IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: Doriano, fujiko, franchino, gambacorta

Bloccato
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 8875
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da maarco72 » 28 ott 2018, 23:17

ok..ci mancherebbe..Non mi.spiegavo la differenza di valore tra la maratona e i 28km..tutto qui
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
susodueto
Guru
Messaggi: 2997
Iscritto il: 28 lug 2015, 16:44
Località: sud Milano

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da susodueto » 29 ott 2018, 0:46

Stamattina 33km ad Abbiategrasso a 5'20".
Gli ultimi 5 li ho fatti fuori dal percorso di gara. Gli ultimi 2 sofferenza pura e stanchezza.
Ora mi aspetta un 36 tra un paio di settimane.
Per metà della gara siamo stati sotto la pioggia che per vari tratti è stata battente.
10km a 44'56'' - PolimiRun 2019 - Milano - 19 Mag '19
21,097km a 1:39'48'' - 37' Berliner Halbmarathon - 2 Apr '17
42,195km a 3:40'43'' - Maratona Reggio Emilia 2019 - 8 Dic '19
prossimo obiettivo - MarciaGranParadiso 2020 - 2 Feb '20
Immagine
Muttley_76
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 927
Iscritto il: 5 apr 2017, 3:12

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da Muttley_76 » 29 ott 2018, 2:36

@disti complimenti per il PB!

@skip complimenti per il sub 3h nonostante le condizioni proibitive, dopo i problemi dell'ultimo periodo sono contento che sei riuscito nell'impresa!

@manto82 bel lungo, soprattutto dopo uno stop così lungo, il tuo potenziale è altissimo... io e te vediamo la corsa in modo opposto, a me piace fare pochi km ma di qualità e sono fissato con il cronometro e le gare, ma il mondo è bello perché è vario!

Per me oggi ultimo giorno in Australia, altro lunghetto veloce da 18 km a 3'59" di media (con riscaldamento e defaticamento 22 km a 4'08"), non male considerando i quasi 200 m di dislivello positivo.
Stasera partenza per la Malesia, che è il posto peggiore dove allenarsi... vediamo un po'!
PB 10 km: 34m22s Macerata 26/05/19
PB mezza: 1h18m33s San Benedetto 24/03/19
PB maratona: 2h48m36s Padova 28/04/19
Avatar utente
victor76
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 9924
Iscritto il: 5 mag 2010, 17:57
Località: Cosenza

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da victor76 » 29 ott 2018, 8:49

Complimenti a Disti per la grande prestazione!
5 km: 21'20'' (4'16''/km) ---10 km: 43'54'' (4'23''/km)
21 km: 1h35'52'' (4'31''/km) --- 30 km: 2h39'18'' (5'17''/km)
42 km: 4h07'29'' (5'52''/km)
--- 6 ore: 48,913 km (7'22''/km)

Visita il mio Sito e leggi il mio Diario
Avatar utente
shasha74
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2882
Iscritto il: 29 nov 2016, 12:20
Località: Mutina

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da shasha74 » 29 ott 2018, 14:22

