REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su training

Moderatori: Doriano, fujiko, franchino

Avatar utente
pmz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 237
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:07
Località: Treviso

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda pmz » 27 nov 2012, 15:14

GOLDRAKE ha scritto:sono matto perche' non mi fa nemmeno paura :rambo: , solo porto rispetto! :asd2:


Ci sarò anch'io ! come Goldrake ... sono matto perchè non mi fa nemmeno paura , solo porto rispetto ... e speriamo che basti ! :D
Io inizio adesso ad allenarmi per il passatore, allo start della Treviso Marathon ci sarò ma andrò pianino . Purtroppo i primi di ottobre mi sono beccato un'infiammazione all'ileopsoas.
Non contento ci ho corso sopra la Venice Marathon e nella zona dell'infiammazione si è creata una piccola frattura da stress al piccolo trocantere ( cose di cui prima non conoscevo l'esistenza ) .
Adesso sto recuperando, non potrò correre TV forte, la prenderò come un lunghissimo, mi sa che taglio il traguardo e corro fino a casa :D , altri 3 km circa .
Goldrake , ci si vede allo start se parti da Vidor :beer:
2012 Maratona del Santo-Padova , 27ma Venice Marathon
2013 Mitja Marato Barcelona , Treviso Marathon , Cortina-Dobbiaco , Berlin Marathon P.B. 3h27'14"
28ma Venice Marathon

loris.c

Re: R: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su t

Messaggioda loris.c » 27 nov 2012, 16:42

panatone.g ha scritto:
gnicchino ha scritto:
panatone.g ha scritto:Che coincidenza, io compio 40 anni il primo luglio ma mi sono fatto il regalo lo scorso anno e quest'anno mi regalerò la NRC. Ho all'attivo solo 3 100km e il miglior consiglio che posso dare e correre piano, piano ma piano. Mi si chiede sempre: "Quanto piano?" La risposta che do è: quando partirai e crederai di correre piano, allora ti conviene rallentare, Le gambe reggono 100km ma è la testa che sicuramente vi dirà di mollare. Allora impostate la gare in 2 parti. 1° parte fino al 48km in cima alla colla. Se ci arrivate e la testa non vi ha abbandonato, allora la 2° parte la potrete anche camminare che comunque all'arrivo ci arrivate.
P.S. Ricordate che alla colla farà freddo e la congestione farà strage a chi non si sarà organizzato.


grazie, sei un mito!!! ma quando l'hai fatta, la prima parte sei stato piu veloce o piu lento della seconda parte? hai mangiato durante la gara? cosa? :beer:


Per prima cosa non sono un mito [-X , i miei genitori sono dei miti che partendo da zero hanno cresciuto 4 figli :thumleft:

Lo fatta nel 2011. Questo il racconto:

""Sveglia alle 03:00 di sabato 28/05. Doccia veloce, vestizione e colazione abbonbante preferita (latte, nesquik e biscotti integrali).
Le 2 borse le ho già preparate la sera precedente, quinti non mi resta che partire (ore 03:30).
Da casa al ritrovo di Faenza sono 330km, ma all'andata mi fermo in diversi autogrill per stemperare la tensione che man mano cresce. Se ci fosse stata la mogliettina in questa avventura, mi sarei sfogato con lei

Al parcheggio davanti alla palestra non trovo parcheggio ed allora mi intrufolo in una via qualunque della zona, tanto mi ricorderò dove ho parcheggiato ( le ultime parole famose )

Alle 08:45 arrivano 3 bus che ci porteranno a Firenze (atleti, accompagnatori e bici degli stessi).

Durante il percorso il silenzio è surreale, quasi si cerchi di preservare tutte le proprie forze durante la gara

Dopo circa 2 orette di strada, ci fermiano all'autogrill per una sosta di 30 minuti.

Mi dimentico di portarmi appresso il pranzo quando scendo dal bus, così facendo mi tocca mangiare sullo stesso dopo ripartiti (un errore che pagherò in seguito)

Alle 11:15 pranzo:
pasta fredda con vari condimenti
banana
mela
noccioline

Intorno alle 12 arrivo a Firenze. Sceso del bus, mi rendo conto quanto fosse bassa la temperatura nello stesso, a Firenze si sfiorano i 30 gradi

Dopo una coda di 30 minuti circa, riesco ad entrare in possesso del pettorale e del chip.

Trovo un angolo all'ombra per potermi preparare e solo dopo qualche minuto mi rendo conto che ho al mio fianco il mitico Calcaterra. Scambiamo 2 parole ed alla fine mi fa passare per eroe ME che corro la mia prima passatore , non LUI che ha vinto le ultime 5 edizioni

Il tempo sembra non passare mai, ma tra una chiacchera e l'altra con persone di ogni età le 15:00 arrivano. Nel frattempo però consegno le 2 borse all'organizzazione. 1 al camion che mi porterà la borsa direttamente a Faenza. L'altra invece al bus che me la porterà al passo colla.

Dopo l'inno di Mameli, alle 15:00 in punto si parte

I primi 10 km sono sotto un sole cocente e corro cercando di non affaticarmi troppo.
Un disturbo alla pancia che all'inizio lo attribuivo al nervosismo, non passa

Dopo il 10km si presenta il solito fastidio alla gamba destra che mi ha perseguitato negli ultimi 2 mesi

Fortuna ha voluto incontrassi una che abita una 20ina di km da casa mia. Lui è reduce come finisher della "9 colli" nella settimana precedente. Parliamo per una buona mezzoretta e solo dopo mi accorgo che il fastidio alla gamba è sparito. Il problema alla pancia persiste, tanto che ad ogni ristoro bevo molto ma la sola vista del cibo mi nausea.

Dopo una prima parte sotto il sole, una seconda parte in salita ed una terza in pianura e discesa, eccoci al 35'km che i giochi si fanno interessanti, 13km di salita con pendenze fino al 10%.
Rallento il passo perchè qualcosa non va dopo 7 ore passate dall'ultimo pranzo (ore 11:15) ho l'impressione che rivedrò presto cosa ho mangiato

Al 39'km rimetto l'anima contro un albero . 5 minuti piegato in due dai crampi alla pancia

"Barcollo ma non mollo", devo resistere fino al prossimo ristoro per bere un po' di coca per togliermi l'acetone in bocca, ma comunque l'obiettivo principale è il passo colla (48'km).
Al 42'km decido di camminare.
La salita si fatta più ripida e faccio a mente 2 conti:
mi mancano 6km di dura salita per raggiungere il passo colla, lo stomaco non è ancora a posto e al 44'km proverò a rimediare in qualche modo. Se cammino perdo sicuramente minuti, ma li recupererò in discesa quando sto bene.

Raggiungo il ristoro del 44'km. Mi bevo 2 bicchieri di coca e null'altro.
Lo stomaco reagisce bene e il senso di nausea scompare

Quando manca 1km allo scollinamento, riprendo a correre. Come si fa a camminare con tutto quel tifo che ti incoraggia

Scollino... 5h15'13''

Nei giorni scorsi mi ero programmato di arrivare in cima in 5h, ma sono soddisfatto così

Veloce cambio di maglietta, integratori nelle calze lunghe e un po' di vaselina sulle parte che sfregano poi viaaaaa.
Nella borsa del cambio avevo inserito anche 2 bottiglie di gatorade che durante la discesa mi porto appresso.

La discesa è subito ripida per 5km, ma decido di non forzare più di tanto. Un infortunio proprio ora subito dopo il passo , sarebbe uno smacco insopportabile

Continuo a bere il gatorade appresso a piccoli sorsi, lo stomaco reagisce bene, anche dopo aver bevuto l'integratore liquido

Nel frattempo chiamo la moglie per la 1' volta, raccontando in breve quanto successo. Ci diamo appuntamento al telefono al 70'km, prima no perché alle 21:00 correrà una non competitiva di 4km nel paese.

60'km, 65'km, 70'km Strada tutta in discesa, il buio avvolge tutto. Il mal di stomaco è un lontano ricordo . Bevuto 1lt di gatorade e un integratore liquido. Le gambe sono in piena forma. in 15km ho recuperato 20 posizioni.

Telefono alla moglie. Mi comunica di essere arrivata 1' donna Cammino per non perdermi nemmeno una parola della sua gara. Appena chiudo la chiamata inizia la svolta.

