Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Principianti, è ora di iniziare...

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
lentissimo
Ultramaratoneta
Messaggi: 1266
Iscritto il: 22 giu 2014, 0:10

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da lentissimo »

In questo momento quello che conta e' correre il piu' possibile con facilita'. E poi continuare a correre, correre e correre fin quando il passo non si velocizzera' da se. Una volta che con quel lavoro arriverai almeno al fatidico moribondo, e consolidato quel risultato (ovvero non deve essere un'impresa correre 10km in meno di un'ora ma un qualcosa che ti riesce abbastanza facilmente), potrai puntare ad altro.

P.S. Premesso che spero, per te, di sbagliarmi ma la vedo difficile che da qui a un mese tu possa abbattere il moribondo. Non tanto per i 10min che ti mancano per raggiungere l'ora, se hai fatto 50min vuol dire che hai gia' nelle gambe l'ora, quanto per quei 7'45'', difficile togliere in un mese 1'45'' di passo. Poi magari tra un mese verrai qui a sbeffeggiarmi perche' ci sei riuscito e te lo auguro. :D
Avatar utente
zazs
Ultramaratoneta
Messaggi: 1665
Iscritto il: 5 apr 2017, 8:41

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da zazs »

Devi provare a correre più veloce. Abituarti a ritmi piu da corsa che da camminata veloce. Se ha una pista o un circuito misurato di 400mt comincia a fare almeno una volta (anche di più) a settimana 1 giro di corsa (da fare vicino ai 2min) e 1 giro camminando per 10 volte
Poi passi a fare 2 giri di corsa e uno camminando.
Vedrai che nel giro di 2 settimane riuscirai a fare anche 3 giri (1200mt) ripetuti per 4 volte con un giro di passo di riposo a circa 6min a km. L’ho gia sperimentato e funziona
400: 53”90: 800: 2’03”69; 1000: 2’50”50
1500: 4’32”20
10000: 37’12”
no_more_couch
Novellino
Messaggi: 24
Iscritto il: 5 nov 2019, 11:27
Località: Palermo

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da no_more_couch »

lentissimo ha scritto:
16 mag 2020, 0:48
In questo momento quello che conta e' correre il piu' possibile con facilita'. E poi continuare a correre, correre e correre fin quando il passo non si velocizzera' da se. Una volta che con quel lavoro arriverai almeno al fatidico moribondo, e consolidato quel risultato (ovvero non deve essere un'impresa correre 10km in meno di un'ora ma un qualcosa che ti riesce abbastanza facilmente), potrai puntare ad altro.

P.S. Premesso che spero, per te, di sbagliarmi ma la vedo difficile che da qui a un mese tu possa abbattere il moribondo. Non tanto per i 10min che ti mancano per raggiungere l'ora, se hai fatto 50min vuol dire che hai gia' nelle gambe l'ora, quanto per quei 7'45'', difficile togliere in un mese 1'45'' di passo. Poi magari tra un mese verrai qui a sbeffeggiarmi perche' ci sei riuscito e te lo auguro. :D
Grazie dei suggerimenti.
Naturalmente oggi il mio obiettivo sono i 60' continui seguendo fedelmente le tabelle di allenamento che mi hanno portato dal divano di ottobre ai 50' continui di ieri.

Mi riferivo agli obiettivi realistici da pormi dopo il giorno in cui avrò centrato l'ora.
no_more_couch
Novellino
Messaggi: 24
Iscritto il: 5 nov 2019, 11:27
Località: Palermo

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da no_more_couch »

zazs ha scritto:
16 mag 2020, 8:42
Devi provare a correre più veloce. Abituarti a ritmi piu da corsa che da camminata veloce. Se ha una pista o un circuito misurato di 400mt comincia a fare almeno una volta (anche di più) a settimana 1 giro di corsa (da fare vicino ai 2min) e 1 giro camminando per 10 volte
Poi passi a fare 2 giri di corsa e uno camminando.
Vedrai che nel giro di 2 settimane riuscirai a fare anche 3 giri (1200mt) ripetuti per 4 volte con un giro di passo di riposo a circa 6min a km. L’ho gia sperimentato e funziona
Grazie! È un approccio che mi piace. Non corro su circuiti ma su strada. Dopo i fatidici 60' farò 2 volte a settimana sessioni di consolidamento (provando piano piano ad aumentare i km per arrivare a 10) ed 1 volta come suggerisci tu.

Non ho in mente di correre maratone, probabilmente non ce la farei mai, ma solo di avere una vita sportiva attiva e stare in forma.
Avatar utente
Utente donatore
MassiF
Ultramaratoneta
Messaggi: 1164
Iscritto il: 12 giu 2016, 12:39
Località: Leeds (UK)

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da MassiF »

Aumentare l’intensità senza avere una buona base? Boh, a me sembra una ricetta per infortunarsi...poi fate vobis
Avatar utente
zazs
Ultramaratoneta
Messaggi: 1665
Iscritto il: 5 apr 2017, 8:41

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da zazs »

Qui non si tratta di aumentare l’intensità ma di cominciare a correre. 8km/h è una camminata veloce
400: 53”90: 800: 2’03”69; 1000: 2’50”50
1500: 4’32”20
10000: 37’12”
Avatar utente
Utente donatore
MassiF
Ultramaratoneta
Messaggi: 1164
Iscritto il: 12 giu 2016, 12:39
Località: Leeds (UK)

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da MassiF »

Vuol dire che è quello che il corpo gli dice di fare! Altrimenti avrebbe già aumentato passo e/o distanza. Ma ripeto, è solo la mia opinione
no_more_couch
Novellino
Messaggi: 24
Iscritto il: 5 nov 2019, 11:27
Località: Palermo

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da no_more_couch »

Grazie dei consigli a tutti. Mi rendo conto che ciascuno ha un'esperienza personale differente e quindi propone approcci diversi, che non è detto che siano facilmente applicabili al mio caso specifico. E quindi cerco di mediare e interpretare fra tutti. In ogni caso sono consigli preziosi.

Io fino a Ottobre ero un tutt'uno con la sedia dell'ufficio. L'anno scorso avevo cominciato a correre in modo fai-da-te e mi sono subito fatto male. Poi mi sono confrontato con alcuni amici e ho deciso di ricominciare in modo moooooooolto graduale ed ho seguito delle tabelle di Massini molto soft; la prima sessione (credo di averlo già scritto) era di 3x 2' di corsa e 4 di camminata, ed ero distrutto. Non mi vergogno a dirlo, ma sono realistico e avevo un obiettivo da raggiungere (stare bene). L'approccio di Massini (da quello che ho capito, io dall'alto della mia esperienza :) ) è basato sulla respirazione; ovvero (per i principianti) Corsa a Respirazione Facile, correre e riuscire a chiacchierare. E questo è quello che faccio, e finora ha funzionato. I risultati dal mio punto di vista sono eccezionali; certo, sono ancora un bradipo e lo so... ma sono convinto che piano piano anche io raggiungerò medie 'presentabili' senza vergogna :) Non ho fretta, e qualsiasi consiglio è ben accetto!
Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 3127
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da The Observer »

se posso darti un primo consiglio: non ascoltare coloro che sminuiscono i tuoi risultati dicendo che a più di X min/km non è correre ma passeggiare, etc. Il correre è definito da un certo tipo di movimento. E basta.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
mb70
Top Runner
Messaggi: 9444
Iscritto il: 17 feb 2013, 20:59
Località: lucca

Re: Cominciare a 42 anni e in sovrappeso

Messaggio da mb70 »

La mia esperienza è abbastanza simile alla tua. Iniziai che pesavo 91,7 kg e sono alto 176 cm...
Dopo 8 mesi e -14 kg raggiunsi il moribondo. Non ti preoccupare di quando arriverà. Ora raggiungi i 60' continui. Poi dopo puoi provare a seguire lo schema delle 14 ore di Massini le trovi in rete. Soprattutto divertiti e stai bene.
9/2014 10K 50'51"
10/2014 Mezza di Arezzo 1h53'53''
10/2015 Munchen Marathon 4h46''
08/2018 ricostruzione lca
10/2019 5k 24'28"
Meglio correre il rischio di non farcela che rimpiangere di non aver avuto il coraggio
Rispondi

Torna a “Iniziare a correre”