corsa, invece un amatore nella maggior parte dei casi si è messo a 30-40-50anni a correre dopo anni di inattività o anni in cui ha fatto altri sport.
Ogni sport ha il proprio gesto atletico specifico. Se iniziassi a giocare a golf andresti al campo senza nemmeno saper come si tiene la mazza in mano?..credo di no.
Per questo motivo ti dico...cercate un istruttore di corsa o fate tanti esercizi di tecnica.
Sottovalutare la corsa, pensando che sia uno sport alla portata di tutti, ha fatto si che sia lo sport con il più alto numero di infortunati.
...poi fate come volete eh...a me non ne viene niente
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3244
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da Dr.Kriger »

gomitolo ha scritto:
28 set 2020, 8:55
ha fatto si che sia lo sport con il più alto numero di infortunati.
Quello succede perché molti esagerano e non sanno darsi un freno. Oltre a quelli che si infortunano proprio cercando di raggiungere una presunta tecnica bella. La corsa deve risultare un gesto spontaneo, che giocoforza diventa migliore e più efficiente con l'esperienza. Allenarsi bene deve rimanere la priorità. Se no sembra che facciamo una sfilata di estetica.
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9335
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da maarco72 »

fujiko ha scritto:
25 set 2020, 16:35
come sempre, quando si parla di lentezza, devo intervenire essendo direttamente toccata dal tema (ahimè :pale:)
non posso che confermare quanto scritto da shaitan e maarco. Quando vado lenta, parliamo tra 6'30 e 6', ho un passo naturalmente un po' più corto e una frequenza naturalmente più bassa di quando faccio ripetute o un medio tirato (per dire). E non ci penso minimamente a forzare l'aumento della cadenza facendo passettini ancora più corti o rimbalzando tipo leprotto sul posto per cercare maggiore ampiezza o slancio, maggior frequenza o quello che volete.
Purtroppo a queste 'velocità' sideralmente lente (no, voi che il lento lo fate a 5' NON potete capire :mrgreen:) c'è poco da fare ed è inutile cercare in tutti i modi di alzare ginocchia al cielo, slanciare ecc. Si farebbe inutile immonda fatica.

Non dico nemmeno di strisciare, bisogna sempre e comunque curare un minimo la tecnica (più che altro evitando di sedersi o piegarsi tipo vecchi), ma senza forzare gli angoli, ecco.
Centrato in pieno
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
Eymerich
Mezzofondista
Messaggi: 143
Iscritto il: 27 set 2012, 11:26
Località: Pontedell'Olio (PC)

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da Eymerich »

gomitolo ha scritto:
28 set 2020, 8:55

Sottovalutare la corsa, pensando che sia uno sport alla portata di tutti, ha fatto si che sia lo sport con il più alto numero di infortunati.
...poi fate come volete eh...a me non ne viene niente
O si infortunano più per come si allenano?
Proprio ieri ero ad una gara e sentivo un tizio che raccontava ad un altro di aver fatto il giorno prima un 3000 e ieri stava per partire per un 5000.
Di esempi di questo tipo ce ne sono a mucchi, gente che non rispetta mai una logica di progressività nell'aumento dei carichi, gente che gareggia tutte le settimane, gente che non fa mai un lento o se lo fa è finto, gente che improvvisa gare ecc ecc
"Continua a respirare. Questo è il segreto: respira."
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6481
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da shaitan »

La stragrande maggioranza di infortuni, come dimostra lo stesso minimalista gomitolo, sono da sovraccarico e pertanto evitabili con una opportuna programmazione e un altrettanto opportuno potenziamento (questo si consigliabile anche alla signora Pina invece di metterla a fare 3 sedute di andature - rimanendo così a chilometraggi ridicoli - come vedo fare a presunti tecnici di matrice italica).

Ma del resto capisco anche questi teNNici. Pagare per una programmazione fatta bene sembra e sottolineo sembra stupido (è una tabella alla fine). Invece pagare uno per farti fare duemila tocchetti (a chi non riuscirebbe a fare un affondo libero) sembra giustificato.

