[DISCUSSIONE UFFICIALE] Corsa e pressione

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
MadSeason
Top Runner
Messaggi: 13462
Iscritto il: 7 mag 2012, 10:52
Località: Busto Arsizio

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da MadSeason »

Io un paio di volte ho chiesto al mio medico questa cosa, proprio perché notavo che c'era stato un calo delle prestazioni. Lui rispose di no, ma più che altro perché per noi andare più lento di 10"/Km è un calo, per lui è insignificante :mrgreen:

La pastiglia abbassa la pressione, quindi regola l'afflusso del sangue in modo differente a prima. Senza pastiglia probabilmente si va di più, il problema però forse sarebbe da girare: un iperteso senza cura, è come se fosse un "dopato" naturale.
Ovviamente concetto estremo, ma giusto per far capire l'effetto.

Diciamo che preferisco essere meno a rischio e andare meno di prima (che poi, nel frattempo, mi sono messo sotto con gli allenamenti e vado più veloce di prima, ma non avrò mai la controprova)
Avatar utente
Paolo1955
Novellino
Messaggi: 48
Iscritto il: 28 ago 2014, 14:12

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da Paolo1955 »

Porto anch’io il mio contributo da neo-iperteso 64enne.. 2 anni fa andava tutto bene: 130-70 e sotto sforzo max 190, Ieri (visita per idoneità)140-80 e sotto sforzo max 220. Il medico mi ha dato ugualmente l’idoneità, ma mi ha imposto di non spingere troppo sui battiti, max 150, e mi ha chiesto un ecocardio ed un colordoppler per vedere che lo spessore delle pareti cardiache non sua fuori range. E pensare che cerco di mangiare sano, verdura e frutta tutti i giorni, 1 bicchiere di vino al giorno, 3 caffè al giorno, da 5 anni non aggiungo sale alle pietanze, carboidrati a pranzo e pochi a cena. Ho letto ciò che non posso mangiare come iperteso, ma non penso di farcela a seguire questa dieta se voglio correre con uscite di 10/15km 2/3 volte alla sett e 2 volte in palestra. Adesso tolgo il caffè, vino, insaccati e formaggi, e controllo. Mi sono comprato uno smartwatch che dovrebbe darmi la pressione sanguigna mentre corro, vedremo i risultati.
Maledetti gli anni che passano....
In bocca al lupo a tutti
Maratona N. 1: Atene 2016
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1804
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da d1ego »

Per curiosità, in base a cosa ha fissato il limite a 150? Sai quanto è la tua FCmax?
Avatar utente
mb70
Top Runner
Messaggi: 9469
Iscritto il: 17 feb 2013, 20:59
Località: lucca

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da mb70 »

Fresco di rinnovo di idoneità. Massimale sotto sforzo di pressione arteriosa 120-240, nel recupero riscende nella norma. A riposo 80-140. Il cardiologo dopo Hitler cardiaco, ecocardiogramma, elettrocardiogramma ha detto vai e sfogato. Sale 0 e pasticcione.
9/2014 10K 50'51"
10/2014 Mezza di Arezzo 1h53'53''
10/2015 Munchen Marathon 4h46''
08/2018 ricostruzione lca
10/2019 5k 24'28"
Meglio correre il rischio di non farcela che rimpiangere di non aver avuto il coraggio
Avatar utente
Frulf
Maratoneta
Messaggi: 365
Iscritto il: 14 gen 2017, 11:47
Località: Piacenza

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da Frulf »

Deve essere un cardiologo di estrema destra se ti ha prescritto un Hitler cardiaco... :shock: :D :D :D
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1804
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da d1ego »

Nazista e pasticcione
Avatar utente
Paolo1955
Novellino
Messaggi: 48
Iscritto il: 28 ago 2014, 14:12

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da Paolo1955 »

d1ego ha scritto:
24 mag 2019, 15:34
Per curiosità, in base a cosa ha fissato il limite a 150? Sai quanto è la tua FCmax?
Il limite me l'ha fissato a 150 in quanto al termine della prova sono arrivato (su cicloergonometro) a 158 in 10' con 4 incrementi di sforzo, ma in corsa arrivo anche a 172. Ieri, dopo 13km, durante i quali ho tenuto una media sotto i 150, al termine ho tirato fino ai 162, arrivo in casa facendo 4 rampe di scale a 2 scalini per volta, infilo la manichetta del provapressione ed ottengo 147-85. Ne parlo con un amico fisioterapista, il quale mi dice che la prova presso il medico ha un diverso risultato in quanto, dopo 13km, la pressione ha tempo di stabilizzarsi e la "sparatina" finale ha poco effetto, mentre posso ritentare la prova correndo senza preriscaldamento sparato per 10', ed immediatamente provare pressione. Sono curioso di vedere cosa succede in questo modo.
Maratona N. 1: Atene 2016
Avatar utente
Utente donatore
CarloR
Guru
Messaggi: 2452
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da CarloR »

Scusa ma a me sembra assurdo dare un certificato agonistico e imporre (verbalmente?) di non superare i 150 battiti.
Se ci sono problemi l'idoneità non la si dà. Altrimenti il certificato agonistico perde anche quel minimo di utilità che ha.
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1804
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da d1ego »

Sei del 1955 ed hai 172 di FCmax? Possibile ma non comune. Sei sicuro della bontà della tua misurazione della fc?
Se hai 64 anni probabilmente il medico si è basato sulla formula 220-età che viene 156 e si è tenuto un piccolo margine visto che comunque da lui aveva visto i 158. Boh, ipotizzo.
luca74
Maratoneta
Messaggi: 275
Iscritto il: 27 dic 2015, 11:26

Re: Corsa e pressione alta, si può fare ?

Messaggio da luca74 »

Rispolvero questo vecchio thread (se ce n'è uno più nuovo sull'argomento mi scuso ma non l'ho trovato).
Volevo approfondire il legame tra diuretici e prestazione nella corsa.
Sono iperteso da sempre (quando andavo alle superiori almeno) per ragioni ereditarie, infatti non fumo, non bevo alcolici, sono 180cm x 70kg e corro regolarmente da 20 anni.
Da poche settimane causa pressione che rimaneva alta anche con la consueta terapia (beta-bloccante) che per molti anni era andata bene, sono passato a un diuretico dell'ansa. Dopo pochi giorni ho notato un deciso innalzamento delle pulsazioni sia a riposo (5 battiti circa) che in corsa. A partità di ritmo pre-post diuretico i battiti sono circa 10 in più (ad es il medio a 4'45 lo correvo a 158/160 battiti ora lo corro a 168/170 e così via). secondo voi c'è un legame con il nuovo farmaco (domanda retorica direi di si)? A vs avviso è quindi sconsigliato un diuretico per chi pratica sport come la corsa?

cmq si può parlare di ipertensione solo sopra i 140/90, per il resto io ho sempre corso regolarmente a qualunque ritmo (anche sopra i 190 battiti) e fatto gare anche in terapia anti-ipertensiva.

Luca

Torna a “Infortuni e terapie”