Due maratone a distanza di 30 giorni

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Hat
Guru
Messaggi: 2433
Iscritto il: 29 apr 2015, 1:34

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da Hat »

zeromaratone ha scritto:
23 set 2018, 11:05
:D Questo è un mondo sempre più difficile... l’eccezione diventa regola, non c’è più religione! Nessun gruppo sportivo ti consiglierebbe di correre più di due maratone all’anno, se corri troppe maratone ti consumi (mentre se corri 50 mezze maratone all’anno noooo... ma non facciamo polemica), comunque come sai sul lago d’Orta il club Super Marathon organizza una dieci giorni di 10 maratone... se non gli hanno fermati :D
Condivido la velata "polemica".....io mi ci son finito a forza di mezze maratone gli anni passati, e non ho mai corso 42km in vita mia.
Dipende tutto da come le corri e quante ne fai....se ne fai tante in modalità godereccia-turistica le reggi, se vuoi spingerle tutte diventa un problema, posso assicurare :mrgreen: :afraid:
Diavolo rosso, dimentica la strada...
All-Time PB:
42km-> 2:54:07 White Marble Marathon 2020
21km-> 1:21:11 Demie Marathon Signa 2018
10km-> 36:27 Stranotturna Agliana 2019
Avatar utente
mgaewsj
Ultramaratoneta
Messaggi: 1545
Iscritto il: 22 lug 2012, 11:09
Località: Pesaro

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da mgaewsj »

è un bel po' che non scrivo qua...

mi inserisco perché mi sta capitando di dover correre due maratone a distanza di 8 settimane (tokyo fatta il 3 marzo, londra 28 aprile, la seconda l'avevo già prenotata e poi sono stato inaspettatamente estratto per la prima e a quel punto rinunciare era impossibile!).

in passato ho fatto un paio di volte due maratone a distanza di 3 settimane, non lo farò più per la cronaca, ma in quel caso è semplice, basta replicare le ultime 3 settimane in tabella e via.

con 8 settimane la questione è un po' più complicata.

io pensavo di cavarmela con un lungo a -4 settimane, ma ho ricevuto input per fare comunque due lunghi, uno a -5 e uno a -3.
che ne dite?

Abbott WMM Six Stars Finisher :wink:
PB M55: 42K: 3.30.21 2015; 21K: 1.34.09 2016
PB M60 :nonno: : 42K: 3.32.42 2018; 21K: 1.39.07 2019
MircoSeme
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 5 feb 2019, 11:32

Due maratone in un mese...fattibile?

Messaggio da MircoSeme »

Ragazzi buongiorno a tutti , avrei un curioso dilemma.
l'obiettivo principale di quest'anno sarebbe preparare la mia prima maratona( padova 28 aprile), dovrei fare l'ultimo lungo(38km) in corrispondenza della maratona di rimini (31 marzo), parlando con qualcuno e anche il mio stesso allenatore ha detto che potrei tentare di fare quella di Rimini completa senza spremermi come un limone e affrontare quella di padova con una consapevolezza diversa, riuscendo a dare il 100%.
l'allenamento dei 38 è cosi strutturato 24 km ai 4'30 + 12 km 4'20 + 2 km 4'10 e gli ultimi quattro ritmo blando tra i 4'40/5'00 è fattibile senza incorrere in overtraining in vista dell'obiettivo principale che è padova.
diciamo che dovrei stare come tempi in maratona tra le 3h7-15 min.
l'ultimo lungo che ho fatto è un 36 ed ho recuperato alla perfezione .
se mi potete dare delle opinioni o delle esperienze personali ve ne sarei immensamente grato.
grazie mille a tutti
Avatar utente
Utente donatore
NeverEndingTravels
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 721
Iscritto il: 30 ago 2018, 16:01
Località: Barcelona

Re: Due maratone in un mese...fattibile?

Messaggio da NeverEndingTravels »

Ciao, sono nel mezzo di una situazione comparabile, anche se non propriamente simile.

Stavo preparando la mia (anche per me) prima maratona che doveva essere il 10 marzo. Purtroppo una bronchite giusto a ridosso dell'ultimo lungo da 36km mi ha tenuto fermo per quasi 2 settimane ed ho approciato la prima maratona come "allenamento" e per godermi l'evento.