Normalmente dopo tanti km percorsi, ripartire dopo aver brevemente camminato è sempre più faticoso, invece raccolgo tutte le mie forze e mi programmo un arrivo in progressione

Ogni 5km bevo 3 bicchieri di coca, ogni 10km mi alimento con un integratore liquido e sempre ogni 10km chiamo la moglie scommettendo di non scendere sotto i 10km/h.

70km, 80km, 90km corro al massimo delle mie forze. Supero 1 ad 1 corridori che non vedevo da ore e questo è uno stimolo incredibile.

Al 90'km chiamo la moglie. Sono le 00:28 e sto correndo da 9h28'. So che mantenendo questo passo arriverò a Faenza con lo stesso identico tempo della 100km di Seregno. Sono stanco morto, ma la sfida che mi aspetta per i prossimi 10km è interessante, battere il mio personale (impensabile 12 ore prima ). Chiudo la telefonata, chiudo gli occhi, mi concentro e viaaaa. Non mi fermo al ristoro del 95'km, è il 1' che salto, non voglio perdere nemmeno 1 secondo.

Solo a 200mt dall'arrivo mi rendo conto che è fatta, è finita. Stringo i pugni dalla gioia ma non ho tempo per piangere. Ultimi passi e arrivo TIME 10H18'46''.
Ho corso gli ultimi 10km alla media dei 12km/h

Subito dopo lo striscione faccio 10 addominali strappando un caloroso applauso dei presenti

A questo punto sembrerebbe tutto finito, invece il bello deve ancora venire

Telefono alla moglie con un sorriso a 32 denti. Barcollo mentre parlo al telefonino, ma ho ancora benzina nelle gambe per eventualmente continuare

Subito dopo la telefonata mi bevo 1 bicchiere di coca, recupero una delle 2 borse (l'altra arriverà alle 3 circa), consegno il chip, prendo il tris di bottiglie in omaggio e mi incammino verso la macchina. Dopo 500mt all'improvviso vomito litri di coca sulla ruota di una macchina . Sto malissimo, crampi allo stomaco, gambe piantate, freddo allucinante. Indosso a fatica la tuta prelevata dalla borsa e mi trascino alla ricerca della macchina. Impiego più di 1 ora per ritrovarla (in un raggio di 500mt). Non ricordavo dove l'avessi parcheggiata

Mi cambio completamente e mi dirigo alla palestra di Faenza. Doccia e convinco il medico a farmi una puntura di plasil (non sarei in grado di guidare per 4 ore di fila) . Aspetto 20 min. che faccia effetto la puntura e poi mi faccio fare un massaggio alle gambe. Dopo 1 ora ero come rinato. Mangio decine di fette di pane con la nutella e sono pronto per tornare a casa.

Recupero la 2' borsa e mi dirigo verso l'autostrada. Dopo pochi km di guida l'abbiocco sta prendendo il sopravvento e decido di fermarmi al 1' autogrill a dormire. Detto fatto, 1 ora di sonno e mi sento meglio.

... dopo 5 ore sono al lago a giocare con il bimbo

A freddo mi rendo conto di aver commesso alcuni errori nell'alimentazione e nella logistica.
Ne terrò conto per la prossima sfida """

Pelle d'oca.
É il mio sogno fin da piccolo quando con i miei genitori andavamo in piazza a Brisighella per veder passare i primi.
Se tutto va' come deve nel 2014 sarò alla partenza.

Inviato dal mio LG-C660 con Tapatalk 2

Avatar utente
pmz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 237
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:07
Località: Treviso

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda pmz » 27 nov 2012, 17:26

Sul sito del Passatore c'é questo link : http://www.ultramaratona.it/consigli100km.php . Secondo voi la tabellina puó essere presa in considerazione ( con le opportune personalizzazioni ) ?
2012 Maratona del Santo-Padova , 27ma Venice Marathon
2013 Mitja Marato Barcelona , Treviso Marathon , Cortina-Dobbiaco , Berlin Marathon P.B. 3h27'14"
28ma Venice Marathon

Avatar utente
GOLDRAKE
Maratoneta
Messaggi: 351
Iscritto il: 24 ott 2010, 8:32
Località: Schio (Vicenza)

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda GOLDRAKE » 28 nov 2012, 13:39

