[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

bonovoxpride ha scritto:
25 nov 2020, 11:38
In effetti non esiste un trattamento univoco e valido per tutti. Io rimasi fermo completamente e senza interventi di alcun genere per oltre 4 mesi e il dolore era fisso e costante, mi bastò un massaggio energico manuale alla pianta fatto da un fisioterapista per farmi diminuire il dolore, fu quasi una gioia dopo 4 mesi riuscire a mettere il piede a terra senza sentire la fitta. Poi da li massaggi con le palline (liscia con sabbia e a spuntoni), stretching su tutto il corpo e un mese per 2 volte a settimana una terapia a vibrazione con un giocattolino poco invasivo ma efficace. Di contorno nuoto, stretching e esercizi posturali a gogo. Dopo quasi un anno sono ritornato a correre ripartendo da zero
A cosa ti riferisci quando parli di giocattolino poco invasivo e molto efficace per terapia a vibrazione?
Francesco
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Erika79 ha scritto:
25 nov 2020, 11:04
Salve a tutti
ho letto dai vostri post della pistola massaggiante. Sono molto incuriosita e vorrei acquistarla. Avete consigli da darmi?
Io ho comprato la Booster E su AliExpress direttamente dal produttore, spesa accessibilissima e molta resa.
https://m.it.aliexpress.com/store/v3/ho ... 78173369.0
Francesco
Avatar utente
bonovoxpride
Ultramaratoneta
Messaggi: 1651
Iscritto il: 26 giu 2015, 19:44
Località: Ischia

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da bonovoxpride »

@°Guru° Novafone
Everything you know is wrong

Pb 10k: 41'26'' Caivano (NA) "Kurren Kurren" 18/02/2018
Pb 21k: 1h37'04" Roma, Roma Ostia Half Marathon 11/03/2018
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

@bonovoxpride ho cercato un po' in rete ma non ho capito come il novafon genera la vibrazione; ha una testina che si muove in modo alternativo o come? Hai avuto modo di confrontarne l'effetto con quello delle pistole a percussione?
Francesco
Avatar utente
bonovoxpride
Ultramaratoneta
Messaggi: 1651
Iscritto il: 26 giu 2015, 19:44
Località: Ischia

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da bonovoxpride »

Le pistole non le ho mai provate, ma a sensazione sulla fascia plantare non la userei mi sembra più adatta per quadricipiti e polpacci ma è solo una mia sensazione. Il novafon invece è apparentemente più delicato ma agisce bene, tecnicamente non saprei dirti come vengono prodotte le vibrazioni, le testine vibrano ma sono immobili si usano 2 testine una disco per 15' e una magnetica a forma di diamante per 5'. Mi son trovato talmente bene che l'ho acquistato anche per me a casa
Everything you know is wrong

Pb 10k: 41'26'' Caivano (NA) "Kurren Kurren" 18/02/2018
Pb 21k: 1h37'04" Roma, Roma Ostia Half Marathon 11/03/2018
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Stef83 ha scritto:
18 nov 2020, 18:36
Provo a rispondere sulla base delle poche cose che ho imparato nel confronto con qualche medico e fisioterapista e soprattutto con l’esperienza. ...
Ho letto la tua risposta... ma ultimamente con il lavoro ho avuto parecchio da fare...ogni tanto torno sul forum, ma solo per leggere gli interventi. Grazie.
dmimmor ha scritto:
23 nov 2020, 20:20
Per esperienza diretta posso affermare che tutto ciò che va stimolare con "colpi" la fascia plantare, sia esterni (la pistola) che interni (onde d'urto), se non ben somministrati, possono peggiorarne l'infiammazione.
Nel mio caso le somministrazione di 9 sedute di onde d'urto da parte di un fisioterapista ha avuto proprio questo effetto.

Grazie anche a te per il parere @dmimmor .

Devo dire che dopo 6 sedute di onde d'urto (anche se "solo" radiali) non posso davvero negare di sentire un miglioramento decisivo (incrociando le dita fino ai crampi). Non sono però in grado di determinare quali siano gli interventi che hanno contribuito maggiormente a questo miglioramento: saranno le onde? Gli impacchi di Arnica al 90%? I continui automassaggi con palline? Lo stretching? Il riposo? Ed in che percentuale? Boh.

Sta di fatto che il mio personale protocollo è stato davvero un minestrone di tutte queste cose.

