La frazione nuoto... Questa nemica😅

Moderatori: franchino, runmarco, deuterio

frenkypelle
Novellino
Messaggi: 29
Iscritto il: 30 nov 2015, 9:09

La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da frenkypelle »

Ciao
Credo già sia stato dibattuto più volte ma....
Chi come me (48 anni, discreto ciclista e buon corridore) ha difficoltà a migliorarsi nel nuoto? (2000mt in 41/42')
10k 40'15" (GRW Gargano 2015)
21k 1:32'42" (Roma-Ostia 2016)
Sarnico-Lovere 2016 1:56'35"
42 k Firenze 2016 2h 25' 30"
Gomme attuali: Brooks L2/L3 - Pure cadence4
Avatar utente
Utente donatore
Pablo70
Ultramaratoneta
Messaggi: 1841
Iscritto il: 10 nov 2012, 21:13
Località: Imola (Bo)

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da Pablo70 »

Dillo a me
Sono messo come te e per giunta con una moglie ex istruttrice ma nel mio caso ho una tecnica di nuoto pessima e sono in sofferenza alla terza vasca.
Mi togli solo una curiosità se posso permettermi?
Cosa hai mangiato per il tuo personale in maratona a Firenze?
Vedo che più o meno sui 10k, sulla mezza e alla Sarnico Lovere sei lì con me ma in maratona hai fatto il botto.
Pablo
MP (Mejor Personal )
5k 0:20:18 10k 0:41:07 - 21k 1:28:57 42k 3:29:42 Sarnico Lovere '19 1:58:39

Immagine
Immagine
Avatar utente
JenaPlinsky
Ultramaratoneta
Messaggi: 1367
Iscritto il: 27 ott 2013, 19:26
Località: Boltiere (BG)

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da JenaPlinsky »

Seguo con interesse, ma non credo ci sia soluzione, anche per me il nuoto è la parte debole...
...non che mi venga facile il resto, ma sopratutto il post-lockdown ha avuto un effetto terribile proprio con il nuoto!

2h25' in maratona è un tempo da professionista, facilmente è un refuso... :)
1K 3'45 26/11/14
5K 21'04 RdC Dalmine 25/05/16
10K 43'57 Bergamo 04/02/18
Mezza 1h34'39 Treviglio 28/02/16
SLR 2h01'03 24/04/16
Maratona 3h35'21 Milano 08/04/18
Sprint 1h20'18 DJTri Milano 09/06/19
Olimpico 2h57'19 Peschiera 14/09/19
Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 808
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da orange »

Una possibile soluzione è "trasferirsi" in piscina. Fare più allenamenti di nuoto possibile, anche senza seguire tabelle e andando oltre a un equilibrio tra i 3 sport.
Io vado in bici da circa 5 anni, prima solo corsa. Se penso ai miglioramenti non li imputo solo alla condizione fisica che è cresciuta grazie agli allenamenti, ma anche a una sempre maggiore confidenza sia con la bici sia con l'attività ciclismo in generale. Difatti la bici la uso solo come extra oltre alla corsa e non seguo tabelle per migliorarmi. Eppure la differenza con gli inizi è abissale.
Avatar utente
Maxxo64
Mezzofondista
Messaggi: 82
Iscritto il: 9 nov 2017, 15:48
Località: Modena Est

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da Maxxo64 »

orange ha scritto:
23 lug 2020, 18:10
Una possibile soluzione è "trasferirsi" in piscina. Fare più allenamenti di nuoto possibile, anche senza seguire tabelle e andando oltre a un equilibrio tra i 3 sport.
Io vado in bici da circa 5 anni, prima solo corsa. Se penso ai miglioramenti non li imputo solo alla condizione fisica che è cresciuta grazie agli allenamenti, ma anche a una sempre maggiore confidenza sia con la bici sia con l'attività ciclismo in generale. Difatti la bici la uso solo come extra oltre alla corsa e non seguo tabelle per migliorarmi. Eppure la differenza con gli inizi è abissale.
Parlo da perfetto incompetente (nel nuoto!) ma direi che il confronto bici/nuoto non si possa fare. Nella bici la quantità aiuta, non basta ma conta tanto. Nel nuoto invece la tecnica è fondamentale, nuotare bene ti fa abbassare i tempi e spendere meno energie. Con la bici un volume di km e salite, alto, ti permette di metter su una bella gamba, se poi ci metti un po' di "qualità" è fatta e.....bastano la tabelle......in vasca, per chi è come me, ci vuole una mano esperta e non sempre serve :pale:
Avatar utente
palix
Ultramaratoneta
Messaggi: 1472
Iscritto il: 3 set 2012, 15:34
Località: Conca fallata Milano

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da palix »

Ho letto con attenzione tutti i vostri interventi, che trovo molto pertinenti.
Per me il nuoto è un super tallone d'achille, avendo imparato da zero tre anni fa (oggi, a 51 anni, fare 1.45 sui 100 per me sarebbe un sogno tanto per capirci...).
Purtroppo però mi piacciano le lunghe distanze e me la cavo sia in bici che in corsa; cerco quindi disperatamente di limare qualche secondo con grande fatica.
L'aspetto positivo, e anche paradossale, è che il nuoto mi piacerebbe anche...
webcowboy
Mezzofondista
Messaggi: 102
Iscritto il: 10 nov 2016, 19:02

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da webcowboy »

Chiedo con grande umiltà

Esiste una cintura o una roba così AMMESSA dai regolamenti che faccia restare a galla?

Per restare a galla intendo: NON SI VA A FONDO NEMMENO SE TI VIENE UN INFARTO SECCO IN MEZZO AL MARE

EDIT Mi rispondo da solo, avendo trovato il regolamento Fitri:

95.01 I concorrenti non possono indossare altro che cuffia, occhialini, clip per il naso, costume di gara e muta (quando consentito).
95.02 In una gara di aquathlon, gli atleti possono portare la cuffia ufficiale da nuoto e gli occhialini protettivi durante il segmento della
prima corsa e possono indossarli nell’area di transizione.
95.03 La divisa di gara o costume intero non devono essere costituiti, neanche in parte, da elementi di materiale plastico o che possano
favorire il galleggiamento e non potrà avere alcun inserto in neoprene. Deve essere al 100% di materiale tessile, che è definito come
un materiale costituito da filati naturali e / o sintetici, singoli e non consolidati utilizzati per costituire un tessuto mediante tessitura,
lavorazione a maglia e / o trecciatura (ciò si riferisce generalmente a abiti realizzati solo in nylon o lycra che non hanno alcun
materiale gommato come poliuretano o neoprene).
Avatar utente
JenaPlinsky
Ultramaratoneta
Messaggi: 1367
Iscritto il: 27 ott 2013, 19:26
Località: Boltiere (BG)

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da JenaPlinsky »

Direi che la muta (se consentita) aiuta parecchio nel galleggiamento. :)
1K 3'45 26/11/14
5K 21'04 RdC Dalmine 25/05/16
10K 43'57 Bergamo 04/02/18
Mezza 1h34'39 Treviglio 28/02/16
SLR 2h01'03 24/04/16
Maratona 3h35'21 Milano 08/04/18
Sprint 1h20'18 DJTri Milano 09/06/19
Olimpico 2h57'19 Peschiera 14/09/19
Avatar utente
Mancio82
Ultramaratoneta
Messaggi: 1643
Iscritto il: 4 feb 2011, 13:49
Località: Voghera

Re: La frazione nuoto... Questa nemica😅

Messaggio da Mancio82 »

Se si impara a nuotare da adulti, non si raggiungerà mai il livello di un ex agonista che ha imparato da bambino; è come sciare, chi lo ha fatto da piccolo ha una marcia in più, è proprio una sensibilità biomeccanica che viene appresa e non si scorda più.

Si possono comunque raggiungere discreti risultati da amatore, di solito si sfrutta l'inverno per nuotare il più possibile, non bisogna sfondarsi di vasche, ma nuotare il più spesso possibile, facendo tecnica magari seguiti con istruttore, e cercando di raggiungere una base; solo dopo incominciare con ripartenze e ritmi che si vorrebbero tenere in gara.

L'inverno scorso, prima di questo maledetto COVID che ha mandato in malora la mia routine di triatleta, da Novembre a Gennaio nuotavo 3-4 volte la settimana (su 6 allenamenti), ero seguito da istruttore, praticamente un inverno da nuotatore, il resto era un contorno giusto per non perdere troppo il gesto a piedi e bici ogni tanto; io facevo sprint e olimpici, se uno fa gli Ironman la bilancia pende sicuramente su seconda e terza frazione.

Purtroppo per ora causa COVID non nuoto da mesi, e chissà quando tornerò a farlo; quindi per il 2021, penso di preparare qualche Duathlon primaverile, poi mi dedicherò al ciclismo, visto che sono anni che voglio portare a casa qualche mediofondo alpina; non sapete quanto mi dispiaccia avere mollato il nuoto, ma non appena mi sarò vaccinato e questa situazione si sarà normalizzata, tornerò subito al Triathlon, senza pensarci un attimo!
Immagine

Torna a “Triathlon”