IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: fujiko, franchino, Doriano, gambacorta

Rispondi
Avatar utente
Utente donatore
CorriBabboneCorri
Guru
Messaggi: 3611
Iscritto il: 20 giu 2016, 11:20
Località: Cesena

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da CorriBabboneCorri »

Conca ha scritto:
9 dic 2019, 20:20
Io ci provo con 4 allenamenti a settimana e meno km rispetto Valencia, più o meno come i tuoi a settimana a spanne....poi si va bene...se no pazienza...
perché vuoi eliminare un allenamento? imho basta solo rimettere mani ai tempi in modo da arrivare alla gara al top della forma, calare un allenamento non lo vedo funzionale allo scopo :nonzo:

pagherei per reggerne ancora 5 ](*,)
STIAMO A CASA
mork
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 832
Iscritto il: 27 ago 2015, 10:04
Località: AltoAdige

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da mork »

Innanzitutto complimenti a chi ha gareggiato a Reggio Emilia, e per aver raggiunto i vostri obiettivi!

Da oggi mi sento nuovamente in preparazione (e ovviamente è saltato l'allenamento della pausa pranzo per lavoro....). Sono 16 settimane alle maratone del 29 Marzo, Treviso e UNESCO Cities: devo ancora decidere quale fare.
Comunque, dopo qualche corsa solo lenta nell'ultima settimana, in questa metterò qualche sequenza più veloce, a ritmo maratona, in modo da "risvegliarmi".

Come detto post fa, penso che userò la tabella 2h45 Castellon, variando i lunghi che sono tutti uguali.

Qualcuno mi aiuta con lo spagnolo? Cosa significa quando scrive Rodar 50' oppure Rodaje 50'? (la traduzione sarebbe "rodaggio"?)
Estiramientos è stretching?
Progresivos sono allunghi?
Train as much as you can without breaking down, burning out, or losing your job or spouse.
Matt Fitzgerald

10k: 36:22 AgeFactorRun 2018 (percorso probabilmente più corto)
HM: 1:18:30 Palmanova 2018
42k: 2:50:06 Verona 2019
Conca
Guru
Messaggi: 2821
Iscritto il: 29 set 2016, 9:13

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da Conca »

Stefano in pratica toglierei i 2 CL ai @5:00 da 12 km....per dormire..... :D prima di Valencia non dormivo più, mi svegliavo alle 2 alle 3 non chiudevo piu occhio, alzarmi alle 5:00 o prima non mi pesava...ora mamma mia che bene che dormo, ho corso solo lunedì ieri uscendo alle 5:30 e ho fatto veramente fatica ad alzarmi per cui vorrei sperimentare una preparazione soft come numero di allenamenti 4 appunto con parecchi km per singolo allenamento. Valencia ho fatto 3 settimane filate 6*3 pesato nulla non so se a gennaio avrò lo stesso entusiasmo... sulla programmazione inizio il 7 gennaio 12 settimane per cui è giusta per definizione. Sono consapevole che Valencia sono arrivato non al top del top, avrei dovuto correre 1 mese prima, ma l'obiettivo è stato raggiunto lo stesso, a me interessava quello e ho raggiunto il picco in mezza che se avessi corso prima la maratona non avrei assolutamente avuto modo di portare a casa. Poi sono convinto che il lavoro fatto per Valencia e ill risultato me lo ritrovero' per Treviso, soprattutto a livello di consapevolezza che in gara è il 50%. sarà una preparazione molto diversa cmq molto....

Mork Treviso è omologata, Udine no perché la prima parte è in leggera discesa, dislivello totale negativo. Se vuoi il tempo con l'aiuto Udine aiuta, se vuoi il tempo ufficiale Treviso. Treviso cmq dicono sia veloce ha solo ultimi 10 km sterrato battuto che possono dare fastidio. Treviso parti arrivi stesso punto Udine no
1:20:50 13 ott 19 Mezza Treviso
2:57:14 1 dic 19 Valencia
Avatar utente
Utente donatore
NeverEndingTravels
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 591
Iscritto il: 30 ago 2018, 16:01
Località: Barcelona
Contatta:

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da NeverEndingTravels »

mork ha scritto:
10 dic 2019, 13:07
Qualcuno mi aiuta con lo spagnolo? Cosa significa quando scrive Rodar 50' oppure Rodaje 50'? (la traduzione sarebbe "rodaggio"?)
Estiramientos è stretching?
Progresivos sono allunghi?
Si hai inteso giusto :thumleft:

Per rodaje in Spagna si intende una corsa lenta, facile. Solo un paio di volte mi pare dia indicazioni sul ritmo da tenere, ma tendenzialmente vai a sensazione.