Invece, già che ne accennavi, .... non so proprio perchè, ma sto cominciando a guardare con sospetto a quella pistola massaggio.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 322
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

La mia esperienza con la fascite plantare mi ha insegnato che le autovalutazioni non sempre sono affidabili.
Durante il corso della patologia ho fatto almeno 5 esami, tra RMN e Eco.
Il fatto che le onde d'urto mi abbiano peggiorato l'infiammazione l'ho scoperto grazie a un'ecografia, così come la ripresa degli allenamenti (senza successive ricadute) sono stati "certificati" da una RMN che escludeva infiammazioni (nonostante un dolorino residuo che poi è scomparso nel tempo)
Il mio nuovo portale sul podismo nel Lazio e non solo ...... https://www.garepodistichelazio.it
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Non so che dirti. Io sono convinto che se e quando ne uscirò sarà stato soprattutto grazie ad attente autovalutazioni ed ascolto del proprio corpo.

Voglio dire questo: io non ho, intorno a me, professionisti che si siano dimostrati competenti in materia. Tutte le persone che ho visto, alle parole "Fascite Plantare" hanno fatto uno sguardo vago, perso nel vuoto, distratto, come quello che fanno normalmente le persone che devono far per forza finta di capire di quello di cui si parla... ma in realtà sanno gran poco.

- Un amico ortopedico ha consigliato il riposo, la bottiglietta, i plantari... "e se non ti passa facciamo qualche infiltrazione di corsisone". (cortisone? Ma non era il demonio??)

- Un altro ortopedico, titolare del centro presso cui l'anno scorso ho fatto i plantari, quando ho accennato alla volontà di tentare con le onde d'urto mi ha storto la bocca ed ha detto: "Onde d'urto? Ma se non c'è spina calcaneare... perchè onde d'urto?" (e ditemi voi... cosa avrei dovuto pensare??)

Questo solo per fare un paio di esempi reali di professionisti che si sono ritrovati a discutere il mio caso.

Delle due una: o la letteratura che si recupera sul web dice un cumulo di c@##ate... o questi professionisti sono rimasti a 30 anni fa... e se hanno dentro una macchina da Tecar ti propongono la Tecar... e poi incrociamo le dita.

Personalmente ho capito che l'ascolto di se stessi può portare a buoni risultati... non mi sono mai preso cura dei miei piedi come in questo periodo... e succede che adesso riesco a fare dei movimenti con le dita dei piedi che prima non sarei riuscito a fare neanche dietro compenso di denaro.

Ma è anche vero cche ci sono costretto... non ho voluto improvvisarmi medico di me stesso... ho docuto farlo.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Credo che il grande problema sia che la fascia plantare come tutti i tendini è pochissimo irrorata, quindi è difficile investirla con le varie terapie. Aggiungiamo che le tendiniti si guariscono con riposo, e l'unico modo per non sollecitare la fascia plantare sarebbe mettersi un mese o più in sedia a rotelle. Per quella che è la mia esperienza, incrociando le dita ne sono più fuori che dentro, le terapie meccaniche contano purché molto leggere, e se c'è la possibilità di stare poco in piedi ancora meglio. L'unica terapia sulla quale non mi sono documentato è quella con l'ozono.
Francesco
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 322
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

Quello che intendevo dire è che gli esami strumentali (RMN, ECO) sono da considerarsi parte della terapia, in quanto rappresentano gli unici strumenti che possono fornire un'indicazione oggettiva sullo stato della patologia, specialmente nel caso di infiammazioni o microtraumi dei tessuti interni.
Ad esempio, la misura dell'inspessimento della fascia plantare causata dall'infiammazione non è rilevabile senza un esame strumentale, così come microlesioni ai tessuti o alle ossa.
Anche eventuali infiltrazioni di cortisone o di prp, come nel mio caso, non sarebbero efficaci se fatte nel punto sbagliato (distale, mediale, inserzionale).
Sempre secondo la mia esperienza, se avessi dato retta al mio corpo, la mia fascite si sarebbe trasformata in fasciosi, con tutte le conseguenze indotte.
In merito poi alle terapie, non ne esistono di assolutamente demoniache.
Sempre nel mio caso, un'infiltrazione di cortisone è stata risolutiva per curare in modo defintivo una tendinite inserzionale dell'achilleo. Mentre nel caso della fascite ha funzionato per i primi 2 mesi e poi anche causa di una ripresa sconsiderata degli allenamenti e delle gare non è riuscita ad impedire che tornasse.
I plantari personalizzati invece hanno dato un significativo contribuito alla guarigione. Li ho tolti dopo due anni, ma continuo a usare quelli della Noene da 1 mm.
Sulle onde d'urto posso solo dire che se non vengono fatte da persone esperte nella patologia da trattare è meglio evitarle.
Su bottigliette, pistole, asciugamani e palline varie non mi pronuncio.
Per finire : gli esami strumentali sono essenziali per superare questa patologia. E' essenziale farli per definire al meglio la diagnosi e le terapie da seguire, ma sono altrettanto importanti per confermare che la patologia sia effettivamente risolta.
Il mio nuovo portale sul podismo nel Lazio e non solo ...... https://www.garepodistichelazio.it

Torna a “Infortuni e terapie”