Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Esperienze, discussioni, consigli per distanze oltre i 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

se si corre per il piacere...uno.corre come vuole forte o piano che sia,produttivo o meno che sia.se invece corriamo con un intento cronometrico allora il.correre sempre''forte'' non è sicuramente la strada giusta indipendentemente se sei un tapascione o un professionista
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

Concordo...infilo solitamente 2 sedute qualitative + un lungo nella settimana tipo,senza comunque ritmi prefissati...nelle restanti sedute vanno le gambe...a volte a 4'10" sto benone,a volte faccio fatica a tenere i 5' al km e nel caso rallento ancor di più,tanto mi diverto lo stesso e se non ne giova la forma,ne guadagna la testa
X i professionisti poi bisogna capire dove sta il differenziale tra qualità e quantità nella preparazione,visto che hanno una soglia vicinissima al ritmo Mara,per noi concetto impensabile...
Poi ripeto,probabilmente potrei migliorare tantissimo in altro modo...so che certi esercizi fanno fare il salto di qualità e in passato vedevo miglioramenti notevoli, ma non riuscirei a viverla con serenità e sopratutto piacere...tanto anche Se faccio la Mezza in 1h18',non sarei soddisfatto lo stesso della gara e punterei subito all'1h17'😂
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

Beh, è ovvio che uno non corre un medio a ogni allenamento. Sarebbe follia. In genere si dice, perché effettivamente è vero, che il programma dev'essere vario e con variazioni di ritmo. Se stai sempre a correre "forte" a ogni allenamento, ti fracassi 95 volte su 100. Quello che intendo dire è che ci vuole predisposizione a correre veloci sulle lunghe distanze. Provate a vedere gli allenamenti di Kipchoge durante la preparazione specifica. Non so cosa faccia nel resto dell'anno, ma è facile notare che è praticamente una preparazione per la 10 km. Ma su distanze da maratona! Il mio aspetto critico è il chilometraggio eccessivo e penso che sia così per tanti altri. Poi, è ovvio che si può rallentare e correre più km, migliorando anche sulla 10 km. Queste sono cose che uno sperimenta. La cosa su cui mi domando è: che cosa intendiamo per massimale? Se mad è migliorato sulla 10 km inserendo più distanza, siamo sicuri che è davvero quello il suo massimale? Ma massimale in che senso? Perché magari potrebbe scendere a 35', ma si farebbe male. E quindi ha deciso di optare per la sua soluzione. La statistica dice che comunque correre più km aumenta la probabilità di infortunio. Ma lo sappiamo, ogni statistica è da interpretare nel modo corretto per non scambiare lucciole per lanterne.
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

la statistica dice che correre più km... forte..porta infortunio....che è diverso.
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6455
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da shaitan »

Dr.Kriger ha scritto:
29 dic 2018, 17:54
Non so cosa faccia nel resto dell'anno, ma è facile notare che è praticamente una preparazione per la 10 km. Ma su distanze da maratona!
mica tanto... magari può assomigliare (assomigliare, perché anche li mancherebbero i lavori specifici a RMe) a come un amatore prepara la mezza (più che una 10km) ma non a come un top prepara una 10...
Ma questo è abbastanza normale se ci si pensa e si ragiona magari a tempo (che sarebbe il modo migliore di ragionare, non ci fosse il problemino che il 99% delle gare sono su distanza fissa e non a tempo) ;-)
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

shaitan, a volte mi chiedo se tu legga quello che scrivo o se ti va di leggere solo quello che ti gira. Io ho detto che "praticamente" è una 10 km, non che è una 10 km. L'ho detto in italiano, non in lingua cistercense, araba o ebraica. E questa cosa della distanza non la dico solo io, ma anche esperti del calibro di Giorgio Rondelli. E io, onestamente, preferisco fidarmi di gente come lui, a meno che non ci sia qualcuno di più esperto che smentisca questo genere di esperti. Io ho semplicemente notato che, pur da tapascione, esperti come Rondelli non hanno tutti i torti. Non sono io a dire che la qualità, in tempi moderni, sta diventando sempre più importante rispetto alla qualità. E d'altronde, non ho mica detto che non si deve correre 150 km a settimana. Penso che leggere e capire quello che uno scrive sia importante. Ma di certo, non sono io a dire certe cose. Non è per offendere ma, se devo decidere di chi fidarmi, se di un shaitan sul forum o se di un Rondelli, onestamente preferisco fidarmi di un Rondelli.
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6455
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da shaitan »

