Analisi post-gara

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

ilmagodilambrate
Novellino
Messaggi: 45
Iscritto il: 20 set 2013, 10:44

Analisi post-gara

Messaggio da ilmagodilambrate »

Ieri ho corso la mia prima Regina. Fermo restando quanto detto sulla distanza incompleta della Firenze Marathon ho chiuso in 3h 30'52" di Real time che saranno un 3h34' -3h35" tenendo conto dei 500 metri in meno.
Seguita tabella del libro di Pizzolato 4-5 all/settimana, carico di 65-70 km con picco di 80 con i LL.
Avevo preparato la gara ad un passo di 4'45" (3h 20) ma pensavo che essendo la prima avrei fatto più piano.
Fatto il lunghissimo da 37 con ultimi 12-13 a RMar, lo finisco complessivamente a 4'53" di media.
Nell'ultimo 25 km a Ritmo maratona dopo solo 7 giorni avevo tenuto un 4'41" addirittura, arrivando fresco e pensando di poter fare molto bene in gara visto che facevo perfino fatica a rallentare. La frequenza cardiaca, soprattutto, era stata mai al di sopra di 163 e una media di 158 con modestissima deriva.
Dopo le ultime ripetute pesanti 3x4000, 10 giorni prima ho iniziato lo scarico ed ho avuto già brutte sensazioni 7giorni fa...frequenza alta pur riducendo sensibilmente i chilometri (12) ed il passo 4' 48"
E veniamo a ieri. Parto dalle retrovie e mi faccio largo cercando di non esagerare. Ai 15 il passo è 4'51", penso di essere molto conservativo rispetto alle ambizioni, ma la frequenza sale oltre i 165. Alla mezza è già a 170. Tra 25 e 32 mi rendo conto che inizio a rallentare il passo, la media va oltre i 5/km ma conto di rimanere almeno sotto le 3h e 30, cosa che diventa via via più difficile fino agli ultimi 5 in cui mi vedo costretto a fare anche diversi tratti al passo.
Cosa cavolo può essere stato?
Dove sono gli errori?
In cosa la preparazione ha fallito?
Che consigli sapreste darmi?

PS scusate la lunghezza
PB

10000 41'20" (XV Trofeo DLF Benevento 14/10/2018)
Mezza maratona 1h 31' 20" (Mezza Maratona D'annunziana, Pescara 21/10/2018)
Maratona 3h 34 circa stimato (real.time 3h30'52" 41,700 km) (Firenze 24/11/2019)
Avatar utente
Utente donatore
CarloR
Guru
Messaggi: 2403
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Analisi post-gara

Messaggio da CarloR »

Non sono assolutamente in grado di risponderti ma ti faccio notare che sei partito sicuramente troppo piano, hai proseguito ancora più prudente e hai beccato il muro lo stesso :smoked:
Anche questo è il bello della maratona
Avatar utente
Utente donatore
franchino
Moderatore
Messaggi: 9189
Iscritto il: 14 gen 2008, 11:36
Località: Turin

Re: Analisi post-gara

Messaggio da franchino »

sembra quasi tu sia arrivato stanco o in leggero overtraining, a livello psico come eri messo? agitato? sentivi tanto la gara o eri rilassato? in ogni caso, questa è andata. Hai preso le misure per poterne correre un'altra in futuro. Purtroppo non siamo macchine, alla volte anche se facciamo tutto come va fatto qualcosa non va per il verso giusto
RUNNINGFORUM VIVE GRAZIE A TE! Fai correre anche tu il maialino, :pig: scopri qui come: www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765!

www.strava.com/athletes/franco_chiera
Avatar utente
max72
Maratoneta
Messaggi: 488
Iscritto il: 5 dic 2011, 12:07

Re: Analisi post-gara

Messaggio da max72 »

viewtopic.php?f=8&t=55670&start=830
siamo in due, stesso problema, fino alla.mezza FC alta ma avrei potuto respirare anche solo con il.naso, dopo la.mezza la.situazione è precipitata però a differenza tua ho.mollato proprio per non terminare devastato!
21K - 1h:33':09" (Centobuchi 2018)
42k - 3h:28':33'' (Milano Marathon 2018)
Avatar utente
fedroillupo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 719
Iscritto il: 12 feb 2014, 17:59

Re: Analisi post-gara

Messaggio da fedroillupo »

