L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, grantuking, Hystrix, F-lu

Avatar utente
giokaos
Top Runner
Messaggi: 8499
Iscritto il: 9 set 2012, 14:53
Località: Chiavenna

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da giokaos »

Certo che non ci vorrebbe molto per avere una pizza con materie prime decenti anche in pizzeria, spenderei volentieri anche qualche euro in più...
Dai a ogni giornata la possibilità di essere la più bella della tua vita.
https://www.strava.com/athletes/9496294
Avatar utente
aroldo74
Top Runner
Messaggi: 12057
Iscritto il: 7 giu 2011, 2:02
Località: Parma

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da aroldo74 »

La cosa fastidiosa è che erano pure care.... [-(
rispetto al nostro pizzavendolo di fiducia....
UNA VITA FA....PB:3000 10'32"- 5 Km 17'55" - 10 Km 36'46" - HM 1h23'13" - MAR. 3h15'48"
Prossima gara.......
Avatar utente
emanuelascavasolchi
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 969
Iscritto il: 30 set 2013, 19:50
Località: Roma

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da emanuelascavasolchi »

Due anni fa ho trovato una matassa di cappelli dentro un kebab. E' stata l'ultima volta che ho mangiato qualcosa che non fosse cucinato a casa mia (salvo due rarissime pizzerie a taglio di cui conosco i titolari da 40 anni).

Mi dispiace, ma non do più il beneficio del dubbio a nessuno... :thumbdown:
Avatar utente
sammy1987
Guru
Messaggi: 4905
Iscritto il: 18 ott 2013, 16:51
Località: Vicenza

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da sammy1987 »

emanuelascavasolchi ha scritto:Due anni fa ho trovato una matassa di cappelli dentro un kebab.
Oddio che schifo!!
Io faccio molto spesso la pizza in casa, ma come ha detto Filorun, la pizza di pizzeria è un'altra cosa...normalmente la prendo vicino casa anche se non è ottima, ma è l'unica pizzeria che fa anche le pizze senza glutine (mia sorella è celiaca)...altrimenti, quando si va a mangiar fuori, c'è una pizzera a Vicenza FENOMENALE! A parer di molti (e anche a parer mio) una delle migliori del Veneto...sottilissima (a me piace più grossa, quindi la prendo doppia pasta), digeribilissima e con ingredienti di prima qualità!
Avatar utente
emanuelascavasolchi
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 969
Iscritto il: 30 set 2013, 19:50
Località: Roma

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da emanuelascavasolchi »

Concordo con te e Filo. Pur essendo la pizza romana sottile e quindi riproducibile in casa, non è per niente la stessa cosa ed il giorno dopo è da buttare. Fredda è terribile e riscaldata è ancora peggio. :D
Dany79

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da Dany79 »

filorun ha scritto:Si anch'io la penso come voi salutisticamente parlando, però sono anche un amante della pizza buona e senza certe temperature purtroppo non viene la "vera" pizza! Inutile dire. Può venire molto buona anche fatta in casa per carità, anzi sicuramente migliore come materie prime, ma per me la Pizza è quella della pizzeria, a meno che non si abbia la fortuna di possedere un forno che arriva per lo meno a 350 gradi.
a 350 gradi cuoci la romana verace e la napoletana. Anche a 280 gradi la romana fatta in casa viene bene se l'impasto viene fatto come si deve... Purtroppo molti pensano di saperla fare e per questo dicono non verrà mai come in pizzeria...

La pizza anche non fatta ad arte è comunque buona..
Avatar utente
sammy1987
Guru
Messaggi: 4905
Iscritto il: 18 ott 2013, 16:51
Località: Vicenza

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da sammy1987 »

Dany79 ha scritto: Anche a 280 gradi la romana fatta in casa viene bene se l'impasto viene fatto come si deve... Purtroppo molti pensano di saperla fare e per questo dicono non verrà mai come in pizzeria...

La pizza anche non fatta ad arte è comunque buona..
Quella che faccio io, è la cosiddetta pizza in teglia...ammetto che dovrei migliorare con la lievitazione,ma viene buona...forse dovrei applicare la stessa dedizione che uso quando faccio il pane...dopo vari tentativi/ricette, ho trovato quella per un pane perfetto! :D
Avatar utente
Oscar78
Top Runner
Messaggi: 7806
Iscritto il: 20 ago 2008, 21:42
Località: Bergamo

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da Oscar78 »

Se ti và ogni tanto passa pure di qua:
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=5&t=26810
:mrgreen:
"Quel senso di libertà e leggerezza che provo quando percorro i miei sentieri,
quel perdermi nei miei pensieri e nei miei sogni,
quella stanchezza fisica che prevale su tutto, che ti svuota....e allora sei pronta ad accogliere"
Cecilia Mora
Dany79

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da Dany79 »

La lievitazione dipende anche dalla tecnica di impasto e le materie usate...

Poi la pizza romana invece va stesa col mattarello.. Ho visto molti miei amici fare un impasto discutibile di pizza romana e poi cuocerlo come una teglia... Per una buona pizza in teglia servono dai 400 gradi e un impasto fatto ad arte col 90% di umidità... A casa se non avesi il forno a legna probabilmente mi dedicherei solo ad esperimenti su pizza romana..
Avatar utente
sammy1987
Guru
Messaggi: 4905
Iscritto il: 18 ott 2013, 16:51
Località: Vicenza

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di cas

Messaggio da sammy1987 »

Ah ecco, quindi sbaglio tutto! :mrgreen:
Ma @Dany, per caso lavori nel settore o è solo passione?

Torna a “Alimentazione e Integrazione”