Marcos ha scritto:
28 ott 2018, 20:12
Ti ho chiesto da dove hai preso questa informazione. Non hai riposto.
Sono tre giorni che scrivi qualsiasi cosa tranne rispondere a questa semplice, banale domanda.
Da dove arriva questa informazione che il lunghissimo serve se corso con le gambe lattacide (o che diavolo volevi dire con lattacide che ancora non ho capito).
Se lo corri con le gambe riposate non serve ? Serve di meno ? In percentuale di quanto ?
caro @marcos e aggiungerei caro @daniloge,
quando devo rispondere in maniera più completa devo avere un attimo in più, quindi nei WE io preferisco stare con la family comunque non attaccato ad un forum...detto questo l'informazione non l'ho trovata scritta da nessuna parte, ma è un mio approccio alla corsa che sto maturando nel corso delle mie esperienze, di informazioni su internet, su libri e di ciò che viene riportato sul forum.....e comunque non dovrei giustificarmi in alcun modo, ma lo faccio per completezza...
ormai è un anno che ho smesso di affrontare i lunghi durante il WE e siccome le precedenti maratone le ho affrontate con 3-4 allenamenti settimanali il lungo l’ho sempre corso da scarico….sempre nell’ultimo anno ho smesso di fare corse domenicali di varie lunghezze e mi sono focalizzato solo sulle maratone ed il mio obiettivo è correrne 6-7 all’anno, di cui una al “top” ed il resto in tranquillità. Ritengo che la preparazione per la prima maratona post vacanze estive sia fondamentale in vista delle corse autunnali-invernali-primaverili. Essendo passato a 5 allenamenti settimanali e non correndo nel WE mi sono posto la domanda di come affrontare i lunghi e specialmente l’ultimo lungo. Ebbene, prendendo spunto da Albanesi ed anche dagli allenamenti delle ultra sono arrivato alla conclusione che l’ultimo lungo vada corso con gambe lattate (ma più volgarmente o può tecnicamente STANCHE). Non ho mai scritto che vada corso con acido lattico (l’acido lattico dopo un’ora è già stato smaltito….) e neanche con i DOMS. Correre con i DOMS non lo farei mai e non lo consiglierei mai!
Quindi la settimana pre lungo l’affronto così:
lunedì corsa +30/40” RMa (16km)
martedì lavoro di qualità con ripetute (14-16km)
mercoledì corsa +30/40” RMa (16km)
giovedì CL +50/60” RMa (16km)
Venerdì LUNGO
Il “gambe stanche” è aver messo km durante la settimana e ripetute al martedì. Il lungo deve essere affrontato senza il riposo del giorno prima e comunque corso arrivando al 23/25km senza avere difficoltà nel tenere il passo che ci si è imposti e quindi affrontare il cambio di ritmo che l’allenamento prevede. Ritengo che ciò sia importante per testare il proprio stato di forma ed avere anche un responso a livello mentale, cioè riuscire a superare la fase critica o il così detto muro che si presenterà in gara. Il riposo prima dell’ultimo lungo che viene comunque indicato da alcuni importanti preparatori io non lo condivido, in quanto l’allenamento serve per migliorare il proprio livello di performance e non è per niente da equiparare alla gara. Infatti dopo l’ultimo lungo è prevista un’altra settimana più leggera delle precedenti e poi scarico totale in vista della gara. La mia tesi non vuole essere una verità assoluta, ma è un approccio che sto affrontando e che ritengo corretto.
Marcos ha scritto:
28 ott 2018, 20:12
Siamo su un forum tecnico, se un utente segue un tuo consiglio sbagliato e si infortuna continui ad ironizzare sul libro di biologia ?
1- Al momento dell’iscrizione non mi è stato chiesto alcuna Laurea in Scienze Motorie, ma quale amante della corsa mi sono iscritto e vai a recuperare il mio post di presentazione.....
2- Ognuno è libero di recepire ciò che ritiene corretto per la propria salute e per come intende preparare le gare, non sono portatore della verità assoluta, come invece alcuni ritengono di esserlo…(tu sei uno di quelli)!
3- Non ironizzo su argomenti fondamentali per l’essere umano…..e non sei obbligato ad essere un biologo nella vita, quindi se pensi che la mia sia ironia non ho alcun problema, ciò che leggo è utile prima di tutto per me e per la mia famiglia….
Marcos ha scritto:
28 ott 2018, 20:12
Se passi oltre si è chiaramente capito perché, quindi passiamo tutti oltre e la prossima volta magari pensaci bene prima dare consigli ad cazzum.
Risposto sopra e prima di offendere pensaci…
Sempre e comunque ti porgo i miei più calorosi saluti in sincera amicizia.
42 Milano '17 3:06:22
dal 11/10/15 20x42 Carpi, Ferrara(2), Reggio E.(2), Crevalcore(3), Milano, Parma(2), Firenze, Verdi, Rimini(2), Ravenna, Pisa, WMM, Lamone, Atene.
2020: Crevalcore,Bologna(pacer 3:15),Rimini,Milano(?)
Avatar utente
daniloge
Top Runner
Messaggi: 14473
Iscritto il: 18 feb 2013, 21:50
Località: Genova

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da daniloge » 29 ott 2018, 15:12

io quello che non capisco è cosa ti costa dire:
ho detto una cavolata, scusate avete ragione.