Siamo in 3.
Partito leggermente troppo forte ma non in affanno. Poi al 20° direi il muro, preceduto da un fastidio al fianco destro diventato presto dolore.
Addirittura, prima di entrare nello stadio di atletica (sarà stato il 30°) mi sono trovato quasi a non respirare più, una sensazione mai provata.
Mai crollato così presto. Tutti i lunghi fatti come poche volte in vita mia. Volevo provare addirittura le 3 ore e ho finito in 3.h11 (il percorso è accorciato di qualche centinaio di metri) con tratti al passo e lunghe soste ai ristori per cercare di riprendermi dalla traviata.
Non capisco come sia stato possibile. Non per la crisi, che sappiamo bene che in maratona ci può stare, quanto per dove e come è arrivata. Presto e forte. L'unica cosa che mi viene in mente è di aver fatto una sfacchinata per ritirare il pettorale venerdì e tornare a casa per andare in ufficio sabato mattina e di aver dormito poco e male venerdì e praticamente niente (2 ore circa) sabato notte insonne con tanto di mal di testa che mi ha costretto a prendere un Moment verso le 2.
Però alla partenza stavo bene, o per lo meno mi sembrava.
Che dite, cosa potrebbe essere stato, mancanza di un vero e proprio riposo/relax pregara o cos'altro?
12:27:45 - 100km: Passatore- 27-28/05/2017
2:58:25 -42,194km: Maratona San Valentino Terni 19/02/2017
1.23.46 - 21,097km : Fiumicino Half Marathon 13/11/2016
0.37.30 - 10km: Maratonina di Natale 2014 di Orbetello - 14/12/2014
ilmagodilambrate
Novellino
Messaggi: 45
Iscritto il: 20 set 2013, 10:44

Re: Analisi post-gara

Messaggio da ilmagodilambrate »

Eppure le condizioni meteo erano ideali. La notte prima anche io ho dormito pochissimo, ero molto agitato, ma non è la prima volta che mi accade e le gare sono andate bene lo stesso.Il problema è che le brutte sensazioni sono iniziate dalla domenica precedente...credo anche io all'overtraining, ma si manifesta proprio quando cominci a scaricare?
E poi c'è un tarlo che non riesco a togliermi dalla testa. Ho letto diversi libri sulla corsa ed ho sbirciato tanti programmi...
Come faccio a correre 42 km a 4'45" se in allenamento non sono mai andato oltre 37 ad un ritmo di 7-8 secondi più lento? Una mezza è relativamente breve e mettendola sul piano della freschezza puoi fare cose che non hai mai provato in allenamento, ma qui? Quanti km a Rmar dovrei fare per stare realmente tranquillo in gara?
PB

10000 41'20" (XV Trofeo DLF Benevento 14/10/2018)
Mezza maratona 1h 31' 20" (Mezza Maratona D'annunziana, Pescara 21/10/2018)
Maratona 3h 34 circa stimato (real.time 3h30'52" 41,700 km) (Firenze 24/11/2019)
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: Analisi post-gara

Messaggio da Marcos »

ilmagodilambrate ha scritto:
25 nov 2019, 20:08
Seguita tabella del libro di Pizzolato 4-5 all/settimana, carico di 65-70 km con picco di 80 con i LL.
Avevo preparato la gara ad un passo di 4'45" (3h 20) ma pensavo che essendo la prima avrei fatto più piano.
Un paio di curiosità:
Come sono strutturate le 4/5 uscite ?
Le uscite a CL a che ritmo le fai ?
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Calvin
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 197
Iscritto il: 30 mar 2015, 19:56

Re: Analisi post-gara

Messaggio da Calvin »

É possibile che la partenza dalle retrovie e conseguente slalom ti abbia fatto bruciare più del dovuto svuotando un po' il serbatoio. Le cattive sensazioni durante il tapering ci stanno. Carboload? Reintegro in corsa?
10k 42'50" La Vigorosa(14/10/18)
21k 1:41'57'' Taneto (29/09/19)
30k 2:41:27 RT PMM(08/09/19)
32k 2:53'18" PM (15/10/17)
42k 3:46:05 Parma (20/10/19) 3:37:43** Firenze (24/11/19)
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 21247
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Analisi post-gara

Messaggio da fujiko »

Volendo provare ad analizzare andrei a guardare come sono stati curati questi elementi:

- corsa lenta durante la preparazione: realmente lenta che consentiva di recuperare?
- lunghi tutti a +7 secondi da ritmomara probabilmente troppo tirati (ossia l'esatto opposto di quanto emerge dal tuo tarlo);
- idratazione e alimentazione, cercare di capire se sono stati fatti errori lì.

Se i primi due problemi sono confermati, probabile overtraining.

Smarcate queste, poi si può cercare altrove.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
ilmagodilambrate
Novellino
Messaggi: 45
Iscritto il: 20 set 2013, 10:44

Re: Analisi post-gara

Messaggio da ilmagodilambrate »

Calvin ha scritto:
27 nov 2019, 11:24
É possibile che la partenza dalle retrovie e conseguente slalom ti abbia fatto bruciare più del dovuto svuotando un po' il serbatoio. Le cattive sensazioni durante il tapering ci stanno. Carboload? Reintegro in corsa?
3 gel, uno ogni 50 minuti circa. Acqua e/o sali a tutti i ristori ad eccezione del primo perché era un macello.
PB

10000 41'20" (XV Trofeo DLF Benevento 14/10/2018)
Mezza maratona 1h 31' 20" (Mezza Maratona D'annunziana, Pescara 21/10/2018)
Maratona 3h 34 circa stimato (real.time 3h30'52" 41,700 km) (Firenze 24/11/2019)

Torna a “Maratona - Allenamento”