Estiramento = Stretching e Progresivos sono allunghi
5k 17:52 / 10k 36:25 / 21k 1:20:54 / 42k 2:56:21

Correndo per il Mondo / Il mio profilo Strava / Immagini di Corsa
Avatar utente
Utente donatore
JJruns
Ultramaratoneta
Messaggi: 1900
Iscritto il: 21 lug 2017, 9:43
Località: Verona

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da JJruns »

A 48 ore dalla maratona di RE sono piacevolissimamente sorpreso dalla totale assenza di Doms o doloretti vari. Quasi mi piace più questo che non il PB (ok, ho esagerato :mrgreen: )
E adesso? Boh.. Per primavera pensavo a due scenari: Treviso o Milano. Treviso perché vicina (alla fine poi non così tanto più vicina), più portafoglio friendly e una settimana prima (in marzo, mentalmente non mi viene da pensarlo un mese caldo, va da sè che sto dicendo una cacata). Milano perché internascional e bella veloce, si narra. Penso che farò la seconda, mi piace il casino e poi Treviso ha tot km alla fine di sterrato che, anche no...
Questa una bozza di tabella, poi chissà quanto riuscirò a restarle fedele:


Immagine

Ritmi:
CL sempre a sensazione, ma dovrebbe essere tra i 5:15 e i 5:25
LL intorno ai 5
M intorno ai 4:40-4:45
P (progressivi): da CL fino a Rme (diciamo 4:20-4:25)
R (ripetute): boh.. belle tirate comunque (4:10 quelle corte fino a 4:30 quelle lunghe, recuperi intorno a Rma).

Già, Rma... Quale? Anche qui, boh... ma il prossimo muretto tondo tondo per me sono i 200 minuti. Quindi... ci si prova :mrgreen: :mrgreen:

Consigli, critiche, suggerimenti come al solito più che benvenuti!
Buone corse, runner! :beer:
A modo tuo, andrai, a modo tuo
Camminerai e cadrai, ti alzerai
Sempre a modo tuo
Muttley_76
Ultramaratoneta
Messaggi: 1143
Iscritto il: 5 apr 2017, 3:12

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da Muttley_76 »

@net mi dispiace per l’infortunio, in bocca al lupo per una pronta guarigione!

Dopo il lungo di ieri, oggi 50’ di corsa lenta (o defaticante che dir si voglia) a 4’54” in totale relax (e noia... :mrgreen: ).
PB 10 km: 34m22s Macerata 26/05/19
PB mezza: 1h18m33s San Benedetto 24/03/19
PB maratona: 2h48m36s Padova 28/04/19
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da Marcos »

Hat ha scritto:
9 dic 2019, 23:37
Se devo dire due cose, penso siano stati fondamentali i lavori con dislivello, una mia grande mancanza nella preparazione per Firenze e che, secondo me, ho pagato caro nel finale quando mi han mollato le gambe....ho già cominciato a porre rimedio.
Sì, considerando il basso chikometraggio e le priorità lungo e medi da maratona, mi son detto che l'unico modo per reggere fino alla fine era quello di aggiungere collinari e salite. La velocità di base tutto sommato non mi manca, a quel punto per reggere fino ai 42 ho pensato che integrare con collinari e salite fosse più propedeutico che fare lavori di ripetute lunghe che oltretutto se li tiri troppo tendono a sfiancarti.
Hat ha scritto:
9 dic 2019, 23:37
Seconda cosa, i medioni in piano a 4:16, che poi è diventato il ritmo gara, sarebbero le mitiche uscite "hard"? :mrgreen:
Nooooooooooooooooooo :mrgreen:
In realtà nella tabella c'erano cose tipo 24km a Rma +10/20 ma io ho preferito farli al medio. In più essendo la mia ciclabile bella mossa sono risultati ancora più allenanti.
Hat ha scritto:
9 dic 2019, 23:37
ps. rileggendo aggiungo una terza cosa: il " 20/10 CL Easy 32km - 4'44 32km " e " 4/11 Lunghissimo - 4'34 35.5km" li hai gestiti a sensazione a livello di ritmi?
Quello del 20/10 a sensazione, quello del 4/11 da 35 invece nella seconda parte ho alternato km più tirati ad altri più tranquilli per farmela passare, ma senza uno schema fisso.
Hat ha scritto:
9 dic 2019, 23:37
Comunque per uno come me che odia correre sotto i 4 al km, il fartlek è davvero ben digeribile rispetto alle ripetute a livello mentale....e se organizzato bene penso sia comunque un buon stimolo allenante.
Il bello del fartlek, per come lo interpreto io, è che me lo gestisco come voglio, nel senso che i tempi sono fissi ma i ritmi li corro molto a sensazione. In più essendo le parti veloci piuttosto brevi ti risvegliano bene le gambe. Anche qui è stato un po' un rischio, ma credo che alla fine abbia pagato.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da Marcos »