Finiva lì e facevi più bella figura.
PBs:880yd 2.24-1km 3.03-1500m 4.54-1mi 5.22-3km 10.46-5km 18.33-10km 41.03-21km 1.27.52-42km 4.24.57
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 8838
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da Marcos » 29 ott 2018, 15:38

shasha74 ha scritto:
29 ott 2018, 14:22
Il riposo prima dell’ultimo lungo che viene comunque indicato da alcuni importanti preparatori io non lo condivido,
Parto da questo e poi chiudo il discorso.
Tra coloro che indicano di fare il lungo da riposati c'è anche quell'albanesi a cui dici di ispirarti, infatti nelle sue tabelle il giorno prima del lunghissimo mette la seduta più leggera di tutta la sua tabella e la fa fare solo a chi corre 6 volte a settimana. Già nel caso di 5 uscite quella è la prima seduta che toglie, quindi chi fa 5 uscite riposa il giorno prima del lunghissimo.
Se tu invece ritiene più utile correrlo con le gambe stanche rispetto il tuo punto di vista, quello che contesto è che l'hai fatta diventare una regola generale scrivendo "il lunghissimo serve se" quando praticamente tutti gli allenatori/preparatori sostengono il contrario.

EDIT
Tra l'altro faccio notare una forte contraddizione nel momento in cui prima dici che vada corso con le gambe lattate/stanche e poi il giorno prima fai 16km a ritmo Maratona + 50-60", che significa di fatto un lento "rigenerante" (termine che odio ma che rende l'idea) che tutto fa tranne stancare o lattare le gambe, anzi decisamente il contrario.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Scut
Guru
Messaggi: 4783
Iscritto il: 24 set 2014, 10:33

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da Scut » 29 ott 2018, 16:08

Ciao a tutti! Per me 11,4 km a 5’30 stamattina... tanto vento e pioggia qui a Roma!
La domanda non è se puoi, ma se vuoi.
Avatar utente
Bruce77
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 656
Iscritto il: 28 set 2016, 12:00

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da Bruce77 » 29 ott 2018, 16:38

Ragazzi sono sopravvissuto all'acqua alta di Venezia!! ho spostato nel thread apposito il tutto.
Da oggi riposo un po'..... poi visto che non ho fatto il tempo che mi prefiggevo vedrò di iscrivermi a qualche nuova gara :study:
PB
10K: 38.48; 21K: 1h25.06; 30K: 2h03.50;
42K: 2h59.04 Reggio Emilia 2018; 50k: 4h13 Ultrak '17
Ho camminato sulle acque alla 33°VeniceMarathon e son statto battezzato negli ultratrail nel Ultrabericus2019
https://www.strava.com/athletes/12683832
Avatar utente
dopaminoagonista
Maratoneta
Messaggi: 415
Iscritto il: 28 ott 2017, 16:13
Contatta:

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 9)

Messaggio da dopaminoagonista » 29 ott 2018, 17:40

Io non son un grande fan di Albanesi - tutt'altro - ma siccome mi sembra che in questo forum abbia molto seguito, riporto per dovere di cronaca (dal suo libro "il manuale completo della maratona"):

Passare da 36 km alla maratona sarà possibile grazie alla settimana di notevole scarico quantitativo che precederà la gara. In altri termini: 36 km alla Tergat da stanchi equivalgono a 42 km da riposati.

Firmato:
"un utente che era in un periodo di forte stanchezza ed acciacchi vari ecc..." :wink:
Bloccato

Torna a “Maratona - Allenamento”