[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Grazie al cielo credo che i miei miglioramenti si siano consolidati.

La mia routine di riabilitazione comprende ora riposo, più o meno assoluto, varie sessioni giornaliere di short-foot, automassaggio serale con pallina da tennis.

Dei sintomi resta solo una certa soglia di "fastidio" (non lo si può assolutamente chiamare dolore) alla pianta di entrambi i piedi (sempre la parte posteriore... più o meno all'inserzione calcaneare)... unitamente ad una forma di rigidità al mattino, quasi esclusivamente piede sinistro).

Credo di poter cominciare a pensare (ho detto pensare) alla ripresa.

Uno stop di 5 mesi abbondanti mi è costato tantissimo... fisicamente ed anche psicologicamente. Quindi non voglio sbagliare NIENTE. Se toccherà star fermo un altro mese o due me l'accollo... mi basta fare le mosse giuste. Se dalle mie parti ci fossero dei centri o dei medici che coadiuvano la riabilitazione atletica li frequenterei volentieri... purtroppo attorno a me è il deserto... quindi mi toccherà, come al solito, fare da me.

Accetto qualunque tipo di indicazione e consiglio sulle mosse giuste da intraprendere:

- Quando è giusto ricominciare?
- Come ricominciare?
- Quali sono i fattori (di qualsiasi tipo) di cui tener conto per non commettere passi falsi?

Più in generale, per chi ci è passato ed ha ricominciato a correre: sulla scorta della vostra esperienza cosa rifareste? Cosa non rifareste affatto??

Ritengo che la discussione possa essere utile per il thread... ma accetto anche messaggi privati (con un grazie anticipato grosso così).
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
alekos64
Ultramaratoneta
Messaggi: 1904
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da alekos64 »

Ci sono passato due volte : 2013 e 2018, la prima volta 6 mesi di stop, la seconda volta 4 mesi
Per consolarti ti dico che dopo tutti e due gli stop sono tornato a correre delle Maratone, ovviamente riprendendo con la massima cautela
Quando decidi di riprendere, è inevitabile avere qualche timore, quello di dover sentire di nuovo "quel" male, ma onestamente bisogna avere anche un po' di incoscienza. .se per riprendere a correre dopo la fascite avessi dovuto aspettare di "sentirmi completamente a posto " probabilmente sarei ancora sul divano
Ho ripreso con 30 minuti divisi in frazioni di 2 minuti di corsa e 3 di cammino. .il.giorno dopo avevo dolori muscolari e soddisfazione come se avessi vinto la Maratona di New York
Tranquillo che si riprende
Spero di essere stato utile
Miglio : 5' 40"
5 km : 20' 02"
10 km : 40' 36"
21 Km : 1. 28' 36 "
30 km : 2. 13' 30"
42 km : 3. 21' 50"
50 km : 4. 22' 21"
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 943
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da treep »

Certo che mi sei stato utile.
Mi hai consolato eccome.
Sapere che qualcuno ci è passato e ricaduto ma è riuscito a riabilitarsi fino a sostenere lo stress della maratona in questa fase mi può fare solo bene.

Quando hai questa carogna lì sotto è facile arrivare a convincersi che non si tornerà mai più normali.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
barcollomanonmollo
Mezzofondista
Messaggi: 122
Iscritto il: 12 ott 2011, 14:23

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da barcollomanonmollo »

Ci son passato anch'io, tra i 1000 infortuni che ho avuto la fascite non poteva mancare. Son stato fermo 1 mese e mezzo, pallina da tennis per il messaggio plantare , caldo/freddo mattina e sera , stretching e il solito dolout 2 volte al giorno. Poi ho ripreso anche io, con uj po di fastidio alla fascia plantare con 3 minuti di camminata e 2 minuti di corsa per mezzora , incrementando i minuti in base alle sensazioni . È molto importante riuscire ad alleviare la tensione. Per lqualsiasi tipo di manovra che preveda allungamento della fascia plantare è conveniente scaldare sempre la parte con un sacchetto termico (anche una calza piena di riso e messa in microonde va benissimo) per almeno 5 minuti. Per lo meno quello è quello che faccio io e mi è stato consigliato da un medico e fisioterapista .
Avatar utente
Utente donatore
bigne28
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 505
Iscritto il: 4 ott 2016, 21:59
Località: Brescia

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da bigne28 »

se non l'avete già visto, sottoscrivo l'efficacia delle indicazioni contenute nel video:
https://www.medicalfacts.it/2021/01/02/ ... qLXnTFl2_g
10k 46'23" (testVR 19/01/2020)
21k 1h41'52" (Verona 16/02/2020)

Fai correre anche tu il porcellino :pig: di RunningForum, scopri --> qui <-- come!
Avatar utente
gandrea
Ultramaratoneta
Messaggi: 1226
Iscritto il: 1 set 2019, 14:33
Località: Udine

