Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
robvietti
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 191
Iscritto il: 22 dic 2016, 18:43
Località: Asti, Torino

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da robvietti »

Ciao Orsobruno, io sono guarito con il trattamento conservativo. Ho impiegato circa 2 anni. La prima cosa fondamentale è stata il riposo assoluto dalla corsa. Ho comunque continuato a praticare ciclismo e nuoto. Ho ridotto le camminate al minimo (una a settimana e non troppo intensa). Fatto molto lavoro prima dal fisioterapista e poi da solo (esercizi di stretching e di forza eccentrica).
Ho fatto anche due cicli di onde d'urto da 3 sedute ciascuna e rifatto le solette/plantari in modo che il piede scaricasse meglio.
Il gonfiore si è ridotto e, quindi, il tendine ha meno contatto con la scarpa e si infiamma di meno.
Poi, una volta, passato il dolore, ho ripreso a correre su brevi distanze pian piano e tengo ben traccia di quanti km percorro durante la settimana. Ho poi corso quasi un anno soltanto di fondo lento e però fatto escursioni e camminate più intense.
Sto riprendendo da poco con le ripetute e la velocità. Diciamo che faccio molta attenzione e ci metto tanta pazienza.
Immagine
Ilariarun22
Novellino
Messaggi: 2
Iscritto il: 19 mag 2021, 16:48
Località: bergamo

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Ilariarun22 »

Buongiorno sono un’atleta di livello agonistico di atletica leggera, volevo riportare qui la mia esperienza in cerca di solidarietà..: dopo aver fatto tutte le visite da centinaia di ortopedici che mi hanno riscontrato il morbo di Huglund solo sul calcagno DX, e dopo avermi detto tutti che non volevano operarmi perché era veramente molto piccolo chiedo qui un consiglio. A ormai 8 mesi di ogni tipo di cure io sento sempre lo stesso problema, lo stesso fastidio che credo sia la borsa che si infiamma, oltre che avere un vero e proprio cipollotto! Ho provato a fare onde d urto,plantari ecc ma il problema si ripresenta ogni volta che provo a tornare ad allenarmi.non ho particolari problemi a fare distanze corre quindi ripetute in pista, gare veloci ecc tutto si presenta quando cammino i quando corro per diversi chilometri. Riesco ad indossare le scarpe non tutte, senza particolare dolori,ma il mio è un fastidio persistente che mi sta veramente impedendo di allenarmi e portare avanti la mia carriera agonistica. Stavo pensando di effettuare l’intervento in forma endoscopica quindi miniinvasivo, poiché il tendine è bello, non è daggennato, e infatti non mi da dolore! Il mio problema è proprio la parte bassa del calcagno! Voi cosa mi consigliate grazie mille a chi risponderà! Aggiungo in immagine per dare un’idea della mia situazione attuale
Immagine
Avatar utente
mentorex
Maratoneta
Messaggi: 370
Iscritto il: 14 dic 2010, 9:21

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da mentorex »

Guarda, io ho sofferto e corso anni con questo problema, non a livello agonistico. Ho davvero sofferto tanto. Nel 2017 ho deciso di operarmi (intervento miniinvasivo endoscopico) e da lì sono rinato. Per farti capire dico a me stesso: lo avessi fatto prima! In questo thread puoi trovare la mia storia con le foto, se non le hanno tolte. Il rigonfiamento dietro il calcagno ce lo avevo pure io.
Personal Record
- 10km-34'
- 21,097km-1h15'
- 42,195km-2h44' (Parigi-Venezia), ho fatto 21 maratone tutte sotto le 3 ore
- 50 km-3h28' (50 km di Romagna), 4h08' (Pistoia-Abetone)
- 60km-4h34' (60km del Trasimeno)
- 100km-9h14' (100km del Passatore)
Avatar utente
robvietti
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 191
Iscritto il: 22 dic 2016, 18:43
Località: Asti, Torino

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da robvietti »

Ciao Ilariarun22, la decisione di fare un intervento la prendono il medico e il paziente. Il primo dà il suo parere basato sulla sua professionalità il secondo, sentito il parere professionale, si fa un'idea e poi decide che fare. Non c'è una regola che vale per tutti purtroppo, soprattutto quando si tratta di infiammazioni. Non è detto che la scelta fatta sia puoi quella giusta. Ho avuto il tuo stesso problema (leggendo la tua descrizione), riuscivo ad allenarmi, ma poi è come se avessi un coltello piantato nel tallone dopo la doccia...
Immagine
Eddy
Novellino
Messaggi: 1
Iscritto il: 25 giu 2021, 23:14

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Eddy »

Ciao a tutti sono anche io alle prese con questo problema.... Provato di tutto ma davvero non passa.... Con qualsiasi intervento conservativo....vorrei pensare all'operazione... Ma non saprei a chi rivolgermi.... @mentorex ti ho stritto in privato... Per capire se il medico che ti ha fatto rinascere è alla mia portata... Grazie!

Torna a “Infortuni e terapie”