Quanto si può migliorare sui 10.000?

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 10.000 m

Moderatori: Doriano, fujiko, franchino, gambacorta

roby_63
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 ott 2018, 12:29

Re: Quanto si può migliorare sui 10.000?

Messaggio da roby_63 » 11 ott 2018, 13:21

È fattibile un 4:15 al km?... ed eventualmente con che tipo di lavoro posso arrivarci?... la sensazione è che senza un lavoro specifico non vado oltre quello che già faccio
run1970
Mezzofondista
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 set 2010, 8:50

Re: Quanto si può migliorare sui 10.000?

Messaggio da run1970 » 11 ott 2018, 15:32

Ciao, come giustamente scrivi i miglioramenti puoi averli solo seguendo un programma. Se scorri indietro qesto post trovi utili indicazioni. Ti consiglio di leggere molto su sito albanesi e seguire tabella per preparare gara 10.000. In pochi mesi hai ottenuto ottimi risultati, se aumenti uscite e inserisci lavori di qualità sicuramente scendi a 4'15.Ciao
roby_63
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 10 ott 2018, 12:29

Re: Quanto si può migliorare sui 10.000?

Messaggio da roby_63 » 11 ott 2018, 19:06

Ok, grazie 👍
Avatar utente
Jotaro80
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 26 ago 2018, 13:34
Località: Modena

Re: Quanto si può migliorare sui 10.000?

Messaggio da Jotaro80 » 8 ago 2019, 11:29

Salve a tutti,
torno a scrivere dopo quasi un anno per farvi un punto della situazione e per chiedere il vostro parere su come procedere con le mie corse.
Dopo i preziosi consigli ricevuti ad Agosto 2018 (grazie ancora) ho seguito in modo abbastanza preciso l'allenamento a 4 sedute la settimana proposto da zazs per un paio di mesi per poi procedere con una programma trovato qui sul forum per correre 10 km in 55'.
Non sono mai arrivato al test finale... già da un po' avvertivo un dolorino al tendine d'achille sinistro che si manifestava ad inizio corsa per poi sparire durante il riscaldamento, ma l'infortunio più grosso è arrivato a fine Novembre durante un calcetto in cui ho subito una lesione al legamento crociato anteriore destro.
Sono rimasto fermo per più di 3 mesi; a metà Marzo, smaltita completamente l'infiammazione, ho ricominciato quasi da zero con qualche corsa lenta per poi diventare più costante ad Aprile, aggiungendo ripetute e fartlek.
Nel frattempo mi sono regalato delle scarpe nuove (asics Kayano 25) e un bell'orologio (Suunto Spartan Sport) e ho fatto qualche visita medica, una risonanza magnetica al ginocchio e un'ecografia alla caviglia.
La risonanza e le successive visite ortopediche hanno mostrato la rottura del legamento crociato ma eliminando tutte le altre attività pericolose per le articolazioni, correndo solo, riesco a mantenere un tono muscolare tale da sentirmi il ginocchio stabile (per ora); l'ecografia invece ha mostrato una banalissima tendinite, il problema è che non passa mai...... non è passata neanche con i 3/4 mesi di stop totale e la avverto tuttora, è un dolorino ma c'è praticamente sempre.

Tornando alle mie sessioni di corsa, sono sceso quasi senza rendermene conto sotto i 55' ad inizio Giugno durante un allenamento in cui mi sentivo particolarmente ispirato e ho provato a spingere un po' di più; Lunedì 5 Agosto ho fatto una gara, questi sono stati i risultati:

Km tempo frequenza cardiaca
1 0:04'57.2 145 (131-152)
2 0:04'59.3 152 (148-156)
3 0:04'55.8 154 (152-162)
4 0:04'57.7 155 (153-160)
5 0:05'02.7 154 (151-157)
6 0:05'01.3 155 (151-161)
7 0:05'04.2 155 (153-159)
8 0:05'00.8 157 (153-168)
9 0:05'00.5 158 (154-169)
10 0:04'55.2 159 (155-165) tempo totale 0:49'54.7 andatura 4'59 min/km

Credo di essere partito troppo forte (errore tipico), sono stato senza respiro provando sensazioni sgradevolissime dal quarto km fino alla fine, tuttavia ho cercato di tenere duro e sono riuscito a fare una sorta di sprint gli ultimi 500 m.
Anche se avrei potuto fare di meglio sono soddisfatto del risultato, mi aspettavo di fare 51'/52' invece sono sceso di poco sotto i 50' con una gara gestita male.
Quello che invece mi lascia molto perplesso è il cuore, i battiti non sono bassi? Garantisco che stavo morendo, in molti momenti ho anche pensato di fermarmi oppure di rallentare di molto e fregarmene della gara...
Sono ancora fumatore, può essere per quello, non ho fiato?
Se così fosse quali allenamenti dovrei fare per potenziare quest'aspetto? (So che la risposta più facile è smetti di fumare, ma temo che per me sia la più difficile).
Secondo voi ho ancora del margine di miglioramento? Posso arrivare a 45' o 40'?
Ho addocchiato questa tabella di Pizzolato http://win.amatorinu.it/allenopoli/Avan ... ivo40.html , secondo voi va bene per procedere o dovrei concentrarmi su qualcos'altro?
Il mio tempo di riferimento attuale è 4' 59 (diciamo 5' va) giusto?

Età: 38 (quasi 39) Altezza: 175 cm Peso: 68 kg sigarette fumate: circa 20 al giorno km percorsi: circa 800

Grazie a tutti e buone corse.
Un saluto
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 3855
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Quanto si può migliorare sui 10.000?

Messaggio da shaitan » 8 ago 2019, 11:48

Senza sapere la tua fcmax reale sui battiti si può dir poco...

A me sembra una gara ben condotta. Nei 10km i km fra il 7 e il 9 son sempre mortali. Un po' come il 17-20 della mezza.

Per la tabella eviterei di partire con quella da 40. Non dico non ci arriverai, ma partirei con una di 45 con l'accortezza di evitare troppi lavori (alcune tabelle su internet lo prevedono) e di non spingere troppo le corse di recupero visto il pregresso di infortuni
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h32:57 Roma '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Rispondi

Torna a “10.000 - Allenamento”