Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Esperienze, discussioni, consigli per distanze oltre i 42.195 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

Direi che i professionisti siano extraterrestri per la loro capacità (genetica) di reggere alte velocità e alti carichi.

Gli articoli di Rondelli non dicono che prima non si facessero le ripetute. È ovvio che quelle ci siano sempre state. Ma oggigiorno si è sviluppata di più questa tendenza ad abbassare i km e dare un recupero maggiore per allenamenti più intensi. Una volta avevo anche trovato il blog di Schwazer, in cui si sosteneva lo stesso concetto. Ok, Schwazer è noto per i suoi trascorsi di doping. Però, se così tanti professionisti o allenatori di professionisti evidenziano un approccio, forse non è così sbagliato. In ogni caso è chiaro che un professionista avrà sempre un volume spropositato rispetto a noi. È il cambio di approccio che fa la differenza.
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

Se sin da tenera eta' porti avanti un progetto e lo sviluppi da adulto, credo che questo rapporto velocita'/alti carichi lo si sviluppi molto piu' semplicemente del previsto...poi il risultato è genetica(non tutti abbiamo quel VO2Max e doti atletiche nel DNA,anzi davvero pochi)
e sopratutto,se vivi di questo sport il tuo tempo della giornata,circondato da specialisti tra trainer,nutrizionisti,fisioterapisti e non hai 8 ore di lavoro seduto su un TIR + 2 ore di treno per arrivarci come nel mio caso(e un po di tutti credo )scopri che i veri extraterrestri siamo noi che alla fine,cerchiamo di emulare il loro rapporto velocita'/carico
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9332
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da maarco72 »

madferit ha scritto:
30 dic 2018, 19:58
Se sin da tenera eta' porti avanti un progetto e lo sviluppi da adulto, credo che questo rapporto velocita'/alti carichi lo si sviluppi molto piu' semplicemente del previsto...poi il risultato è genetica(non tutti abbiamo quel VO2Max e doti atletiche nel DNA,anzi davvero pochi)
e sopratutto,se vivi di questo sport il tuo tempo della giornata,circondato da specialisti tra trainer,nutrizionisti,fisioterapisti e non hai 8 ore di lavoro seduto su un TIR + 2 ore di treno per arrivarci come nel mio caso(e un po di tutti credo )scopri che i veri extraterrestri siamo noi che alla fine,cerchiamo di emulare il loro rapporto velocita'/carico
sempre sostenuto che spesso i fenomeni li troviamo tranoi tapascioni..perché baisogna sempre vedere cosa c'è dietro hai tempi..c'è chi corre 3/4volte a settimana e fa tempi uguali a chi corre 7 su 7....i top sono top sia per qualità fisiche...ma molto spesso perché corrono per lavoro...che è ben diverso che correre DOPO IL LAVORO
:beer: :beer: :batman:
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

In proporzione in effetti i veri fenomeni siamo noi come stile di vita quotidiano. Loro campioni ci nascono. Noi no, ma riusciamo a trovare quelle 3-4 volte a settimana con lavoro, studi e impegni e senza la possibilità di riposarci e dormire come loro.

Come metodica di allenamento, invece, ci sono degli spunti interessanti dai record che stiamo vedendo di recente. Kipchoge, ma anche Dykes tra i master. Il difficile è mantenersi veloci da vecchi. E io sto guardando in questa ottica, anche se a 32 anni può sembrare eccessivo.
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

Dall'alto dei miei 38 anni non posso che condividere @Dr.Kriger :beer: ...la velocita' è un parametro che con il tempo, inesorabilmente tende a diminuire..come il metabolismo :pig: ...ma fino ai 50 vedo esempi di eterna giovinezza sopratutto per quanto riguarda la resistenza
Comunque in tal caso, credo che ripetute Brevi o Fartlek,male non fanno...e sono piu digeribili :rambo:
Dal giro della morte in su, mi pento di aver scelto questa disciplina :mrgreen:
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 3203
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da Dr.Kriger »

Diciamo che correre in 50' a 70 anni non è come superare appena il moribondo. Ovvio che il metabolismo e le prestazioni scadono, a meno che uno non inizi a mezza età come Dykes, senza avere dei gravi problemi fisici che ti impediscono di correre. E per fare questo ci vuole una buona dose di qualità. Poi verosimilmente ti darai una calmata. Andrai sempre più piano e lo accetterai, ma sarai ancora decente e saprai farti valere per l'età. In questa chiave, le nuove metodiche insegnano, fatte le dovute proporzioni, anche a noi amatori. Solo che qualche parametro devi ritoccare. Non si può avere la moglie ubriaca e la botte piena. Corri di più, ma più piano. Corri più "veloce", ma un po' meno. Ovviamente sarebbe assurdo fare qualcosa di decente con solo 20 km a settimana. Non si sta passando da un estremo all'altro.
Avatar utente
betana
Ultramaratoneta
Messaggi: 1039
Iscritto il: 25 lug 2013, 13:16
Località: Azzano Decimo (PN)

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da betana »

Da quando non faccio piu ripetute e allenamenti di qualità non ho piu avuto infortuni, ormai la qualità la faccio in salita o sporadicamente con allenamenti veloci. Faccio dai 120 ai 150 km a settimana tutto l anno, mi farmo giusto qualche volta per fare mtb. Corro 100 k senza grossi problemi al mio ritmo, fermandomi a godermi il paesaggio se merita senza l assillo del gps. Per un problema fisico non riesco ad allungare il passo piu di tanto e la velocità ne risente ed in piu se sforzo mi infortuno e non è da molto che ho capito che è meglio per me correre a lungo a ritmo non elevato
La pratica dello sport è un diritto dell'uomo.Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico,che esige mutua comprensione, spirito di amicizia,solidarietà e fair-play.
Avatar utente
madferit
Guru
Messaggi: 3409
Iscritto il: 29 set 2013, 9:57
Località: carbonia

Re: Limite kilometraggio - corsa e piacere. Pareri.

Messaggio da madferit »

Anche per me il passaggio a un tipo di corsa basata sul GPS e calcoli di soglia e ritmi ripetute ad una corsa a sensazione puntata più sulla quantita,ha contribuito a migliorarmi dai continui problemi fisici che avevo(in 2 anni di running avevo provato qualsiasi tendinite è un intervento di ernia sportiva) e nei personali...certo,non abbandono la qualità,più che altro la rendo più divertente con percorsi ondulati, fartlek o variazioni quando e in base a come stanno le mie gambe
PB 5K 18:04 5°km corsa S.Sperate'14
PB 10K 37:10 10km Perdaxius '18
PB 1/2 maratona 01h21'00" Uta'18
PB maratona...02h49'52" Firenze'18
PB 100Km 8h47'34'' Passatore'18
http://connect.garmin.com/profile/luca1980

Torna a “Ultramaratona - Allenamento”