Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Moderatori: Doriano, fujiko, gambacorta, franchino

Rispondi
Avatar utente
WCephei
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 5 ago 2013, 10:40

Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da WCephei » 5 ago 2013, 11:25

Premetto che è da qualche paio di mesi che corro o joggo, ho 22 anni. Ho dovuto togliere un pò di chili di troppo e ora mi ritrovo a 177 cm per 78 kg,sperando di limarne almeno un'altra decina nel modo più naturale possibile. Insomma ho iniziato a correre per togliere peso e guardando in giro si può intuire che se si vuole raggiungere velocità e tempi discreti sembra ci sia un peso,come dire, di riferimento. Purtroppo la gravità esiste (per fortuna anzi) :D
A livello personale,in queste ultime settimane, la corsa da mero strumento è diventata sempre più un fine,un obbiettivo a se stante.Di cosenguenza ho cominciato, senza strafare eh :mrgreen: ,a pormi degli obbiettivi a lungo termine. Tipo: in un anno cosa intendi fare? Può sembrare naive fare previsioni del genere ma a me dà carica e soprattutto avere in mente un traguardo mi pare essere una cosa funzionale,soprattutto a livello motivazionale.

FInalmente qualche giorno fa sono riuscito a toccare i 10 km in un ora (vabbè c'è gente che la corre senza aver mai fatto nulla,lasciamo stare che io c'ho messo un mese e mezzo praticamente da zero :rambo: )
In estate ci sono un paio di 10k nella mia zona (molise) che vorrei provare. Quindi mi sono imposto di raggiungere, come obbiettivo minimo, i 10k in 45 minuti entro il prossimo luglio. Mentre a medio termine (entro l'inizio del 2014), raggiungere un livello che mi permetta di fare i 10k in 50 minuti (cioè 12 km/h o meglio 5' a km).

Da quel che ho letto,i miglioramenti,man mano che si procederà,risulteranno sempre più ostici (cioè un conto è la transizione tra 50 e 45 minuti ,un altro è quella tra 45 e 40,come si evince anche dalla velocità 12 km'h ---13,4 km'h ---15 km'h). Chiedo allora un parere appassionato :D . Sono realistici questi obbiettivi (dò per assodato che devo essere assiduo) oppure sto camminando, "saltellando" :mrgreen: sulla luna?. Non è che abbia fretta, lo faccio soltanto perchè la prossima estate vorrei iniziare a sondare il mondo agonistico.
Buone "sgroppate" a tutti
"Say the word and we'll be well upon our way"

-Du kennst doch den Weg! Das hast du mir jedenfalls gesagt!
-ja, das habe ich auch gedacht
LucaM
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 593
Iscritto il: 27 ago 2012, 12:14
Località: Torino

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da LucaM » 24 ago 2013, 10:16

Innanzitutto benvenuto tra noi amanti della corsa. Ti riporto il mio caso che più o meno rispecchia quello che vuoi far tu. L'anno scorso ho iniziato a correre per stare in forma poiché, per motivi di lavoro, sono fuori casa spesso; ovviamente mi è piaciuto e quindi ad Agosto 2012, dopo aver passato il moribondo ho iniziato ad allenarmi con metodo, risultato a Luglio 2013 ho corso i 10k in 46'
Tutta sta storia, solo per dirti che limare 15 minuti in un anno e' possibile, però sarà dura, durissima, questo vuol dire minimo 3 allenamenti a settimana,meglio 4 e soprattutto costanza; ma se la corsa ti appassiona così tanto, come molti in questo forum, penso che uscire a correre sarà sempre un piacere,anche dopo una bella nevicata o con un pochino di pioggia.

Insomma ragazzo forza e coraggio, ma soprattutto BUONE CORSE
nicolah9000
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 8 nov 2013, 16:07

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da nicolah9000 » 8 nov 2013, 16:12

Ciao, io mi trovo nella tua stessa condizione ed ho i tuoi stessi obiettivi, ho iniziato a correre per la prima volta il 24 settembre, al momento riesco a correre 8 km in 44 minuti. Come stai svolgendo i tuoi allenamenti?
un saluto a tutti
Avatar utente
Ciottolix
Novellino
Messaggi: 20
Iscritto il: 23 apr 2013, 23:55
Località: Roma

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da Ciottolix » 12 nov 2013, 21:27

Anch'io! Giro intorno al moribondo da un paio di settimane. Corro da qualche mese e con tanta fatica sono riuscita ad andare oltre le tabelline che alternano corsa e camminata. Ora noto con piacere che acquisisco fiato, resistenza, mi godo di più le buone sensazioni che ottengo dalla corsa. Piano piano sto limando anche i miei "tempi" (se non è troppo pomposo chiamarli così! :-))
Io esco circa un giorno si e uno no, mi tengo sui 5-6 km con qualche scatto e una volta a settimana mi faccio un lungo da 10 km circa. Mi piacerebbe sul lungo periodo concentrarmi su una mezza e a gennaio ci terrei tanto a correre la Corsa di Miguel qui a Roma.
saluti, incoraggiamenti e buone sgambatelle :-)
Avatar utente
WCephei
Novellino
Messaggi: 8
Iscritto il: 5 ago 2013, 10:40

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da WCephei » 18 nov 2013, 10:21

Grazie LucaM per l'incoraggiamento.La tua storia è molto stimolante,poi detta da un persona che ha fatto della tenacia la sua arma. Complimentoni (a quest'ora avrai abbatutto anche i 45!)
aggiornamento 2.0 : poco assiduo in questi mesi (mannaggia a me), ho raggiunto un mio primo plateau sui 60-65 minuti.Lasciamo stare le gare per ora che il normale workout mi rilascia norepinefrina a sufficienza.Mi sono rimesso in marcia con costanza un paio di settimane fa. Speriamo riesca a durare.

@nicolah9000: caspita,bel tempo =D> (spero di raggiungerti presto :rambo: :mrgreen: ) Per quanto riguarda l'allenamento ( 4 volte a settimana) Faccio prima 5 minuti di jog lento poi inizio.La sessione è 60 minuti circa. Non ancora posso permettermi intervalli e altro ma durante il workout capita di accelerare il passo e poi rallentarlo per recuperare ma comunque rimango "in corsa".Le potremmo chiamare variazioni "al naturale",che non programmo
A fine corsa 5 minuti di recupero.Per fortuna il garmin mi tiene il passo per ogni lap (1 km).Oggi in media 6:12 m/km con HB 168
Una volta a settimana faccio un 10 minuti finali di esercizi pliometrici (saltelli,salti,corse a ginocchia alzate,altre cose strane :mrgreen: ecc...).Ne ho raccolti una decina. Un altro giorno lo dedico anche ad una sorta di core training (insomma muscoli stabilizzatori per la corsa) con esercizietti semplici coinvolgendo dorso,addome ecc..
Auguri

@Ciottolix: dici bene "buone sensazioni". Sono quelle che ci motivano a continuare. Lasciamo stare le endorfine (lungi dall'essere un riduzionista),ma è la corsa in se una doccia di sensazioni. E' veramente un'esperienza totale.Si potrebbe girare un film per ogni volta che corriamo. Vidi una conferenza di un maratoneta estremo su youtube che affermava che le fasi della corsa fossero 4: fisica,mentale,emotiva,spirituale (ah il costo da pagare per "salire" la scala è la sofferenza,la difficoltà che incontriamo nella corsa,senza quelle non c'è il salto). Insomma,buon martoriamento anche a te :mrgreen:

***:comunque per sgambatelle mi immagino un tipo di pasta :-#
"Say the word and we'll be well upon our way"

-Du kennst doch den Weg! Das hast du mir jedenfalls gesagt!
-ja, das habe ich auch gedacht
Avatar utente
Ciottolix
Novellino
Messaggi: 20
Iscritto il: 23 apr 2013, 23:55
Località: Roma

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da Ciottolix » 18 nov 2013, 15:26

Le sgambatelle alla matriciana...
Credo che la Barilla farebbe carte false per inventarsi un nome così carino! :-)
nicolah9000
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 8 nov 2013, 16:07

Re: Iniziare il percorso "antiorario" nei 10k

Messaggio da nicolah9000 » 25 nov 2013, 13:44

WCephei ha scritto:Grazie LucaM per l'incoraggiamento.La tua storia è molto stimolante,poi detta da un persona che ha fatto della tenacia la sua arma. Complimentoni (a quest'ora avrai abbatutto anche i 45!)
aggiornamento 2.0 : poco assiduo in questi mesi (mannaggia a me), ho raggiunto un mio primo plateau sui 60-65 minuti.Lasciamo stare le gare per ora che il normale workout mi rilascia norepinefrina a sufficienza.Mi sono rimesso in marcia con costanza un paio di settimane fa. Speriamo riesca a durare.

@nicolah9000: caspita,bel tempo =D> (spero di raggiungerti presto :rambo: :mrgreen: ) Per quanto riguarda l'allenamento ( 4 volte a settimana) Faccio prima 5 minuti di jog lento poi inizio.La sessione è 60 minuti circa. Non ancora posso permettermi intervalli e altro ma durante il workout capita di accelerare il passo e poi rallentarlo per recuperare ma comunque rimango "in corsa".Le potremmo chiamare variazioni "al naturale",che non programmo
A fine corsa 5 minuti di recupero.Per fortuna il garmin mi tiene il passo per ogni lap (1 km).Oggi in media 6:12 m/km con HB 168
Una volta a settimana faccio un 10 minuti finali di esercizi pliometrici (saltelli,salti,corse a ginocchia alzate,altre cose strane :mrgreen: ecc...).Ne ho raccolti una decina. Un altro giorno lo dedico anche ad una sorta di core training (insomma muscoli stabilizzatori per la corsa) con esercizietti semplici coinvolgendo dorso,addome ecc..
Auguri

@Ciottolix: dici bene "buone sensazioni". Sono quelle che ci motivano a continuare. Lasciamo stare le endorfine (lungi dall'essere un riduzionista),ma è la corsa in se una doccia di sensazioni. E' veramente un'esperienza totale.Si potrebbe girare un film per ogni volta che corriamo. Vidi una conferenza di un maratoneta estremo su youtube che affermava che le fasi della corsa fossero 4: fisica,mentale,emotiva,spirituale (ah il costo da pagare per "salire" la scala è la sofferenza,la difficoltà che incontriamo nella corsa,senza quelle non c'è il salto). Insomma,buon martoriamento anche a te :mrgreen:

***:comunque per sgambatelle mi immagino un tipo di pasta :-#
WCephei, grazie per le informazioni. Io mi alleno 3 volte a settimana, la settimana scorsa sono stato fermo perché ho rimediato una contrattura al gemello mediale sx, ho un po esagerato e sopratutto non facevo un buon riscaldamento. Mi è servito da lezione d'ora in poi dedico 10 minuti solo al riscaldamento e allo stretching. Corro sempre in pista, ultimamente sto alternando sedute di fondo lento, 8/10 km, a sedute con qualche strappetto per cercare di migliorare la fase anaerobica, ma ancora non sono pronto per le vere e proprie ripetute. Speriamo di migliorare; il mio obiettivo è correre per dicembre i 10 km in 50 minuti, per marzo 10 km in 45 minuti e per settembre puntare ad una percorrenza tipo mezza maratona. Un saluto
Rispondi

Torna a “10km in 60'”