Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Moderatori: gambacorta, fujiko, gian_dil, d1ego

Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 12318
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da tomaszrunning »

Grazie!
Il piede largo mi è venuto già dopo 20 su tatami... Speriamo che non diventi ancora più largo altrimenti mi butto in nuoto
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
El_Gae Utente donatore
Ultramaratoneta
Messaggi: 1670
Iscritto il: 20 ago 2014, 13:24
Località: Vicenza

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da El_Gae »

Ciao, ho comprato un paio di Hoka One One Rehi. Non sono propriamente una scarpa minimalista in senso stretto ma le sensazioni correndoci dentro somigliano molto a quelle che si anno con una scarpa da transizione: leggerissime, drop basso, poca gomma sotto al piede. Devo dire che sono state una piacevole scoperta.
Di base la sensazione iniziale è di avere ai piedi una Vivobarefoot o una Merrel BareAccess, ma si regge meglio qualche distanza più lunga grazie a quel po' di gommina sotto che, per quanto tutta bucherellata, non la rende secca come una VibramFF.
"Quando mi chiedono che tempo prevedo per la gara rispondo sempre che spero ci sia il sole"
https://lafolgorante.wordpress.com/
Avatar utente
ubald
Ultramaratoneta
Messaggi: 1829
Iscritto il: 24 ago 2012, 10:05
Località: Gela e Bari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da ubald »

Ho deciso di provare le Altra escalante 2.5
Corro con un po' di tutto nel drop 0, dalle barefoot (vivobarefoot, merrell vapor glove, ecc.) alle drop 0 non minimal (topo magnifly, altra the one ormai distrutta) passando per tutto ciò che c'è di intermedio in strada e trail.
La prima impressione della Escalante è stata buona: un poco strana la curvatura in zona dita laterali del piede, ma scarpa moderatamente flessibile e moderatamente comunicativa nonostante il grande spessore (circa 25 mm). Pare buona anche la reattività.
La paragono alla Topo Magnlifly, ma decisamente più flessibile (cosa gradita, soprattutto alle velocità più basse) e per i miei piedi larghi anche più comoda.
Spero sia durevole come ho letto, aspetto di provarle in strada e fuoristrada facile, sia per uscite più veloci che per uscite tra le 2 e le 3 ore
Avatar utente
Loorenz
Maratoneta
Messaggi: 272
Iscritto il: 17 ago 2017, 12:07
Località: Milano

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da Loorenz »

La Escalante, nelle versioni 1 e 1.5 è una vera e propria pantofola.
Forse anche troppo pantofola per i miei gusti.
La suola è molto elastica.
Io la uso per il tempo libero, non per correre; l'avevo provate (la 1) ma poi ho abbandonato il drop 0 che invece trovo molto piacevole per le camminate, tanto che ho preso anche la 1.5.
Avatar utente
fujiko Utente donatore
Pink-Moderator
Messaggi: 22887
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da fujiko »

Anche io uso la Escalante per le camminate o comunque per uscire. Ho la prima versione, in edizione limitata Boston marathon 2017 :smoked: ci ho corso credo una 50ina di km ma poi ho preferito passarla a scarpa da camminata veloce o passeggio.
Comodissima pantofola che non affatica il piede.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
ubald
Ultramaratoneta
Messaggi: 1829
Iscritto il: 24 ago 2012, 10:05
Località: Gela e Bari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da ubald »

Loorenz ha scritto: 4 dic 2020, 18:50 La Escalante, nelle versioni 1 e 1.5 è una vera e propria pantofola.
Forse anche troppo pantofola per i miei gusti.
La suola è molto elastica.
Io la uso per il tempo libero, non per correre; l'avevo provate (la 1) ma poi ho abbandonato il drop 0 che invece trovo molto piacevole per le camminate, tanto che ho preso anche la 1.5.
tu immagino le abbia lasciate da parte per l'abbandono del drop 0.
Invece @fujico tu perchè le hai messe da parte? Troppo pantofolose o pesanti per la categoria minimal?
Avatar utente
Loorenz
Maratoneta
Messaggi: 272
Iscritto il: 17 ago 2017, 12:07
Località: Milano

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da Loorenz »

Sì, esatto. Ma anche troppo “pantofola” nel vero senso della parola: la zona del tallone è morbidissima ed è molto poco fasciante. Pare di essere in ciabatte... Non le userei per correre nemmeno se fossero drop 10. Troppo comode!
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 12318
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da tomaszrunning »

Una conversazione interessante con CEO di Xero Shoes https://strengthrunning.com/podcast/ puntata 178
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
bully Utente donatore
Guru
Messaggi: 3837
Iscritto il: 10 set 2015, 18:49
Località: Maputo

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da bully »

Ordinato un paio di Altra Escalante Racer totalmente al buio!!
Le Solstice (come in precedenza le one) cambiando versione hanno cambiato tutto e mi hanno lasciato scalzo....

Qualcuno le ha provate?
'non si smette di correre perchè si invecchia ma si invecchia perchè si smette di correre'

PB: Miglio: 6:28 - 5K: 22:04 - 10K: 47:08 - Mezza: 1:41:38 - Mara: 3:45:53
Avatar utente
ubald
Ultramaratoneta
Messaggi: 1829
Iscritto il: 24 ago 2012, 10:05
Località: Gela e Bari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da ubald »

bully ha scritto: 31 mar 2021, 16:21 Ordinato un paio di Altra Escalante Racer totalmente al buio!!
Le Solstice (come in precedenza le one) cambiando versione hanno cambiato tutto e mi hanno lasciato scalzo....

Qualcuno le ha provate?
cosa è cambiato nelle nuove solstice?

Torna a “Natural Running”