Dubbio tabelle Arcelli

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21247
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da fujiko »

Ciao, è un dubbio che abbiamo avuto in molti usando la tabella. Io, personalmente, mi ero anche posta il dubbio che ad essa andasse aggiunta l'ultima settimana delle due di scarico previste nel programma a pagina 54, ma se così fosse, ci sarebbe plausibilmente un riferimento esplicito nel testo, che invece manca.

Quindi, teoricamente, i 34 sono a -2 settimane. Nella mia opinione non è troppo, anche se io ho osservato la regola del -3 settimane (e ne ho fatti solo 32, ma i 30 piuttosto tirati e ben sotto ritmomaratona). Dipende da come sei fatto tu e dai tuoi tempi di recupero. Se pensi di recuperare decentemente il lunghissimo in 2 settimane, non ci vedo problemi.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Stefano_B
Novellino
Messaggi: 3
Iscritto il: 20 feb 2017, 16:38

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da Stefano_B »

La mia paura infatti è proprio quella di non riuscire a recuperare in tempo. :asd2:
A questo punto direi di vedere come va con il lungo da 32km a 4 settimane dalla gara, male che vada posso sempre adottare la tua stessa strategia.
Grazie Fujiko. :)
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21247
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da fujiko »

Di nulla :thumleft: facci sapere ;)
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Utente donatore
3d0
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 210
Iscritto il: 28 ago 2015, 19:44

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da 3d0 »

Ho seguito Arcelli per preparare Milano. Ho avuto qualche problema con influenze varie e ho saltato un paio di settimane a circa -1 mese dalla gara... Detto questo, il lunghissimo l'ho fatto a -2 settimane e penso di non averne risentito.

Qualcuno nel forum si allena ancora seguendo la tabella di Arcelli o è un po' passato di moda?
21: 1:31:08 Torino 2018
42: 3:40:49 Milano 2019
Mzoxbb
Mezzofondista
Messaggi: 96
Iscritto il: 23 nov 2016, 16:04
Località: Milano

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da Mzoxbb »

Non so' se di moda o meno ma io avrei deciso di utilizzare Arcelli per la mia "forse" prima a Firenze 2019. Mi sembra sia il metodo piu' adatto per la mia non piu' giovanissima età.
"E' forse finita quando i tedeschi bombardarono Pearl Harbor?"

:beer:
Utente donatore
3d0
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 210
Iscritto il: 28 ago 2015, 19:44

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da 3d0 »

Io mi sono trovato piuttosto bene, anche se non sono riuscito a seguirlo perfettamente e mi sono praticamente limitato ai 3 allenamenti settimanali
21: 1:31:08 Torino 2018
42: 3:40:49 Milano 2019
Avatar utente
Evuelledi
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 756
Iscritto il: 22 gen 2017, 14:03

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da Evuelledi »

Ciao, riporto la mia esperienza.
Ho fatto solo una maratona, e mi sono preparata seguendo la versione "come correre la prima maratona senza soffrire troppo".Obiettivo princiapale: correrla tutta. Obiettivo dei sogni: entro 4h. E... per pochi secondi ci sono riuscita. E effettivamente senza soffrire troppo.
Nella fascia 36-45 anni il lungo da 34 in questa tabella è a -3 settimane.Io lo feci da 35, sfruttando un allenamento collettivo.
Per il resto aggiunsi soltanto una settimana nel mezzo tra il lungo da 30 e il lungo da 32 perchè avevo paura che fossero troppo ravvicinati per me. Quindi... in totale, tredici settimane di preparazione e obiettivo raggiunto alla stragrande.

Molto probabilmente mi ricementerò un'altra volta nella maratona quest'anno... sicuramente userò la stessa tabella.
Nadia

10,5k: 47’50” (Mugello Gp Run 19/01/20)
21k: 1h39’05” (Firenze Half Marathon 07/04/19)
Quasi 42k: 3h45” (Firenze Marathon 24/11/19)
Avatar utente
Utente donatore
CarloR
Guru
Messaggi: 2403
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da CarloR »

In realtà basterebbero poche righe scritte da Arcelli per capire come preparare una maratona per riuscire a finirla tutta senza camminare:
"A chi esordisce nella maratona è utile correre almeno 6/7 volte sopra i 26 km, delle quali almeno tre sopra i 30 e una a 34 km.
Se si ha molto tempo a disposizione prima dell'appuntamento, le sedute più lunghe, in particolare quelle sopra i 30 km possono essere distanziate tra loro non di una sola settimana ma di due"
Avatar utente
Utente donatore
EvaK
Ultramaratoneta
Messaggi: 1122
Iscritto il: 6 feb 2017, 8:56

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da EvaK »

Domenica passeggiando in libreria ho trovato il libro "Voglio correre" di Arcelli, e l'ho comprato in modo stile shopping convulsivo
Ho iniziato a leggerlo, e a breve dovrei iniziare a preparare la mia seconda maratona, la prima fatta in modo assolutamente casereccio con lettture di Pizzolato, ma in pratica ho usato uno schema dello smart coach di Runners world e riadattato a mio piacimento.
Soddisfatta della preparazione casereccia adesso vorrei capirne qualcosa di più.

Mi piace l'approccio di Arcelli, ho letto solo una parte del libro e dato un'occhiata alle tabelle. Nelle ultime 8 settimane dice di fare 3 lavori di cui un lento (sempre più lungo) un medio a RMA e un lavoro veloce di ripetute.
Ma ho un dubbio: non vedo mai una settimana di scarico... e i km ci sono eccome... a chi l'ha seguita chiedo come si è regolato su questa cosa.
Io sono fragile (sto riprendendo da infortunio, ho ripreso da 3 settimane a correre), so di non potermi permettere grandi carichi di lavoro senza ogni tanto fermarmi una settimana e fare meno corsa con più bici e nuoto (che tengo sempre fatti).

Visto che ho tempo e per questa maratona intendo non cercare il miglioramento per forza, ma usare parte della perparazione come costruzione, magari dedicherò 4 settimane alla prima fase e 6 alla seconda sfruttando qualche gara estiva di corsa in montagna per potenziare.
PB Mezza: 1h23’07 Pisa Half Marathon 11/10/2020
Maratona: 3h11'23'' Ravenna, 11/11/2018
Utente donatore
3d0
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 210
Iscritto il: 28 ago 2015, 19:44

Re: Dubbio tabelle Arcelli

Messaggio da 3d0 »

Ciao, ho preparato l'ultima maratona con Arcelli, ho saltato degli allenamenti causa malanni (influenze e simili), quindi prendi il commento con le pinze, visto che ho scaricato un po' a causa delle soste forzate.

Parlando delle ultime 8 settimane, io considero come scarico quella prima del lungo da 34, dove hai un 26 e un 6x1000. Secondo me Arcelli non prevede ritmi super massacranti (se lo vuoi seguire bene, leggi con attenzione il capitolo dove parla delle varie tipologie di allenamento e dei ritmi da tenere), qualcuno qui sul forum anticipa l'ultimo lungo per aggiungere più giorni di riposo per gara...

Concludo solo dicendo che la prossima che sarà Torino la sto preparando nuovamente con Arcelli (questa volta sto facendo tutti i cicli previsti, adesso sono nel periodo ripetute in salita), sono curioso di vedere come va.

Buone corse!
21: 1:31:08 Torino 2018
42: 3:40:49 Milano 2019

Torna a “Maratona - Allenamento”