Dr.Kriger ha scritto:
29 dic 2018, 20:46
shaitan, a volte mi chiedo se tu legga quello che scrivo o se ti va di leggere solo quello che ti gira. Io ho detto che "praticamente" è una 10 km, non che è una 10 km. L'ho detto in italiano, non in lingua cistercense, araba o ebraica.
Quello che ha fatto nel 2018 nessuno ancora lo sa con precisione. Rondelli forse ha notizie dall'interno o forse si basa su uno dei pochi allenamenti pubblicati (il famoso 15x1000 che peraltro con i 10km PRATICAMENTE non c'entra una fava).

Se rimaniamo a quello che è pubblico, ossia gli allenamenti del 2017 pre berlino nella fase specifica di Kipchoge, solo il 23% sono a ritmo di medio-maratona o inferiore (ivi inclusi 2 lunghi da 40km... quindi tolti quelli di qualità rimane poco, in proporzione ovviamente).

Che la tendenza attuale sia quella di abbandonare i lunghissimi lenti in favore di km a RMa o lunghissimi strutturati è sicuramente vera. Da lì a parlare di allenamenti "praticamente" da 10km ce ne passa. In attesa dei dati sulla preparazione del 2018 ovviamente ;-)

E la bellezza dei dati, a differenza delle opinione per quanto di esperti, è che sono oggettivi.
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

la qualità che fa fare rondelli..kipchoge..o altri top runner è proporzionata alla distanza gara,quindi nel caso maratona fanno lavori tirati mediamente tra i 20e25km(poi trovi chi ne fa di più).ma non è una gran rivoluzione perché già vent'anni fa c'erano diverse tipologie di preparazione,stando in.casa Italia..basta vedere gigliotti come ha allenato in modo totalmente diverso la VICECONTE(molti lavori veloci,variati ma cmq volumi alti)e la FERRARA(molti km ma stando sempre su lavori da medio)
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6455
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da shaitan »

Infatti @maarco72 a me fa un po' ridire questa generalizzazione e questa tendenza a rimuovere il passato. Capisco che ci si debba fare il titolone nella sezione running della gazzetta, però...

Adesso fanno pochi km (in specifica, forse)... poi vai a vedere le tabelle del Pizzo (uno che di solito viene associato ai volumoni) per NY e trovi 600-700km mese verso la fine. E più o meno siamo lì. Trent'anni fa

Poi come dici tu ci sono differenze sul singolo: come i kenyani (non tutti) che preferiscono fare i lunghi tirati mentre altri fanno i 25km di ripetute, ma anche questo non è una cosa nuova.

Poi ci sono i giappi da 350km a settimana. Sbagliano, direbbe rondelli. Forse. Ma nel frattempo ci p****ano in testa (e noi ci autoraccontiamo che piove) :-D
Ogni sabato 5km cronometrati gratuiti a Roma www.parkrun.it/romapineto/
5k 19'33 (passaggio test 05/12/2020) 10k 39'42" (test pista 05/12/2020) 21k 1h30'27" (RomaOstia 2019) 42k 3h24.43 (Berlino 2019)
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

@shaitan i dati possono essere oggettivi nei risultati di quei campioni...ma molto distruttivi nel soggettivo
Mi riferisco soprattutto ai lunghi RMa o strutturati...o semplicemente alla Targat...
Per me è un infortunio assicurato oltre che poco piacevole(non metto in dubbio che le cose siano anche in parte collegate) :afraid:
Mi accontento del mio classico lungone 7x(5kmFL + 1Km RMa desiderato) magari su percorso con saliscendi
Una volta che corri da anni sai bene se quel ritmo e' nelle tue gambe in un determinato momento...
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980

Torna a “Ultramaratona - Allenamento”