1° quesito.

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa.

Moderatori: F-lu, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
IlNano
Novellino
Messaggi: 6
Iscritto il: 22 ago 2009, 16:23
Località: Roma
Contatta:

1° quesito.

Messaggio da IlNano » 22 ago 2009, 16:49

Dopo essermi presentato ... eccomi a pronto a rompere le scatole a qualche "esperto".
Allora, come dicevo (nell'altro post: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=18&t=2375) ho 30 anni e ho iniziato ad avvicinarmi a questo sport da poco piu di un mese.
Giovedì scorso, sono andato in un negozio per acquistare un paio di scarpe per correre. Ne ho provate molte e alla fine la mia scelta è ricarduta su un paio di "New Balance 768".
Ho indossate le scarpe per camminare ieri, le ho portate si e no mezza giornata. Indossandole per qualche ora mi sono reso conto che sento come se ci fosse un sostegno più duro nella parte interna del piede. A quel punto mi faccio una ricerca (cosa che probabilmente avrei dovuto fare prima) e scopro che queste sono scarpe per "pronatori".
A questo punto cerco di capire se sono un pronatore o un supinatore.
prova 1 - Osservo le mie vecchie scarpe e mi rendo conto che sono consumate dietro il tallone nella parte esterna del piede.
prova 2 - prendo un foglio di carta, mi inumidisco il piede e ci lascio un impronta. L'impronta è pressocchè totale a partire dal tallone fino ad arrivare alle dita ... a questo punto mi ricordo che ho anche i piedi PIATTI.

Ora, come faccio a capire se posso correre o meno con queste scarpe ?
se fossi un pronatore dovrebbero andare bene.
se invece al contrario fossi un supinatore ... ho fatto una bella ca****a !!!!!

Grazie anticipatamente per l'aiuto,
~ Un Saluto ~
Avatar utente
gio63
Guru
Messaggi: 2729
Iscritto il: 15 nov 2007, 20:45
Località: Arco - TN

Re: 1° quesito.

Messaggio da gio63 » 22 ago 2009, 16:54

ti sei già risposto da solo...
se fossi un pronatore dovrebbero andare bene.
se invece al contrario fossi un supinatore ... ho fatto una bella ca****a !!!!!
Benvenuto :beer:
Ciao Paolo, sarai sempre con noi...
Avatar utente
IlNano
Novellino
Messaggi: 6
Iscritto il: 22 ago 2009, 16:23
Località: Roma
Contatta:

Re: 1° quesito.

Messaggio da IlNano » 22 ago 2009, 17:29

gio63 ha scritto:ti sei già risposto da solo...
se fossi un pronatore dovrebbero andare bene.
se invece al contrario fossi un supinatore ... ho fatto una bella ca****a !!!!!
Benvenuto :beer:
Son "pronatore o supinatore ?" ... questo è il problema, e in questo caso "il dubbio amletico".
~ Un Saluto ~
Avatar utente
POD4PASSION
Guru
Messaggi: 4030
Iscritto il: 29 ago 2007, 16:01
Località: GESSATE (MI)

Re: 1° quesito.

Messaggio da POD4PASSION » 24 ago 2009, 15:54

In teoria da come hai descritto il tuo piedei,hai i piedi piatti.

Per essere pronatori bisogna avere normalmente i piedi piatti.

Ora pero,non è detto che piedi piatti=pronatore,ma sicuramente non sarai mai supinatore.

Per avere un idea piu precisa se sei oppure no pronatore devi guardare le tue vecchie scarpe DA CORSA non da passeggio per vederlo,in quanto pronazione significa che nel momento in cui l'appoggio del piede al terreno copre il peso totale del tuo corpo,il tuo tallone tende a "Collassare" all'interno,dando una specie di colpo di frusta.

Quindi prendi le tue scarpe vecchie e verifica se all'interno della scarpa la protezione ha ceduto.
Se non ha ceduto non sei pronatore.