A distanza di 4 settimane (7 aprile) tenterò già di migliorarmi sperando di aver recuperato la forma persa. Ho letto parecchio materiale in queste settimane su vantaggi e svantaggi di affrontare due maratone in un mese; e nel caso sul come prepararsi.

I parametri chiave mi sembrano 2 (per farla corta che di più non si può)
a- come finisci la prima
b- quanti km fai normalmente a settimana

per il punto a devi essere bravo nel tuo caso a controllarti a non andare a tutta anche se la spinta della gara ti invoglierà a farlo.
per il secondo, se vieni da una preparazione con solo 40-50km a settimana è dura recuperare in tempo dal primo sforzo. Se invece se abituato a fare 80+ km a settimana non dovrebbe essere un problema (sempre che non ti sia spremuto troppo nella prima)


Per la cronaca, ero in proiezione tra la 3h e 3:05 prima di fermarmi, ho corso la prima maratona in 3:09 senza grossi problemi. Spero di fare 3:05 tra 2 settimane.
5k 17:52 / 10k 35:46 / 21k 1:20:54 / 42k 2:56:21

Correndo per il Mondo / Il mio profilo Strava / Immagini di Corsa
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 11170
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da tomaszrunning »

Per essere iscritti alla lista Megamarathon 1000+ si deve correre una maratona molto più frequentemente
http://megamarathonlist.com/
Ci sono tanti italiani. Nel top 50 ci sono 5 (incluso una donna)
Roba da far venire il dolore solo a leggere la tabella
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
francescodiani
Ultramaratoneta
Messaggi: 1725
Iscritto il: 13 apr 2017, 0:06
Località: Mantova

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da francescodiani »

tomaszrunning ha scritto:
24 mar 2019, 6:42
http://megamarathonlist.com/
Ci sono tanti italiani....
Tomasz, nella lista che hai linkato vedo solo runners statunitensi. Dove hai trovato gli italiani ?
.
----
Correre è la mia terapia.
42,195 Km - 3h47'25" - Maratona Pisa 2018

"Fai correre anche tu il porcellino :pig: di Runningforum, clicca qui" !!
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 11170
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da tomaszrunning »

10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
francescodiani
Ultramaratoneta
Messaggi: 1725
Iscritto il: 13 apr 2017, 0:06
Località: Mantova

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da francescodiani »

Non avevo mai letto questo thread, ma oggi mi ha incuriosito.
In questo forum c'è gente che percorre mediamente 400, 500, e anche 700 km al mese. Sorriderebbe al pensiero di fare solo due maratone in 30 giorni.
Anch'io nel mio piccolo sono sorpreso: lo scorso anno ho corso 19 maratone ed ultramaratone. Stando a qualche commento si potrebbe pensare che ne ho corse troppe. Ebbene, nel 2018, ci sono stati ben 114 supermaratoneti che ne hanno corso più di me.
.
----
Correre è la mia terapia.
42,195 Km - 3h47'25" - Maratona Pisa 2018

"Fai correre anche tu il porcellino :pig: di Runningforum, clicca qui" !!
La forza di crederci
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 871
Iscritto il: 19 set 2012, 16:16

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da La forza di crederci »

mgaewsj ha scritto:
12 mar 2019, 14:12
è un bel po' che non scrivo qua...

mi inserisco perché mi sta capitando di dover correre due maratone a distanza di 8 settimane (tokyo fatta il 3 marzo, londra 28 aprile, la seconda l'avevo già prenotata e poi sono stato inaspettatamente estratto per la prima e a quel punto rinunciare era impossibile!).

in passato ho fatto un paio di volte due maratone a distanza di 3 settimane, non lo farò più per la cronaca, ma in quel caso è semplice, basta replicare le ultime 3 settimane in tabella e via.

con 8 settimane la questione è un po' più complicata.

io pensavo di cavarmela con un lungo a -4 settimane, ma ho ricevuto input per fare comunque due lunghi, uno a -5 e uno a -3.
che ne dite?

