Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
Cece1969
Ultramaratoneta
Messaggi: 1695
Iscritto il: 12 apr 2011, 10:42
Località: Avigliana (TO)

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Cece1969 »

Il massaggio decontratturante alla fascia lata, così come lo stretching della stessa, serve essenzialmente per prevenire ed evitare ricadute, più che per curare.

Io con il foam non ci andavo molto d'accordo e l'ho sostituito con un auto-massaggio con gel all'arnica (sostituibile con olio per massaggi), fatto una volta alla settimana appoggiando il piede su un corpo alto quanto uno scalino per scaricare la tensione, poi massaggiando con i polpastrelli (di pollice e/o indice e medio) facendo una forte pressione sulla fascia e scivolando" dall'anca al ginocchio. Perché sia efficace si deve sentire un dolore anche forte, ma il sollievo è poi evidente.
Per "identificare" con precisione la fascia lata basta stare in piedi scalzi a piedi uniti con baricentro centrale e spostare il peso del corpo alternativamente da un piede all'altro: è il muscolo dell'esterno coscia che sentirete contrarre.

Un massaggio professionale una volta ogni tanto non va comunque escluso, specie dopo un periodo di allenamento particolarmente intenso.
Run Fast, live Slow...

10k: 45:49 Una Corsa da Re 14/10/2012 (9700m)
HM: 1:48:25 London "Run To The Beat" Half Marathon 2012

"Il momento più bello della corsa... è quando ti fermi." (Cit. me)
Avatar utente
gtsolid
Mezzofondista
Messaggi: 120
Iscritto il: 1 dic 2013, 15:14

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da gtsolid »

un anno fa avevo un problema all'inguine, si era scoperto che era il piriforme che era rimasto contratto. dopo 2 mesi di stop, dolore continuo ma moderato e stretching, sono andato da fisio per cercare una soluzione. al tatto si sentiva questo muscolo contratto e in seguito a manipolazione sono tornato a correre nella settimana successiva.
ora, per la ITB, sembra che il problema sia lo stesso. ad ogni modo tra i 2 infortuni ho corso quasi 1200km
sono solo io a cui i muscoli rimangono tirati per mesi o è la norma?
Pb 10k: 38:00 -- Pb 3k: 10:30 -- Pb 1M: 5:27
Avatar utente
bobone
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 542
Iscritto il: 27 lug 2010, 20:36

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da bobone »

Alla fine sono sempre in questa discussione...
Questa infiammazione mi si ripropone ciclicamente...dopo un periodo di carico dopo alcuni mesi sono costretto a rallentare e o a fermarmi per recuperare con consuete sedute da osteopata ghiaccio stretching pomate foam ecc ecc...solito discorso ma non se ne esce mai definitivamente...
Volevo sapere qualcuno è riuscito a debellarla del tutto...se si in che modo?
Non importa quello che trovi alla fine della corsa, l'importante è quello che provi mentre corri...

Correndo da: giugno 2010
Avatar utente
Oldultras
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 10 gen 2016, 0:03

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Oldultras »

Controlla il passo , le scarpe e la postura.... Controlla bene il ginocchio .... A me è stata una conseguenza di più fattori.... Gamba vara, menisco, femore rotulea...
Peso: 69 kg
Altezza:183
Anni: 43
10 km : 37'00" 1 Gallipoli Run
21.1 km : 1h20'03" Firenze Half Marathon 09.04.2017
42.2: chissà quando.....
Avatar utente
bobone
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 542
Iscritto il: 27 lug 2010, 20:36

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da bobone »

ginocchio varo sicuro ho le gambe a parentesi dato il calcio praticato negli anni, scarpe appena cambiate hanno 200 km...

sei riuscito a eliminarla in maniera stabile?
Non importa quello che trovi alla fine della corsa, l'importante è quello che provi mentre corri...

Correndo da: giugno 2010
Avatar utente
Oldultras
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 10 gen 2016, 0:03

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Oldultras »

La bandelletta è ok... Però convivo con sindrome femora rotulea ed lesione al menisco... Lunedì vado a farmi i plantari... Sei nella stessa condizione....
Peso: 69 kg
Altezza:183
Anni: 43
10 km : 37'00" 1 Gallipoli Run
21.1 km : 1h20'03" Firenze Half Marathon 09.04.2017
42.2: chissà quando.....
Avatar utente
Libo
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 12 ago 2016, 10:19

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Libo »

Salve gente, nuovo del forum e mi unisco subito alla discussione per tentare di risolvere del tutto i miei problemi che mi hanno totalmente immobilizzato per mesi...

Una domanda mi é venuta leggendo i vostri discorsi: ma che figura vi segue nel post-terapia e nel recupero?

Io nei miei mesi passati cercando di capire cosa avessi ho visto fisioterapista, ortopedico e fisiatra, fatto tecar e laser terapia, unite ad esercizi di stretching, e sono stato lasciato prima del laser con un'indicazione di potenziare il quadricipite che risultava sotto tono rispetto all'altra gamba. Nulla altro.

Ora, dopo il laser, mi sento un po meglio ma non so bene come affrontare il recupero né a chi eventualmente rivolgermi...

Consigli?
robypeach
Mezzofondista
Messaggi: 72
Iscritto il: 21 gen 2015, 8:36

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da robypeach »

Io sto recuperando dopo l'intervento, sono passati due mesi scarsi. Dopo tutte le mie traversie, consiglierei di scegliere un ottimo centro di fisioterapia che lavori molto su un riequilibrio e potenziamento muscolare; per chi é un problema cronico non vedo altra soluzione (non cruenta) di tentare un riassetto che ci faccia correre in modo diverso e meno stressante per la bit.
[StraRimini 10km, 46' 50'', prima "gara" dopo il test del moribondo :D ]
Avatar utente
PeppeTro
Mezzofondista
Messaggi: 95
Iscritto il: 17 mag 2016, 10:54

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da PeppeTro »

Ritorno a scrivere dopo 1 mesetto circa, mesetto in cui ho continuato ad aumentare gradualmente il carico di lavoro. Adesso riesco a correre 10 km a 4'.40"/km facendo 2 pause, e non accusando più nessun dolore al ginocchio. Uso una fascia per il ginocchio comprata da decathlon a 20€ e non metto ghiaccio da settimane ormai. Credo il segreto sia questo, riabituare la muscolatura alla corsa, dato che, almeno nel mio caso, l'infortunio si è manifestato dopo 1 mese e mezzo di inattività. A breve spero di riuscire a fare almeno 10 km senza nessuna pausa. Ovviamente continuo con lo stretching.
21k 1h43'31" Allenamento
42k Roma 07/04/2019 - 4h19'31"
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 135
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

Dai sintomi avvertiti sareste in grado di discernere se si tratta di bandeletta ileotibiale o condropatia femore rotulea?

Torna a “Infortuni e terapie”