Lunghi in sequenza

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
unalieno
Ultramaratoneta
Messaggi: 1074
Iscritto il: 30 gen 2014, 22:43
Località: rimini | <>__<>
Contatta:

Lunghi in sequenza

Messaggio da unalieno » 9 feb 2014, 16:37

Oggi ho completato il fine settimana come da programma, in realtà volevo farne 40 e mi sono fermato a 35 con 700D+, ma bellissimo giro lungo i colli riminesi.. Dopo il trail di ieri, con 46 km e 1500 D+, pensavo di essere più imballato e invece sono andato abbastanza sciolto.
Adoro i lunghi in sequenza, negli ultimi 4 giorni ho fatto 100km 10+10 veloci, 46 trail e 35 collinari
vorrei che un robot corresse al posto mio, dovrebbe farlo per la prima legge
Avatar utente
inchi81
Guru
Messaggi: 2054
Iscritto il: 2 feb 2012, 12:11
Località: Sacile

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da inchi81 » 9 feb 2014, 22:49

Il Back to back lo considero il miglior allenamento per le ultra ti abitua alla fatica e alla sofferenza...
Per me questo week sabato 46km D+2000mt , Domenica mattina Mezza maratona, Domenica pomeriggio 10km...

Unalieno Complementi per la doppia uscita Trail!!!
Avatar utente
unalieno
Ultramaratoneta
Messaggi: 1074
Iscritto il: 30 gen 2014, 22:43
Località: rimini | <>__<>
Contatta:

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da unalieno » 16 feb 2014, 19:03

Anche questa settimana doppia uscita nel weekend per 60km totali, 32 sabato in 2:38 e 28 domenica su sterrato e fango.
Chiudo la settimana a 102km, per adesso tengo botta. Sono contento.
vorrei che un robot corresse al posto mio, dovrebbe farlo per la prima legge
Avatar utente
GIGANTE1976
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 696
Iscritto il: 20 dic 2011, 17:26
Località: Romagna
Contatta:

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da GIGANTE1976 » 17 feb 2014, 11:23

=D> :thumleft: complimenti
unalieno ha scritto:Anche questa settimana doppia uscita nel weekend per 60km totali, 32 sabato in 2:38 e 28 domenica su sterrato e fango.
Chiudo la settimana a 102km, per adesso tengo botta. Sono contento.
PB
10 km 40'.45" Lugo 26/9/13
21,097 km 1.29.53 Trieste 5/5/13
Maratona 3.18.18 Cesenatico 22/09/13
50 km 4.24.37 Castelbolognese 25/4/16
6h 70,180 km 1^ 6 Ore di Teodorico, Ravenna 22/06/13
100 KM 11h16'46" Passatore 29/05/2016
Avatar utente
Fartleko
Guru
Messaggi: 4358
Iscritto il: 12 ott 2013, 10:47

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da Fartleko » 17 feb 2014, 13:21

Ragazzi :hail: :hail: :hail:
Solo a leggere i dislivelli che affrontate fa venir brividi. =D> =D> =D>
Training By Feel & GPS Free
"The only way to define your limits is by going beyond them." - Arthur Clarke
Avatar utente
unalieno
Ultramaratoneta
Messaggi: 1074
Iscritto il: 30 gen 2014, 22:43
Località: rimini | <>__<>
Contatta:

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da unalieno » 17 feb 2014, 13:33

io piano piano sto capendo un po' cosa bisogna fare per migliorarsi nelle ultra, magari non è uguale per tutti ma nel poco tempo in cui sono in questo magico mondo mi sono fatto una certa idea...
primo bisogna fare salite e salite, io ne faccio anche troppo poche ma non sono mai abbastanza;
poi bisogna abituarsi a correre anche quando si è stanchi, correre i lunghi di fila aiuta anche se non è niente in confronto a fare i km tutti di fila;
sapere correre su qualsiasi terreno e in qualsiasi ora sono altre cose importanti, ogni gara ti fa correre a orari diversi e non sai quante volte cambierà il clima e il terreno prima dell'arrivo.. superare i blocchi psicologici dati dalle condizioni esterne è fondamentale;
per ultimo ma non di importanza è correre da soli, si fatica da soli e le crisi bisogna superarle da soli, la testa deve essere il motore, non le gambe
vorrei che un robot corresse al posto mio, dovrebbe farlo per la prima legge
Avatar utente
inchi81
Guru
Messaggi: 2054
Iscritto il: 2 feb 2012, 12:11
Località: Sacile

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da inchi81 » 17 feb 2014, 14:59

Quoto in pieno Unalieno , io essendo più ultratrailer prediligo di più le ore effettive da stare sulle gambe più i km percorsi in tot tempo poi variano in base hai percorsi.
Ma aggiungo anche una cosa importante l'unica che ancora non riesco a ben gestire cioè il riposo tra uno un back to back al altro che poi in stagione diventa il riposo tra una ultra al altra ultra.
Unalieno tu come ti gestisci durante la settimana ?
Avatar utente
Routard
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 828
Iscritto il: 27 mar 2013, 16:13
Località: Faenza (RA)

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da Routard » 17 feb 2014, 15:13

Seguo con interesse questa discussione.
Per ora l'unica cosa che riesco a fare del programma di unalieno è l'ultimo.
Avatar utente
unalieno
Ultramaratoneta
Messaggi: 1074
Iscritto il: 30 gen 2014, 22:43
Località: rimini | <>__<>
Contatta:

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da unalieno » 17 feb 2014, 15:53

@inchi adesso la mia settimana tipo prevede
* 3 uscite da 50', limitate dalla pausa pranzo, brevi ma nelle quali però riesco a fare esercizi di velocità in una decina di km circa: ripetute, cambi di ritmo, corsa sostenuta con allunghi. tutto allenamento in piano
* da poco ho cominciato ad infilare un'uscita trail leggera anche in settimana
di solito il lunedì non faccio niente, ne approfittavo per andare in piscina che riduce i tempi di recupero per le gambe, ma non sempre riesco
oltre a questo le due uscite lunghe del weekend che in stagione saranno gare. ma questo allenamento lo terrò per 3 mesi circa, poi calerò i ritmi settimanali e camperò un po' di rendita facendo qualche gara lunga
vorrei che un robot corresse al posto mio, dovrebbe farlo per la prima legge
Avatar utente
Paso®
Ultramaratoneta
Messaggi: 1502
Iscritto il: 11 nov 2009, 12:45
Località: Pianbosco (VA)

Re: Lunghi in sequenza

Messaggio da Paso® » 17 feb 2014, 16:02

Concordo solo in parte... fare lunghi in sequenza ed abituarsi a correre stanchi è molto utile, e di sicuro è fondamentale per portare a casa trail sulle lunghe distanze, però cosi' facendo si perde velocità e "tecnica", quindi meglio non abusarne.
Se si pensa alla prestazione è altrettanto utile fare allenamenti con gambe fresche, dove poter spingere per migliore forza e resistenza.
Il difficile nella preparazione dei trail lunghi sta proprio nel saper equilibrare tutte le caratteristiche necessarie (forza per le salite, velocità in piano, economicità di corsa e resistenza per la distanza) ;-)
Obsessed is just a word the lazy use to descibe the dedicated

ImmagineImmagineImmagine
Rispondi

Torna a “Migliorarsi nelle Ultra”