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da gandrea »

ciao scrivo qui che siete in tanti ad averla avuta e sinceramente non ho ancora ben capito cosa si manifesta : riconoscete in questa descrizione la fascite ? dolore al tallone principalmente al bordo posteriore esterno/interno . col piede sollevato niente , nemmeno premendo forte su tutto il calcagno . se carico il peso sulla punta del piede niente . bordo esterno inizia leggermente . appoggiando il tallone un po di piu . caricando completamente il peso sul tallone da fastidio un po ovunque e si irradia anche su nella zona del tendine di achille quando faccio il passo . da fastidio a camminare , i primi giorni zoppicavo , ( correre impossibile ) . stando fermo sembra di ( difficile descriverlo ) avere come un principio di formicolio nel tallone sempre nel bordo esterno interno . senzazione che si ha anche quando sei disteso sul letto . oggi pare che si sia irradiato un po tutto ache alla pianta del piede esterna verso le dita e al centro interno del tallone . E' un po difficile descrivere perchè magari si usa un termine non adatto . nessun rossore gonfiore . e' nato tutto così di colpo . una sera sentivo un leggero fastidio nei primi passi di corsa ma veramente poca cosa sembrava il solito momento del riscaldamento con post cose dalla uscita prima . andato in crescendo fino a farmi camminare per il fastidio . fatto stop di tipo 15-20 gg . ricominciato tutto ok , fatto alcune uscite lente in cui si sentiva leggermente ma non dava alcun problema e se mi fermavo spariva tutto . l'altro giorno fatta uscita lenta poi ho tirato 1km e quando ho rallentato so cominciati i fastidi sempre più importanti fino a farmi camminare . 2 gg problemi a camminare oggi meno ed è la situazione descritta sopra . dalla descrizione vi sembra fascite ?
Avatar utente
Sbrave83
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 662
Iscritto il: 24 gen 2017, 11:04
Località: around here

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Sbrave83 »

I primi passi dopo il risveglio sono dolenti?
È una patologia senza grandi riferimenti con sintomatologia multiforme, purtroppo.
Dato che la situazione non migliora con il tempo ti consiglio di rivolgerti ad un medico dello sport/ specialista per approfondire con esami strumentali come ecografia, rmn, etc.
In bocca al lupo
10k: 42:06 (crema hm 10/11/2019)
21k: 1:29:53 (crema hm 10/11/2019)
Avatar utente
gandrea
Ultramaratoneta
Messaggi: 1226
Iscritto il: 1 set 2019, 14:33
Località: Udine

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da gandrea »

i primi passi si , ma anche dopo . cmq oggi è calato . cioè tipo stasera son se devo dare un livello a tipo al 60% di fastidio in meno . si scatena così di botto , vediamo come procede nel tempo . era per capire se poteva sembrarvi da quello che descrivo perchè io non ci sto capendo piu' niente . Appena passa provero' anche a cambiare scarpe . magarii miei piedi non gradiscono molto le ghost 12 che sono A3 e vanno meglio le A4 . mi son anche trovato meglio con le ravenna 10 che hanno drop 10 e sono a4 che con le ghost che hanno drop 12 . io probabilmente sono pronatore o iperpronatore quando sono stanco . il test di appoggio era per le neutre . ho avuto solo 3 scarpe . A3 glycerin divorata la suola , a4 ravenna presa in negozio facendo vedere vecchia scarpa e test appoggio . e poi la a3 ghost . tra le 3 la migliore la ravenna . la ghost si sta usurando molto di meno rispetto a glycerin e ravenna come se avessi cambiato modo di correre
John Doe
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 17 dic 2020, 10:50

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da John Doe »

Corro da circa una ventina di giorni una volta ogni due giorni. Nelle ultime due uscite dopo la corsa ho sentito un dolore al tallone proprio come ha descritto gandrea. Al mattino mi fa veramente male anche solo a camminare. Domani dovrei andare a correre ma mi sa che dovrò rinunciare. Adesso se ci corressi sopra non farebbe troppo male ma dopo la corsa è pure difficile camminare.
Dite che è un problema di scarpe o dovrei farmi vedere da un ortopedico?
Avatar utente
bonovoxpride
Ultramaratoneta
Messaggi: 1642
Iscritto il: 26 giu 2015, 19:44
Località: Ischia

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da bonovoxpride »

Secondo me pare più una tallonite o un'infiammazione del TDA, la fascite tende a non far rullare il piede senza dolore. Fatevi comunque sempre vedere da uno specialista, i nostri consigli sono solo tali
Everything you know is wrong

Pb 10k: 41'26'' Caivano (NA) "Kurren Kurren" 18/02/2018
Pb 21k: 1h37'04" Roma, Roma Ostia Half Marathon 11/03/2018

Torna a “Infortuni e terapie”