"Tipi che corrono", Fulvio Massini

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
ClaSco
Maratoneta
Messaggi: 483
Iscritto il: 12 ott 2015, 21:13
Località: Tortolì

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da ClaSco »

@sunmoonking: non è semplice spiegarlo qui. Si tratta comunque di una posizione di tensione contraria rispetto a quella dell'esercizio di stretching che stai facendo. Nel libro è illustrata bene.
"Essere maratoneta è una fuga dal mondo nel mondo", Paolo Maccagno, Lungo lento. Maratona e pratica del limite, p. 67
Avatar utente
ClaSco
Maratoneta
Messaggi: 483
Iscritto il: 12 ott 2015, 21:13
Località: Tortolì

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da ClaSco »

@riccardoyaya, scusami, sei rimasto senza risposta. Sì, vedendo al volo le tabelle per i runner evoluti, mi sembra siano in generale molto dure. Ma sono appunto a uso di chi si allena tutti i giorni, a volte anche col bigiornaliero, ed è un mondo a me estraneo. :mrgreen:
Poi considera che l'attendibilità di tabelle per tutti e non tarate su un singolo runner è necessariamente relativa...
"Essere maratoneta è una fuga dal mondo nel mondo", Paolo Maccagno, Lungo lento. Maratona e pratica del limite, p. 67
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6108
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da shaitan »

MA questo stretching VeDi non è semplicemente il PNF C.R.A.C (brutto acronimo ma questo abbiamo :-D :-D :-D) che ha quasi una trentina di anni?
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
ClaSco
Maratoneta
Messaggi: 483
Iscritto il: 12 ott 2015, 21:13
Località: Tortolì

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da ClaSco »

@Shaitan: lo ignoro!
"Essere maratoneta è una fuga dal mondo nel mondo", Paolo Maccagno, Lungo lento. Maratona e pratica del limite, p. 67
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 6108
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da shaitan »

Non ho il libro ma dalla descrizione che ne avete fatto sembra esattamente quello...

Beh almeno ha inventato un acronimo che spaventi meno rispetto a CRAC (Contract Relax Antagonist Contract) :-D
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
ClaSco
Maratoneta
Messaggi: 483
Iscritto il: 12 ott 2015, 21:13
Località: Tortolì

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da ClaSco »

Per chi volesse regalarsi un fine settimana in Ogliastra, segnalo che presenteremo il libro a Tortolì venerdì 25 maggio,
e - già che ci siamo - il pomeriggio si terrà uno stage di corsa con Fulvio.
Qui sotto la locandina con i dettagli del doppio evento :wink:

Immagine
"Essere maratoneta è una fuga dal mondo nel mondo", Paolo Maccagno, Lungo lento. Maratona e pratica del limite, p. 67
gigi72
Novellino
Messaggi: 30
Iscritto il: 16 mag 2011, 11:34

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da gigi72 »

ClaSco ha scritto:Per quanto riguarda i disegni iniziali, poi, fu proprio grazie a loro che imparai a correre sbilanciando il baricentro in avanti e poggiando di mesopiede, guadagnando una corsa molto più leggera ed economica.
Per curiosità quanto hai impiegato a cambiare modo di correre? io ci sto provando, seguendo le indicazioni del libro, ma mi rendo conto che se non sto più che concentrato sullo sbilanciamento in avanti, tendo a tornare alla vecchia postura.
Avatar utente
ClaSco
Maratoneta
Messaggi: 483
Iscritto il: 12 ott 2015, 21:13
Località: Tortolì

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da ClaSco »

@gigi72, a me è venuto abbastanza semplice, grazie anche al confronto con un paio di amici runner.
Poi certo, avere un allenatore che ti guarda e segue aiuterebbe non poco. Immagino comunque che, col tempo, una postura che subito ti sembrerà forzata finirà per diventarti naturale (è come per ogni cosa: una volta appresa, non ti chiedi più "la sto facendo bene?", ma la fai spontaneamente e basta).
"Essere maratoneta è una fuga dal mondo nel mondo", Paolo Maccagno, Lungo lento. Maratona e pratica del limite, p. 67
gojohnny
Maratoneta
Messaggi: 269
Iscritto il: 17 lug 2009, 0:58

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da gojohnny »

Gran bel tomo, finora quello più professionale tra i pochi che ho letto... la divisione tra tipi di runner fondamentale per accontentare tutti... ora mi alleno con la sua tabela per la mezza.
Nike Air Zoom Pegasus 34
Brooks Glycerine 15
Brooks Glycerine 16

Alle falde del Vesuvio 10 km 14/10/2018 45,20
Valencia Medio Marathon 29/10/18 1.37,16
Avatar utente
temolo
Maratoneta
Messaggi: 317
Iscritto il: 23 nov 2012, 18:28
Località: Milano

Re: "Tipi che corrono", Fulvio Massini

Messaggio da temolo »

Mah io l’ho trovato imbarazzante per quanto è scontato a basico nell’affrontare il tema running.
Probabilmente va bene per chi si avvicina per la prima volta al ns mondo.
Non sono riuscito a trovarci spunti interessanti, davvero una delusione.
Tra l’altro ci sono decine di pagine dedicate a stretching (che non dicono niente di nuovo) e alle solite tabelle universali che hanno necessariamente una validità molto relativa.
Non mi ha convinto per niente, mi è sembrata una tipica iniziativa editoriale che vuole fare leva sul nome e sulle indiscusse qualità di allenatore di Massini.

Torna a “Libri e letteratura”