Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

dimenticavo i sintomi, allo stato attuale sono grossomodo gli stessi dal 2013. Dolore latente nella zona anteriore del ginocchio, scroscio del ginocchio un paio di volte al giorno, specie la mattina al risveglio. Lo scroscio e il dolore latente dipendono dalla stagione, d'estate si fanno sentire meno. Ogni tanto si fa sentire anche la banda ileotibiale, credo che sia relativa ad una sofferenza generale del ginocchio.
Avatar utente
Overmars
Ultramaratoneta
Messaggi: 1334
Iscritto il: 23 ott 2010, 18:04
Località: Peschiera Borromeo (MI)

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da Overmars »

Ciao
io ci sto lottando da Gennaio 2016 con la condropatia femoro-rotulea ma non vedo via d'uscita
Provato nell'ordine :
- taping (i famosi "cerotti colorati")
- cartijoint
- amedil
- acido ialuronico (3 infiltrazioni a giugno)

Ora sto provando a fare con delle cavigliere degli esercizi in casa per potenziare quadricipite e vasto mediale, ma sinceramente dopo tutti sti mesi sto perdendo la convinzione di poter tornare a correre : ho dolore a volte si' a volte no sotto la rotula ed idem a tratti ho la parte sotto la rotula che diventa "di legno/pesante"

In bici posso fare 100 km senza alcun problema, idem a nuotare. Ma il mio sport è la corsa
Ultima spiaggia : a Settembre (maledetto Agosto che fà chiudere qualsiasi attività.....) provero' ciclo tecar ....
Il percorso è più importante del traguardo...

Personal Best :
Half Maraton = 1h 27' 23"
10 km = 39'12"
tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

Ciao, qualche seduta di Tecar l'ho fatta anche io, non l'ho menzionata perche' ho dimenticato di farlo. Sinceramente non ho provato alcun miglioramento con la Tecar. Hai consultato un ortopedico? Quanti anni hai? Potresti provare a chiedere informazioni sul PRP, sempre che si possa essere dichiarati eleggibili per il trattamento (che e' a carico del SSN)
tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

Se devo essere sincero, il plantare (ho spiegato il perche') e la Tecar sono due opzioni che sul sottoscritto non hanno giovato affatto. Questa pero' e' una mia considerazione e prendila come tale. Sinceramente ho sperato molto sul trattamento con il concentrato piastrinico ma a quanto pare non sono nella casistica di coloro che possono beneficiarne.
Avatar utente
Overmars
Ultramaratoneta
Messaggi: 1334
Iscritto il: 23 ott 2010, 18:04
Località: Peschiera Borromeo (MI)

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da Overmars »

Ciao Antony

dici che la Tecar non aiuta? ](*,)
Ho 37 anni ed ho consultato 3 ortopedici qua a Milano ](*,) ](*,) ](*,)
Il percorso è più importante del traguardo...

Personal Best :
Half Maraton = 1h 27' 23"
10 km = 39'12"
tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

purtroppo non sono nella condizione di valutare l'efficacia o meno della Tecar, ho fatto poche sedute (max dieci) e miglioramenti non ne ho visti. Cosa ti hanno consigliato gli ortopedici? Di sicuro le infiltazioni di acido ialuronico, visto che le hai fatte. Calcola che dopo le infiltazioni ci vuole un periodo di riposo, non puoi riprendere subito l'attivita', rispetta i tempi di recupero consigliati dagli esperti. Com'e'la tua risonanza? Siamo coetanei, ho 35 anni.
tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

Ciao a tutti, grazie per le risposte ricevute. Un aggiornamento sulla situazione. Sono andato da un fisioterapista e da circa tre settimane ho ripreso la fisioterapia mirata (lavoro eccentrico ed esercizi in catena cinetica chiusa (da fermo). Purtroppo al momento non posso permettermi l'acido ialuronico per svariati motivi, comprero' l'integratore alimentare in questi giorni. Il fisioterapista mi ha illustrato il taping del ginocchio, ha detto che in realta' anche il ginocchio destro ha una lievissima lateralizzazione rotulea, quindi ha suggerito di fare il taping su entrambi. Vado da lui due volte la settimana per una seduta di cupping. Non vuole essere pagato a meno che il cupping non dia reali benefici sul rotuleo e ha detto che bisogna lavorare anche sulla postura. In realta', il beneficio del cupping l'ho riscontrato eccome ma sulla benderella ileotibiale. Sono bastate 3 o 4 applicazioni e il dolore (ebbene si, anche la benderella sofferente dolorante in questi mesi di assoluto riposo) e' letteralmente sparito. l'azione di creazione del vuoto spinto e' riuscita ad allungare il tendine laterale tanto quanto basta per azzerare la sofferenza. Ulteriori aggiornamenti sul rotuleo! Piesse: il fisioterapista e' ottimista sul recupero in quanto i tessuti cartilaginei, a suo dire, non sembrano danneggiati.
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 133
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da Federika_78 »

tonda ha scritto:non so a voi, ma le sensazione che da la corsa non le da nessun altro sport. E qui sono sarcastico, visto che sto postando su un forum che pullula di podisti :)
Concordo con te..stai praticando esercizi di rinforzo del vasto mediale?
tonda
Novellino
Messaggi: 25
Iscritto il: 19 giu 2014, 14:47

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da tonda »

si, sto eseguendo esercizi di lavoro eccentrico (piano inclinato) e sto seguendo un programma di recupero mirato, roba nota e stranota...ma il cupping resta, per ora, la nota positiva.
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 133
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Prevenzione e cura condropatia femoro rotulea

Messaggio da Federika_78 »

Dalla tua esperienza e magari dai suggerimenti ricevuti da medici e fisiatri ti risulta che la bici(e la cyclette)sia meno traumatica per questo tipo di patologia?

Torna a “Infortuni e terapie”