[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Chiaro.

Ma spesso le rilevazioni strumentali... non sono poi così rivelatrici.

Prendi sempre il mio caso: Eco fatta ad entrambi i piedi.. modesta fascite rilevata... dove? Al piede destro (quello che è sempre stato meglio... e che al momento in cui scrivo, se non è guarito, ci siamo quasi). Assolutamente niente si evince al piede sinistro (quello in assoluto più debole e dolente... e per il quale ancora sto sbattendo).

Se avessi dovuto scommettere su quale dei due piedi sarebbe emersa evidenza strumentale avrei puntato ogni mio bene sul piede sinistro (ed oggi sarei povero).

Non ho evidenze strumentali (o sono debolissime... solo un ispessimento al solo piede destro, da fascite lieve). Non ci sono professionisti adeguati (e quando li trovi litigano su metodi, protocolli e terapie).

Sto guarendo da solo. Puntando ora su questo ora su quel metodo, andando per logica e fortuna... come al casinò.

P.S. I plantari.... altra cosa che purtroppo mi tocca guardare con leggero sospetto. Sta di fatto che a me la fascite è venuta proprio ricominciando a fare attività con i nuovi plantari personalizzati, dopo il lockdown di marzo-maggio. Chi me li ha prescritti e realizzati insiste col dirmi che si è trattato di una coincidenza.... e che la mia meccanica era già compromessa (forse la patologia stava comunque arrivando). Ma tant'è...
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Pure a me la fascite è venuta per due plantari assurdamente correttivi e rigidi, quando l'ortopedico me li aveva prescritti con sostegno morbido... Il tecnico diceva che era normale qualche fastidio all'inizio, poi mi sarei abituato... Si, ho smesso di usarli quando la fascite non mi permetteva di mettere giù i piedi dal letto la mattina. Mi erano stati prescritti i plantari per un fastidio ad una caviglia, che poi ho risolto diversamente.
Francesco
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

@Guru.. e ci diamo la mano. Dopo 3 mesi di plantare effettivamente una metatarsalgia cronica per cui mi erano stati prescritti è quasi totalmente passata. Ma alla ripresa delle attività dopo il lockdown ecco la fascite. Il fatto è che ho i piedi piatti, con tanto di valgismo del retropiede... quindi ad ogni visita ortopedica che faccio scatta la canzone "ponci-ponci-bom-bom-bom" ed una vocina recita "Ti piace vincere facile?" ... E' fin troppo semplice e sbrigativo, per il medico di turno, attribuire ogni responsabilità delle mie patologie al piattismo.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Chissà, forse avresti bisogno dell' approccio di un fisiatra più che di quello di un ortopedico... Ricordo che tra quelli del Rizzoli di Bologna ce n'è uno che si occupa in particolar modo di fascisti. Purtroppo mi sfugge il nome, ricordo solo che è donna. Se hai voglia di scartabellare un po' di curricula la trovi qui:
http://www.ior.it/curarsi-al-rizzoli/cerca-un-medico
Francesco
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Sì, ma io sono della provincia di Palermo. Mi domando: come si fa a pensare di essere seguiti a Bologna per una cosa del genere (e bada che non ne faccio un problema di soldi, assolutamente. Se ne buttano talmente tanti..)
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Sono d'accordo.
Francesco
alekos64
Ultramaratoneta
Messaggi: 1904
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da alekos64 »

°Guru° ha scritto:
5 dic 2020, 8:02
Chissà, forse avresti bisogno dell' approccio di un fisiatra più che di quello di un ortopedico... Ricordo che tra quelli del Rizzoli di Bologna ce n'è uno che si occupa in particolar modo di fascisti. Purtroppo mi sfugge il nome, ricordo solo che è donna. Se hai voglia di scartabellare un po' di curricula la trovi qui:
http://www.ior.it/curarsi-al-rizzoli/cerca-un-medico
Se si occupa di fascisti sarà un Partigiano :mrgreen: :mrgreen:
Miglio : 5' 40"
5 km : 20' 02"
10 km : 40' 36"
21 Km : 1. 28' 36 "
30 km : 2. 13' 30"
42 km : 3. 21' 50"
50 km : 4. 22' 21"
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Ed intanto, dicevamo, continuo con il mio protocollo "personale".

Ormai è abbastanza chiaro che il mio miglioramento è lento ma continuo. Non so davvero cosa abbia avuto la miglior parte in questo processo di guarigione (il che è abbastanza seccante).

Tornerò a "disturbare" qui per capire se, quando e come avviare la "fase 2" della ripresa: tornare in attività.

Anzi... lo faccio ora: chiedo, gentilmente, le opinioni dei tanti (spero) che hanno avuto questa carogna attaccata al piede e che oggi corrono felicemente. Ripeto, intorno a me io sento di avere il deserto: nessun fisioterapista (o simili) davvero competente, in particolare sul tema della riabilitazione atletica (figuriamoci... è già un miracolo quando riescono a riabilitare un sedentario).

Il mio scopo ovviamente è tornare fuori a correre. Sono disposto a tutto per farlo... senza sgarrare, senza esagerare. Ma sento che mi serve un "via".

Ci sono stati giorni, nelle settimane passate, in cui mi chiedevo se i miei piedi sarebbero mai tornati normali. Mi sembrava impossibile che il mio corpo riuscisse a guadagnare una condizione che mi permettesse di fare anche quel poco che facevo (forse solo chi ci passa può capirlo: se hai noie anche solo nella fase propulsiva di un singolo semplice passo... come si fa a pensare di tornare a fare 10km di corsa??)

Oggi il mio piede destro è quasi interamente a posto. Il sinistro (che è sempre stato il più debole per tutto) continua ad avere qualche minima dolenza/ingessatura dopo una lunga inattività (riposo notturno, lavoro al PC) che chiaramente subito si scioglie dopo qualche passo). Ma sto meglio, in assoluto.

Se faccio 2 conti sono impegnato da 4 mesi tondi dall'esordio di quella che potrei definire fase acuta. Alla vigilia di questo miglioramento dicevo che avrei messo la firma per riprendere a fare attività a prossima primavera.

Oggi invece mi sto domandando se sia davvero necessario aspettare così tanto.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
°Guru°
Maratoneta
Messaggi: 458
Iscritto il: 17 ago 2014, 1:58
Località: Modena

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da °Guru° »

Volete un parere curioso? Ho la sensazione che tenere i piedi al fresco favorisca la guarigione. Supposizione da ignorante, mi pare che il caldo favorisca la formazione di versamenti, che credo siano i responsabili del fastidio quando ci si alza in piedi al mattino. Da quando di notte li tengo fuori dalle coperte al risveglio non ho fastidi. Questa ipotesi sarebbe avvalorata dal fatto che utilizzando cavigliere elastiche (anche la notte) non ho nessun fastidio.
Francesco
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

@Guru... in realtà, anche qui sul forum, c'è chi avrebbe da ridire. Se leggi alcuni post più in su c'è chi sostiene di aver trovato beneficio in impacchi caldo/umidi (non in fase acuta, si specificava).

Io avevo provato con pediluvi con sale, caldi.... brutte sensazioni... ho smesso al secondo tentativo.

P.S. Non capisco la correlazione tra i piedi al fresco e le cavigliere elastiche.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''

Torna a “Infortuni e terapie”