@pmz Si , credo che partiro' da Vidor , ci si trova....non so se lo prendero' come lungo, tanto manchera' ancora una vita a maggio. intanto ci si tiene aggiornati qui per consigli ed impressioni da condividere! :beer:
per la tabella credo che seguiro' questa
http://www.100kmdelpassatore.it/I%20con ... atore.html
sul sito ufficiale , magari nella sua versione piu' light...mi basta arrivare stavolta :mrgreen:
PB Maratona Verona 2013 3h 03' 54"
Mezza maratona. 1h 25' 55"
Stravicenza 2013 (10k) 38' 59"

Avatar utente
gnicchino
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 feb 2011, 18:19
Località: RIMINI

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda gnicchino » 28 nov 2012, 13:42

GOLDRAKE ha scritto:@pmz Si , credo che partiro' da Vidor , ci si trova....non so se lo prendero' come lungo, tanto manchera' ancora una vita a maggio. intanto ci si tiene aggiornati qui per consigli ed impressioni da condividere! :beer:


solo un consiglio: essere fisicamente ok, perchè qualunque dolorino o infiammazione, lungo i 100km si trasforma in male atroce
PB 10K: 40'14" Corsa dei becchi 18/11/2012
PB 21k: 1h 30' 02" Strarimini 20/05/2012
PB 42K: 3h 09'' 56" Maratona di Ravenna 04/11/2012
PB 50K: 4h 13' 50km Romagna 2012
PB 100K: 9h 52' 11" Passatore 2012

Avatar utente
GOLDRAKE
Maratoneta
Messaggi: 351
Iscritto il: 24 ott 2010, 8:32
Località: Schio (Vicenza)

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda GOLDRAKE » 28 nov 2012, 13:44

giusto! Lo terro' da conto....ecco il primo consiglio da mettere da parte! grazie :beer:
PB Maratona Verona 2013 3h 03' 54"
Mezza maratona. 1h 25' 55"
Stravicenza 2013 (10k) 38' 59"

Avatar utente
pmz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 237
Iscritto il: 17 dic 2011, 14:07
Località: Treviso

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda pmz » 28 nov 2012, 16:37

gnicchino ha scritto:
GOLDRAKE ha scritto:@pmz Si , credo che partiro' da Vidor , ci si trova....non so se lo prendero' come lungo, tanto manchera' ancora una vita a maggio. intanto ci si tiene aggiornati qui per consigli ed impressioni da condividere! :beer:


solo un consiglio: essere fisicamente ok, perchè qualunque dolorino o infiammazione, lungo i 100km si trasforma in male atroce


Consiglio da prendere come obbligo, l'ho imparato a mie spese. Insistere correndo su un dolorino puó tagliarti fuori dalla corsa anche per sei mesi, non é tanto il dolore, ma il fatto che puoi farti davvero male. A me per fortuna é andata bene,ma ho rischiato grosso.
Un altro consiglio importante : se il dolorino non guarisce in due settimane di riposo assoluto, andare dal medico, cosa che io non facevo, pensando ancora di avere 20 anni :D ... Invece ne ho 36 ...
2012 Maratona del Santo-Padova , 27ma Venice Marathon
2013 Mitja Marato Barcelona , Treviso Marathon , Cortina-Dobbiaco , Berlin Marathon P.B. 3h27'14"
28ma Venice Marathon

Avatar utente
El_Gae
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1068
Iscritto il: 20 ago 2014, 13:24
Località: Vicenza
Contatta:

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda El_Gae » 25 nov 2014, 16:51

Il 2015 lo dedichiamo ai trail lunghi... il 2016 chi lo sa? Di certo questa mi intriga parecchio, fin da quando a malapena arrivavo a fare 10 km.
"Quando mi chiedono che tempo prevedo per la gara rispondo sempre che spero ci sia il sole"
http://www.stratobabbo.blogspot.it

Avatar utente
Routard
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 792
Iscritto il: 27 mar 2013, 16:13
Località: Faenza (RA)

Re: REGALO DEI 40 ANNI : IL PASSATORE Richiesta info su trai

Messaggioda Routard » 25 nov 2014, 17:26

Quanti Passatori che si prospettano. :thumleft:
Inizio a seguirvi e a carpire qualche info utile.

PS: ricordatevi di segnarvi anche sul thread ufficiale della gara


Torna a “Correre la prima Ultra”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite