Correre a 40 anni

Principianti, è ora di iniziare...

Moderatori: Doriano, fujiko, franchino

cucca
Novellino
Messaggi: 23
Iscritto il: 19 feb 2017, 9:09

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda cucca » 10 mag 2017, 20:49

oggi sono riuscito a fare 5 ripetizioni da 6 min di corsa + 3 di camminata... ritmo molto blando (circa 8min/km in corsa) per un bradipo come me è un successone... sto seguendo il metodo albanesi e per ora tra metodo ed entusiasmo sto facendo progressi :) Solamente che ho un dolore sul retro sx del ginocchio sinistro quando inizio a camminare che si affievolisce continuando a camminare... sarà normale?

zolla
Maratoneta
Messaggi: 314
Iscritto il: 20 lug 2016, 15:25

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda zolla » 10 mag 2017, 21:46

Per esperienza ti posso dire di prestare attenzione ad ogni segnale che proviene dalle ginocchia. Io ne ho sofferto arrivato al livello 8 di Albanesi, ma pesavo parecchio di più di te che sei leggerino. Ad ogni modo se non dovesse passare chiedi innanzitutto al tuo medico prima di incorrere in qualche infortunio e se puoi - per il momento - prova a correre anche sull'erba.

Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5135
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda gnr » 11 mag 2017, 14:43

Rivolgersi al medico generico per queste cose e' piuttosto inutile, semmai ad un medico sportivo se un problema persiste.
Per il resto occorre rispettare i segnali del corpo (dunque riposare e vedere se passa il dolore) e non aver fretta (fregandosi di Albanesi se necessario).
Correre almeno 50% sull'erba e' un must per evitare infortuni gratuiti, non solo un rimedio momentaneo.

zolla
Maratoneta
Messaggi: 314
Iscritto il: 20 lug 2016, 15:25

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda zolla » 11 mag 2017, 22:02

Non è proprio così. Mi fa male una parte del corpo. Una prima indicazione sul da farsi me la può dare proprio il mio medico di famiglia che - in teoria - dovrebbe conoscermi meglio di altri. Esempio, quando mi sono infortunato ha intuito di cosa si trattasse e mi ha indirizzato verso l'ortopedico che mi ha risolto il problema. Ad un mio fratello, lo stesso medico generico, per un disturbo articolare legato allo sport che praticava lo ha indirizzato ad un fisioterapista che poi ha risolto, ecc. ecc.. Ma magari noi in famiglia siamo fortunati :D

cucca
Novellino
Messaggi: 23
Iscritto il: 19 feb 2017, 9:09

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda cucca » 13 mag 2017, 7:32

zolla ha scritto:Per esperienza ti posso dire di prestare attenzione ad ogni segnale che proviene dalle ginocchia. Io ne ho sofferto arrivato al livello 8 di Albanesi, ma pesavo parecchio di più di te che sei leggerino. Ad ogni modo se non dovesse passare chiedi innanzitutto al tuo medico prima di incorrere in qualche infortunio e se puoi - per il momento - prova a correre anche sull'erba.


grazie zolla, probabilmente non era nulla, il secondo giorno già stavo bene, ma ho voluto comunque recuperare un giorno in più per sicurezza! Oggi sono tornato a correre e non ho avuto alcun disturbo e sto benone! Anzi ho pure aumentato il ritmo :) Ma può essere che una corsa con passo 8min circa sia più affaticante per le ginocchia/polpacci che con passo 7min circa?

grazie 1000 a tutti!

Avatar utente
pradu
Ultramaratoneta
Messaggi: 1280
Iscritto il: 3 mar 2014, 17:12
Località: Segrate
Contatta:

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda pradu » 13 mag 2017, 11:49

Sicuramente andando piano si tende a rimbalzare di più e si caricano molto le articolazioni, spingendo maggiormente entrano in azione di più i muscoli e al limite ti vengono più doms ma le ginocchia soffrono meno. Sempre nei limiti delle proprie possibilità

Inviato dal mio Redmi 3S utilizzando Tapatalk
It's my life, it's now or never, I ain't gonna live forever!

Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5135
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda gnr » 14 mag 2017, 22:16

zolla ha scritto:Non è proprio così. Mi fa male una parte del corpo. Una prima indicazione sul da farsi me la può dare proprio il mio medico di famiglia che - in teoria - dovrebbe conoscermi meglio di altri. Esempio, quando mi sono infortunato ha intuito di cosa si trattasse e mi ha indirizzato verso l'ortopedico che mi ha risolto il problema. Ad un mio fratello, lo stesso medico generico, per un disturbo articolare legato allo sport che praticava lo ha indirizzato ad un fisioterapista che poi ha risolto, ecc. ecc.. Ma magari noi in famiglia siamo fortunati :D


Vuole dire che avete la fortuna di aver un medico di famiglia abbastanza sveglio di intuire i problemi e coinvolgere i colleghi giusti :wink:
Ma con tutto (sincero) rispetto a lui, e' una cosa che talvolta potresti fare da solo e sempre potresti fare meglio' tramite un medico sportivo che a differenza di quello generico conosce bene le problematiche indotte dalla corsa e sa identificare problemi reali.
Ci sono sicuramente altri settori in cui il medico generico e' mediamente piu' informato e se riesce a conoscere bene i suoi pazienti puo' ancora fare la differenza.

Avatar utente
gnr
Top Runner
Messaggi: 5135
Iscritto il: 23 ott 2011, 14:58

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda gnr » 14 mag 2017, 22:24

cucca ha scritto:Ma può essere che una corsa con passo 8min circa sia più affaticante per le ginocchia/polpacci che con passo 7min circa?


Assolutamente.
Tanto che molti (senza voglia di denigrare o scoraggiare nessuno) non definerebbero corsa 8'/km.
Ad un passo piu' svelto gli impatti sono meno duri.
Ma conta ancora di piu' correre su erba o perlomeno sterrato piuttosto che su asfalto o persino cemento.

cucca
Novellino
Messaggi: 23
Iscritto il: 19 feb 2017, 9:09

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda cucca » 15 mag 2017, 8:02

gnr ha scritto:
cucca ha scritto:Ma può essere che una corsa con passo 8min circa sia più affaticante per le ginocchia/polpacci che con passo 7min circa?


Assolutamente.
Tanto che molti (senza voglia di denigrare o scoraggiare nessuno) non definerebbero corsa 8'/km.
Ad un passo piu' svelto gli impatti sono meno duri.
Ma conta ancora di piu' correre su erba o perlomeno sterrato piuttosto che su asfalto o persino cemento.


infatti a 8'/km mi superano anche i vecchietti a piedi :D :D :D riesco a tenere i 7'/km con poco meno di 160bpm... ho provato anche 6',30/km ma al momento sono decisamente troppi per me, quindi al momento cerco di stare sui 7 anche se fa abbastanza schifo credo che sia importante fare km ora (ho iniziato da un mesetto :P)

zolla
Maratoneta
Messaggi: 314
Iscritto il: 20 lug 2016, 15:25

Re: Correre a 40 anni

Messaggioda zolla » 15 mag 2017, 13:55

Ti confermo quanto riportato da gnr. A seguito di un infortunio ho ripreso a correre per un periodo solo su erba/sterrato. E, se sei all'inizio, non importa la velocità che tieni ma che macini km...le andature brillanti verranno poi... :thumleft:


Torna a “Iniziare a correre”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite