Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Esperienze, discussioni, consigli per distanze oltre i 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

Dimenticavo...tagliando certi tipi di allenamenti,o rendendoli più soft diciamo(fartlek al posto di ripetute o variazioni al posto di medi per esempio)sono riuscito oltre che a far 10000km in 26 mesi di nuova vita running senza interruzioni(salvo 4 giorni di influenza)a migliorarmi con il cronometro rispetto al passato...non ho la controprova di come sarebbe andata con un trainer o metodiche diverse,ma so solo che la vivo meglio così,fino a quando il tempo me lo permettera'
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

C3pO ha scritto:
27 dic 2018, 11:33
Alla luce ormai di continui studi ed esperimenti, posso confermare il possibile eccesso di lavori sia più deleterio rispetto a un eccesso di km blandi.
Poi ovviamente, come ha detto giustamente @mad ognuno reagisce in modo diverso. Però in linea di massima ho potuto osservare questo
dicevi che eri arrivata a uscire a correre a 4'30 sempre..ma ha fronte di che tempi?cioè che facevi in quel periodo su 10km/21km
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
C3pO
Ultramaratoneta
Messaggi: 1417
Iscritto il: 11 feb 2016, 18:47

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da C3pO »

Marco non ho capito la domanda
She's a maniac, maniac at the show,
And she's dancing like she's never danced before

“Your body can do it. It’s your mind you need to convince.”
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

C3pO ha scritto:
28 dic 2018, 10:20
Marco non ho capito la domanda
intendo dire quando facevi tanti km e come dicevi attorno a 4'30'' che tempi poi facevi nelle gare o distanze classiche
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
C3pO
Ultramaratoneta
Messaggi: 1417
Iscritto il: 11 feb 2016, 18:47

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da C3pO »

Do gare ne ho fatte davvero poche, perché non mi piaceva gareggiare, avevo iniziato a correre per piacere e non sapevo neanche che voleva dire.
Ho fatto ( che io ricordi ) una de run Rome abbastanza buona nel 2014 in 44. Poi quello stesso anno, in primavera avevo fatto una gara a piediluco di mi.pare 14km ( non ricordo bene ) sotto l'ora e dieci.
Poi basta, niente di che, ho fatto nel 2015 la Roma Ostia ma in quel periodo non stavo bene in salute ed è andata piuttosto male 1h44
She's a maniac, maniac at the show,
And she's dancing like she's never danced before

“Your body can do it. It’s your mind you need to convince.”
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

A me non piace correre più km ma a ritmo blando. Questo perché già di mio sono relativamente lento, seppur ancora nella fase di continuo miglioramento. Quindi ho ridotto il chilometraggio, facendo "solo" 4 allenamenti e "solo" poco più di 40 km settimanali. Se già sfondo i 50 km, inizio a diventare più lento. Non solo, sento anche le gambe più pesanti. Sono ancora giovane e potrei ignorare questi segnali, ma ho capito che era meglio fare meno km ma con più velocità. Non ho avuto infortuni per due anni, ma con più km non riuscivo mai ad essere fresco ed elastico. Facevo più fatica, mi sembrava di avere le gambe come "di pasta". Ora faccio di tutto, ma con meno km: progressivi, medi, cicli di ripetute. Certo, se fossi un sub 40' sulla 10 km si potrebbe osare di più. Ma non avverrà mai e mi sta bene così.
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

La tua testimonianza rispetto alla mia @Dr.Kriger ci fa capire come siamo tutti diversi...pensa ai km che fanno i Pro...e a che velocità riescono a correre...ricordo un Meucci che riuscì a fare brillantemente sia un 10k che la Maratona(Non ricordo se mondiale o Olimpiade)
So anche di esperienze opposte e durante il Passatore,anche a me le gambe si imballano(ma parliamo di 2 settimane consecutive a volte,senza riposo)
Si tratta solo di trovare il giusto equilibrio...
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

C3pO ha scritto:
28 dic 2018, 19:16
Do gare ne ho fatte davvero poche, perché non mi piaceva gareggiare, avevo iniziato a correre per piacere e non sapevo neanche che voleva dire.
Ho fatto ( che io ricordi ) una de run Rome abbastanza buona nel 2014 in 44. Poi quello stesso anno, in primavera avevo fatto una gara a piediluco di mi.pare 14km ( non ricordo bene ) sotto l'ora e dieci.
Poi basta, niente di che, ho fatto nel 2015 la Roma Ostia ma in quel periodo non stavo bene in salute ed è andata piuttosto male 1h44
ok...quindi ero monoritmo..gara allenamento cl..tutto pressoché uguale?perché se è così è li.il problema..dei tuoi problemi(scusa il gioco di parole
:beer: :beer: :batman:
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

Per i professionisti, correre la maratona è come per me correre la mezza. E per me sarebbe già una mazzata. Non riuscirei a reggere. Ovviamente non sto dicendo che non si può correre "tanto", ma credo che non tutti siano predisposti a certi chilometraggi. Anche se, va detto, anche le preparazioni moderne della maratona, come ha scritto tante volte anche Giorgio Rondelli, punta di più sulla qualità anziché su chilometraggi fachireschi. Non solo Kipchoge, ma anche il record più recente senior in maratona di Dykes puntualizza sulla qualità. E Dykes stesso ha detto di essere passato a questo approccio imparando da un altro campione senior, Whitlock. Solo che non tutti possono reggere allenamenti qualitativi così tosti sulle lunghe distanze. Io non ci riesco e quindi corro "poco". Rallentare? Non mi piace proprio avere quella sensazione di gambe imballate.
Avatar utente
C3pO
Ultramaratoneta
Messaggi: 1417
Iscritto il: 11 feb 2016, 18:47

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da C3pO »

maarco72 ha scritto:
28 dic 2018, 22:38
C3pO ha scritto:
28 dic 2018, 19:16
Do gare ne ho fatte davvero poche, perché non mi piaceva gareggiare, avevo iniziato a correre per piacere e non sapevo neanche che voleva dire.
Ho fatto ( che io ricordi ) una de run Rome abbastanza buona nel 2014 in 44. Poi quello stesso anno, in primavera avevo fatto una gara a piediluco di mi.pare 14km ( non ricordo bene ) sotto l'ora e dieci.
Poi basta, niente di che, ho fatto nel 2015 la Roma Ostia ma in quel periodo non stavo bene in salute ed è andata piuttosto male 1h44
ok...quindi ero monoritmo..gara allenamento cl..tutto pressoché uguale?perché se è così è li.il problema..dei tuoi problemi(scusa il gioco di parole
Grazie Marco, cercherò di non rifare lo stesso errore stavolta :)
She's a maniac, maniac at the show,
And she's dancing like she's never danced before

“Your body can do it. It’s your mind you need to convince.”

Torna a “Ultramaratona - Allenamento”