Richiamo gamba dietro

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 925
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da treep »

max59 ha scritto:
30 apr 2019, 15:02
... non alzo assolutamente la gamba dietro mentre da quanto ho capito occorre che il piede della gamba dietro si avvicini al gluteo... [...]
Potete spiegarmi quale è la tecnica giusta?
Non dici a che ritmi ti muovi.... ma in linea di massima va bene così.

La corsa deve essere efficiente: dovresti andare avanti al meglio, impiegando le energie per avanzare, non per roteare, girare, capriolare, tirare su le gambe, etc.

Un giorno qualcuno mi fece notare che in corsa muovevo le braccia con un movimento oscillatorio che non era solo avanti ed indietro, ma talvolta le facevo "danzare" con oscillazioni semi-circolatorie orizzontali.
La stessa persona mi incoraggiò a tenere le braccia più vicine al corpo, limitando le oscillazioni in direzione verticale. Risultato: meno dispersione di energia e più efficienza.

Anche i consigli sui famosi 175-180 passi/min e spostare il baricentro leggermente in avanti (Massini) vanno nella direzione di rendere la corsa più efficiente.

Sforzarsi di richiamare la gamba indietro, ad un ritmo magari lento per giunta, è cosa a mio avviso assolutamente innaturale.

Tra tutti gli autori, che io sappia, solo Vecchioni si ostina ad esercitarsi in modo specifico in questo senso. Io non sono Vecchioni... ma mi permetto di dire che secondo me è sbagliato.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
Utente donatore
Pablo70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1803
Iscritto il: 10 nov 2012, 21:13
Località: Imola (Bo)

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da Pablo70 »

Ciao,
Concordo un po' su tutto, anche io volli sperimentare un cambio di meccanica di corsa, provando ad allungare la falcata facendo meno passi con l'intenzione (nella mia testa) di abbassare la FC dei giri motore.
Ebbi l'effetto contrario, la spinta necessaria per il passo successivo era una spinta indietro con la conseguenza che impiegavo più energie e battiti più alti.
L'uso delle braccia corretto, l'uso delle caviglie e il non irrigidimento di tutti i muscoli faccia compresa riducono il dispendio energetico a favore di un'azione di corsa più fluida mantenendo il nostro modo naturale di correre.
Pablo
MP (Mejor Personal )
5k 0:20:18 10k 0:41:07 - 21k 1:28:57 42k 3:29:42 Sarnico Lovere '19 1:58:39

Immagine
Immagine
max59
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 30 apr 2019, 14:03

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da max59 »

Grazie a tutti..... io vado abbastanza lento, sto sui 5:20-5:40.... quindi ho capito che a questi ritmi non viene naturale richiamare la gamba e pertanto andare a richiamarla apposta non serve, anzi potrebbe essere uno spreco di energia, come infatti ho constatato. Quindi diciamo che il richiamo della gamba dietro viene piu' naturale a ritmi piu' elevati, cioè aumentando la spinta e la velocità.
Grazie a tutti per le vs risposte.
Massimo
Avatar utente
Kappi
Maratoneta
Messaggi: 255
Iscritto il: 6 mar 2020, 12:53
Località: Cuneo

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da Kappi »

Premesso che sono d'accordo che per andare a toccare i glutei con il tallone si debba correre ad una velocità veramente importante.
Correre però praticamente senza richiamare la gamba dietro non penso sia così corretto (eppure ci sono molte persone che corrono così). Io sinceramente non ci avevo mai fatto caso poi vedendo alcuni video su you tube ne ho capito l'importanza. Ho provato a richiamare un po' di più in rapporto alla velocità di corsa.
Quando ci ho provato ho notato che un richiamo maggiore mi dava effettivamente maggiore spinta e pertanto maggiore veloceità. ANch' come Max trovavo però più faticoso correre in quel modo. Senza forzarmi troppo ed inizialmente ho provato ad aumentare leggermente il richiamo.
Oggi ho un richiamo sicuramente maggiore, che mi permette (a mio parere) di correre più veloce a parità di sforzo e soprattutto mi permette di gestire molto meglio i tratti veloci quando la mia corsa arriva verso i 4 al minuto.

Questa la mia esperienza da non esperto
5 Km: 22'51'' 06/08/2020
10 Km: 49'39'' 29/01/2020
20 Km: 1h51'50'' 29/11/2020
Avatar utente
Kappi
Maratoneta
Messaggi: 255
Iscritto il: 6 mar 2020, 12:53
Località: Cuneo

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da Kappi »

Questo è un esempio di video
https://www.youtube.com/watch?v=FytJTyw8hN0&t=168s
del richiamo ne parla dal 5° minuto in avanti
5 Km: 22'51'' 06/08/2020
10 Km: 49'39'' 29/01/2020
20 Km: 1h51'50'' 29/11/2020
lucciuffo
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 201
Iscritto il: 24 giu 2016, 13:45

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da lucciuffo »

http://www.podisticaseven.it/10come-mig ... di-correre

Questo è secondo me uno degli articoli più esaurienti sulla tecnica di corsa vista da un fisioterapista...credo sia stato postato già in qualche altra sezione, e parla anche del come e perchè tirare i talloni ai glutei.
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da labboro »

Come dice però chiaramente anche l’articolo citato ,è scorretto parlare di “richiamo” della gamba perché questa non è e non deve essere un’azione volontaria, ma la gamba sale di piu in conseguenza del fatto che spingiamo a terra con maggiore forza ,e per farlo bisogna allenarsi a farlo con calma. :wink:
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6137
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da shaitan »

Secondo me di quell'articolo è scorretto anche pensare che la cadenza rimanga più o meno la stessa a prescindere dal ritmo. Ci possono essere individualità in cui uno è più portare ad aumentare l'ampiezza e un altro la cadenza, ma tendenzialmente dovrebbero aumentare entrambe all'aumentare della velocità

In ogni caso di quell'articolo vorrei sottolineare soprattutto il giusto incipit: cambiare SE ci sono problemi di infortuni etc etc

Forzare cambiamenti in una situazione pain free raramente è una buona idea. Piuttosto se si corre poco di glutei etc meglio lavorare sul rinforzo di questi
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: Richiamo gamba dietro

Messaggio da labboro »

Concordo sul fatto di fare cambiamenti se ci sono problemi e o tendenza ad infortunarsi . perché cambiare “solo” per le prestazioni richiede tempo e fatica che un “agonista” normalmente non ha (o meglio non vuole avere) :mrgreen:

Torna a “Biomeccanica”