Dipende da tante cose, ma essenzialmente: 1) come stai alla fine della prima maratona (te ne accordi con un paio di corsette di scarico da farsi entro il giovedì/venerdì della settimana successiva) 2) che rapporto hai coi lunghissimi e se li reggi bene 3) se hai un peso ottimizzato 4) se la seconda maratona la fai tanto per mettere nel cassetto un'altra medaglia o se proprio punti al tempone.
Secondo me, se ti senti bene, non hai problemi di peso, i LL li digerisci bene, per ottimizzare la prestazione nella seconda maratona potresti/dovresti fare un LL da 30/33 km a 5 settimane dalla seconda maratona e uno da 35/36 a 3 settimane dalla seconda..... O in alternativa: il lungone da 35/36 a 4 settimane (cioè proprio in mezzo alle due) e uno da 30, magari in progressione o frazionato, 2 settimane prima della seconda.

A mio modesto parere un lungo nel giro di 2 mesi è troppo poco: io l'anno scorso avevo 6 settimane tra la Strasimeno (42 km) e Rimini, me la sono presa comoda (anche perché nella settimana 'centrale', cioè a 3 settimane da entrambe, avevo una mezza cui tenevo particolarmente per cui per 20 giorni dopo la Strasimeno ho lavorato solo sul ritmo) e fatto solo un richiamo da 30 km 2 settimane prima di Rimini: complice anche il caldo, dopo 28 km ero letteralmente cotto, sono arrivato al traguardo ma in forte calo rispetto al passaggio alla mezza.... Invece in autunno avevo 4 settimane tra Venezia e Firenze, ci ho messo in mezzo un richiamo da 30 km a 2 sett da entrambe e a Firenze ho fatto il personale ;)
La forza di crederci
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 871
Iscritto il: 19 set 2012, 16:16

Re: Due maratone a distanza di 30 giorni

Messaggio da La forza di crederci »

In generale: bazzicando l'ambiente da molti anni, sull'argomento ne ho viste e sentite di tutti i colori…. Ricordo un mio concittadino, molto forte sulle gare fino alla mezza, che si è cimentato in una maratona, l'ha fatta in un ottimo tempo (sotto le 2h40), ma nel giro di qualche mese non solo non ne ha voluto sapere più niente delle 42 km, ma ha proprio SMESSO DI CORRERE, tanta era stata la 'devastazione' della distanza regina sul suo fisico ma soprattutto sulla sua mente….
Per contro conosco gente che fa una maratona al mese, se non di più, tutto l'anno, anche gare assurde in posti sperduti, e badate bene non sono 'camminatori', in tutti i casi riescono a portarle a casa in meno di 3h30', anche in condizioni climatiche difficili, certo non fanno il record del mondo ma passano gli anni e tutto questo 'decadimento prestazionale' non si vede…. Per non parlare delle ultra: siamo qui a discutere su 2 maratone a distanza di un mese, ma chi fa il Passatore ne fa 2 + quasi una mezza tutte attaccate….
A mio parere non c'è una risposta che va bene per tutti, dipende da alcune caratteristiche tecniche, fisiche e motivazionali che ho scritto nel post precedente: attitudine ad 'assorbire' i lunghi, costituzione fisica, voglia di migliorarsi a breve o comunque di portare a casa più medaglie possibili nonché, ovviamente, l'esperienza…. chi scrive fino a un paio d'anni fa neanche si sognava di mettere le scarpette nei 7-10 gg successivi a una maratona…. Poi è successo che l'anno scorso mi è preso lo schiribizzo di fare in primavera Rimini (prima maratona dopo 3 anni), ma durante la preparazione, per tutta una serie di motivi, ho deciso di 'accelerare il rientro' facendo la 42 km della Strasimeno…. In autunno ho corso Venezia e 4 settimane dopo Firenze perché 2 sett prima di Venezia ho 'rilevato' il pettorale di un mio amico infortunato e le cose sono andate benissimo.
Ora sto preparando Roma (tra 2 settimane), una sett fa ho rifatto la 42 km del Trasimeno solo come allenamento, e i giorni scorsi non ho affatto scaricato, anzi…. Tutte cose che, ripeto, fino a 2 anni fa non mi sarei mai sognato.

Torna a “Maratona - Allenamento”