Conca ha scritto:
10 dic 2019, 13:16
ora mamma mia che bene che dormo,
La prostata di Conca ha scritto:
10 dic 2019, 13:16
Sto arrivando tranquillo
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
poco82
Top Runner
Messaggi: 5505
Iscritto il: 26 dic 2014, 22:27
Località: Crema

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da poco82 »

Ahahahah!
Beh un modo per evitare pit stop notturni in bagno è...correre.
Quando corro, sudando di più, la notte successiva difficilmente mi devo alzare dal letto per quel motivo.
10k 41:45 Romano (BG) 25/08/2017
21k 1:29:44 Mezza Maratona sul Brembo 06/01/2017
42k 3:18:37 Crevalcore 06/01/2018
19 Maratone, 18 Mezze
SB 2019 3:39:45 Verona Marathon
Next: - Maratona di Ferrara
instagram
strava
facebook
Avatar utente
Hat
Guru
Messaggi: 2417
Iscritto il: 29 apr 2015, 1:34

Re: IL MIO ALLENAMENTO PER i 42 km (Thread ufficiale 11)

Messaggio da Hat »

Marcos ha scritto:
10 dic 2019, 15:03
Sì, considerando il basso chikometraggio e le priorità lungo e medi da maratona, mi son detto che l'unico modo per reggere fino alla fine era quello di aggiungere collinari e salite. La velocità di base tutto sommato non mi manca, a quel punto per reggere fino ai 42 ho pensato che integrare con collinari e salite fosse più propedeutico che fare lavori di ripetute lunghe che oltretutto se li tiri troppo tendono a sfiancarti.
Sono perfettamente d'accordo, ho iniziato ora a inserire sprint in salita brevissimi per riabituare le gambe al dislivello (modalità Hudson), che non facevo da agosto, e nelle prossime settimane inserirò dei veri collinari, Dopo 3 sessioni di salite spinte a dovere mi sembra di avere già più forza, mah.
Nooooooooooooooooooo :mrgreen:
In realtà nella tabella c'erano cose tipo 24km a Rma +10/20 ma io ho preferito farli al medio. In più essendo la mia ciclabile bella mossa sono risultati ancora più allenanti.
Ho capito a che uscite ti riferisci, in effetti sono un pò prive di senso come le dice Hudson. Ma il medio in piano lo fai a 4:16? Io fino a 1 mese fa lo facevo a 4:05....mi stai dicendo che mi son sfinito? :mrgreen: Ho paura di riaprire la solita diatriba "medio da tabella" Vs. "Medio da FC" :mrgreen: ma temo di aver fatto una preparazione da urlo ed essere arrivato a Firenze suonato come un palloncino.
Quello del 20/10 a sensazione, quello del 4/11 da 35 invece nella seconda parte ho alternato km più tirati ad altri più tranquilli per farmela passare, ma senza uno schema fisso.
Capito...io sto valutando di fare i lunghi Easy di Hudson al ritmo del LL perchè fare più di 30km sopra ai 5min/km mi sembra inutile per preparare la gara al ritmo che vorrei. Pensavo di stare sui 4:45min/km come ritmo degli "Easy Lunghi" sopra ai 20km per intenderci.
Il bello del fartlek, per come lo interpreto io, è che me lo gestisco come voglio, nel senso che i tempi sono fissi ma i ritmi li corro molto a sensazione. In più essendo le parti veloci piuttosto brevi ti risvegliano bene le gambe. Anche qui è stato un po' un rischio, ma credo che alla fine abbia pagato.
Dimmi una cosa, in una sessione di Hudson del tipo "Fartlek 14km W 8x1'5kPace", la durata dei recuperi tra le parti veloci l'hai interpretata a piacere no? Ho fatto questa sessione oggi e l'ho fatta totalmente a piacere su terreno mosso, alcuni scatti più ravvicinati, altri anche a 2km di distanza uno dall'altro...ma in modo da farli sempre bello recupero e spinti a dovere. Non son abituato a fare fartlek, ma penso vada autogestito in teoria no?
Diavolo rosso, dimentica la strada...
All-Time PB:
42km-> 2:54:07 White Marble Marathon 2020
21km-> 1:21:11 Demie Marathon Signa 2018
10km-> 36:27 Stranotturna Agliana 2019
Rispondi

Torna a “Maratona - Allenamento”