Siccome è da solo 1 mese che corri dubito tu abbia scarpe da corsa consumate,quindi potresti provare a fare i test su un tapis roulant e farti fare un video della tua corsa sui piedi,oppure andare in centri specializzati dove ti fanno tutto loro.
Cio che si ama non si possiede.
lentamente.....ma inesorabilmente
La verità null'altro è che il proprio punto di vista
Avatar utente
merlino
Ultramaratoneta
Messaggi: 1189
Iscritto il: 24 nov 2008, 18:10

Re: 1° quesito.

Messaggio da merlino » 24 ago 2009, 16:30

Il fatto che abbia il tallone consumato all'esterno non significa nulla nella valutazione dell'appoggio. La valutazione è data fondamentalmente dalla seconda fase dell'appoggio, ovvero quando dal tallone il peso del corpo comincia a distribuirsi al piede e la caviglia( detto in maniera volgare) sostiene il peso del corpo che durante la corsa è all'incirca 2.5/3 volte il peso normale.
Proprio in questa fase se hai dei piedi piatti, oppure con archi bassi, il piede non scarica in maniera giusta il peso del corpo, determinando una iperpronazione della caviglia oppure della parte metatarsale, imbarcando verso l'interno.
Per la valutazione dell'appoggio, prendi le tue vecchie scarpe e mettile su un piano, osservale da dietro, se vedi che imbarcano verso l'interno oppure hanno la conchiglia di contenimento del tallone che è deformata(sempre verso l'interno) allora sei un iperpronatore.
Questo è bene saperlo per una infarinatura generale, ma se hai la possibilità compra sempre scarpe in negozi specializzati, dove possono analizzare il tuo appoggio, e consigliarti la calzatura anche in base al tuo peso ed a altri fattori.
Ciao.
Le gambe deboli comandano, le gambe forti obbediscono.
Avatar utente
IlNano
Novellino
Messaggi: 6
Iscritto il: 22 ago 2009, 16:23
Località: Roma
Contatta:

Re: 1° quesito.

Messaggio da IlNano » 27 ago 2009, 16:09

Ho provato a controllare le vecchie scarpe ... che come qualcuno ha intuito, non sono da corsa ... ma sinceramente non ci ho capito molto.
Nel mentre sono uscito 4 o 5 volte con le nuove scarpe ... e devo dire che riscontro una sorta di indolensimento sugli stinchi (credo che il muscolo si chiami Tibiale anteriore) e al quadric. femorale - vasto mediale.


potrebbe significare qualcosa ?
~ Un Saluto ~
Avatar utente
merlino
Ultramaratoneta
Messaggi: 1189
Iscritto il: 24 nov 2008, 18:10

Re: 1° quesito.

Messaggio da merlino » 27 ago 2009, 16:53

Scusa, ma se le hai acquistate in un negozio, avranno esaminato il tuo appoggio, o no? Perchè tutti questi dubbi?
Le gambe deboli comandano, le gambe forti obbediscono.
Avatar utente
Now and forever
Guru
Messaggi: 4725
Iscritto il: 17 ott 2008, 16:46
Località: Trento

Re: 1° quesito.

Messaggio da Now and forever » 11 set 2009, 18:31

Il sostegno di una scarpa anti pronazione credo che si senta di più camminandoci che non correndo quindi quello potrebbe essere normale. come detto da pod se hai i piedi piatti non è certo ma è probabile che tu sia pronatore (su Runner's con il test del bagnato piede piatto=pronatore).
Non farti condizionare dalla testa, nel senso che giudica con obbiettività e non con i dubbi che ti sono venuti.
come senti il piede mentre corri?
Senti sempre qualcosa che spinge sull'interno?
non ricordo come sia la NB 768, ma se avesse un supporto leggero può essere tranquillamente utilizzata anche da persone con appoggio neutro.
Se il negozio in cui sei stato ha personale specializzato o la possibilità di un controllo dell'appoggio più approfondito (cosa che avrebbero dovuto fare già la prima volta) torna e chiedi approfondimenti.
If you touch me
You'll understand what happiness is
Rispondi

Torna a “Biomeccanica”