Un po' come in palestra dove se il pt non ti mette a fare (dis)funzionale con squat sulla bosu o sulla tavoletta sembra che lo paghi per niente...
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
gomitolo
Mezzofondista
Messaggi: 70
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da gomitolo »

Eymerich ha scritto:
28 set 2020, 16:59
gomitolo ha scritto:
28 set 2020, 8:55

Sottovalutare la corsa, pensando che sia uno sport alla portata di tutti, ha fatto si che sia lo sport con il più alto numero di infortunati.
...poi fate come volete eh...a me non ne viene niente
O si infortunano più per come si allenano?
Proprio ieri ero ad una gara e sentivo un tizio che raccontava ad un altro di aver fatto il giorno prima un 3000 e ieri stava per partire per un 5000.
Di esempi di questo tipo ce ne sono a mucchi, gente che non rispetta mai una logica di progressività nell'aumento dei carichi, gente che gareggia tutte le settimane, gente che non fa mai un lento o se lo fa è finto, gente che improvvisa gare ecc ecc
certo...ma fa tutto parte dello stesso discorso; gente che non ha mai corso in vita sua e inizia "tardi" e si allena a caxxo senza avere la minima conoscenza ne del gesto atletico ne di come ci si prepara per una gara.
Avatar utente
gomitolo
Mezzofondista
Messaggi: 70
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da gomitolo »

shaitan ha scritto:
28 set 2020, 20:16
La stragrande maggioranza di infortuni, come dimostra lo stesso minimalista gomitolo, sono da sovraccarico e pertanto evitabili con una opportuna programmazione e un altrettanto opportuno potenziamento (questo si consigliabile anche alla signora Pina invece di metterla a fare 3 sedute di andature - rimanendo così a chilometraggi ridicoli - come vedo fare a presunti tecnici di matrice italica).

Ma del resto capisco anche questi teNNici. Pagare per una programmazione fatta bene sembra e sottolineo sembra stupido (è una tabella alla fine). Invece pagare uno per farti fare duemila tocchetti (a chi non riuscirebbe a fare un affondo libero) sembra giustificato.

Un po' come in palestra dove se il pt non ti mette a fare (dis)funzionale con squat sulla bosu o sulla tavoletta sembra che lo paghi per niente...
i chilometraggi DEVONO rimanere ridicoli finchè uno non è capace di correre, inutile correre male 10km....tanto la signora PIna (come dici te) non dovrebbe avere fretta di fare gare visto che è solo un'amatrice e probabilmente inizia a correre per perdere qualche chilo.
Ne va da se che "sprecare" un anno o 6 mesi a fare pochi km fatti bene e tanti esercizi di tecnica le porterà un beneficio sul lungo termine, ma la maggior parte della gente ha fretta di fare tutto e dopo 3 mesi di corsa vuuole già iscriversi a NewYork.
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21376
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da fujiko »

@gomitolo, non so se ti è noto, ma si impara a correre....correndo

fare mille mila cose di tecnica senza fare km, senza acquisire il gesto motorio, non ti farà diventare un migliore runner

non sto dicendo che devi fare 70km a settimana correndo come un facocero zoppo, ma nemmeno 10km a settimana e N lavori con saltelli zompetti e quaquaraquà
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3978
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da The Observer »

scusate se mi discosto un po' ma secondo me: avete ragione tutti e due. Le due cose infatti non sono incompatibili tra loro. La tecnica serve, i km pure, evitare il sovraccarico anche. L'ideale sarebbe riuscire a farsi un bel corso all'inizio, magari periodico. A me la tecnica crea dubbi. Sono sicuro di non ottimizzare.

Il problema è trovare un allenatore che ti veda e ti guidi di persona senza richiedere un mutuo sulla casa e che, allo stesso tempo, sia bravo ed appassionato anche se non sei un runner olimpico. Il rischio è di cadere nelle mani di una persona con strane idee per la testa.
Ultima modifica di The Observer il 29 set 2020, 11:43, modificato 1 volta in totale.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21376
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'efficienza Tecnica - Appoggio & Rullata

Messaggio da fujiko »

Esatto, basta non essere talebani del volume o talebani della tecnica :beer:
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.

Torna a “Biomeccanica”