Ripetute.

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
teomat
Guru
Messaggi: 4691
Iscritto il: 30 lug 2007, 17:23
Località: In viaggio

Re: Ripetute.

Messaggio da teomat » 15 ott 2010, 8:34

insane ha scritto:
jean ha scritto: Poi fai come ti pare,ma il lungo di 38 km fallo tranquillamente 20''km più lento del ritmo che vuoi impostare in maratona,altrimenti rischi di affaticarti troppo considerato che di km ne devi fare ancora molti....,anche 30''...magari tiri gli ultimi 5-7km a ritmo gara -10''.... :beer: :beer:
Se io faccio così poi in maratona non riesco ad aumentare il ritmo di 20-30secondi..
Cioè,le volte che ho corso i lunghi ad un ritmo non simile a quèllo gara ma 10-20 secondi più lento,poi la gara l'ho finita male,in difficoltà..
Sono strano io........ :nonzo:

Scherzi a parte,sarà un caso? Chiedo a voi fenomeni.. :wink:
Scusa l'hai finita male in che senso?
Comunque io per l'ultima i lunghissimi li ho sempre fatti a RM + 5/ max 10'' e mi sono trovato bene, poi sono arrivato male ma perché sono partito come un pirla (come al solito del resto).

@Vince: dal mio personale sui 10k a quello sulla maratona ci sono esattamente 16''/km! :wink:
Non occorre guardare per vedere lontano.

Reivindico absolutamente el derecho al vagabundeo, a la aventura, a la utopìa y al romanticismo...
Avatar utente
vince720
Ultramaratoneta
Messaggi: 1361
Iscritto il: 5 set 2010, 8:36
Località: chiari (bs)

Re: Ripetute.

Messaggio da vince720 » 15 ott 2010, 8:55

@teomat:
Credo che 16" di differenza dal personale sui 10k, siano un po pochini.

Ho letto che i top runners, ma proprio i top vanno circa 20" + lenti....Al nostro livello, secondo me, il limite giusto sia di almeno 40". Poi dipende dai km che uno fa. certo se si superano i 100k a settimana la forchetta può iniziare a stringersi e ad essere anche sotto i 40", ma 16, forse sono un po troppo pochi.

Io corro la mezza a 20" in + dal mio personale sui 10k
Avatar utente
teomat
Guru
Messaggi: 4691
Iscritto il: 30 lug 2007, 17:23
Località: In viaggio

Re: Ripetute.

Messaggio da teomat » 15 ott 2010, 8:59

Sicuramente sono pochi, ma per migliorare sulle brevi bisogna prepararle, cosa che io non faccio, quindi rimango una pippa! :smoked:
Non occorre guardare per vedere lontano.

Reivindico absolutamente el derecho al vagabundeo, a la aventura, a la utopìa y al romanticismo...
Avatar utente
spartan
Top Runner
Messaggi: 14759
Iscritto il: 24 giu 2009, 15:34
Località: Taranto
Contatta:

Re: Ripetute.

Messaggio da spartan » 15 ott 2010, 9:06

teomat ha scritto:Sicuramente sono pochi, ma per migliorare sulle brevi bisogna prepararle, cosa che io non faccio, quindi rimango una pippa! :smoked:

Se tu sei una pippa io posso anche andare a farmi benedire allora :smoked:
L'unico giorno facile era ieri.
Fin dove il cuore mi resse arditamente mi spinsi.
Avatar utente
jean
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 7590
Iscritto il: 21 feb 2008, 23:01
Località: in mezzo alle risaie

Re: Ripetute.

Messaggio da jean » 15 ott 2010, 9:08

teomat ha scritto:Sicuramente sono pochi, ma per migliorare sulle brevi bisogna prepararle, cosa che io non faccio, quindi rimango una pippa! :smoked:
Le pippe siamo 2 allora :asd2: :asd2: ,io ho come forbice attuale 20'' e sono sicuro che magari mi potrò migliorare in maratona,ma sui 10km è quasi impossibile,anche perchè facendo praticamente una mezza alla settimana e una maratona al mese è difficile velocizzarsi O:) O:)
Sono d'accordo cmq che per dare dei giudizi sull'allenamento per la maratona,o si è allenatori o si ha corso la mara almeno una volta,sennò son tutte chiacchiere al vento :study: :study:
Anche perchè tutti noi abbiamo un lavoro,chi più chi meno impegnativo e la corsa rimane pur sempre un hobby.... :beer: :beer:
PS:Matteo@:come li hai trovati i 76km con 5000 m di dislivello domenica?(5gg fa)Le gambe girano?Ah,forse è per quello che fai le ripetute-corteveloci-intervaltraining così piano :wink: :wink: :smoked: :smoked:
Immagine
per poter arrivare.....è necessario partire....
Avatar utente
insane
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4201
Iscritto il: 2 set 2008, 9:57
Località: Pontenure (Piacenza)

Re: Ripetute.

Messaggio da insane » 15 ott 2010, 9:12

teomat ha scritto:Scusa l'hai finita male in che senso?
Comunque io per l'ultima i lunghissimi li ho sempre fatti a RM + 5/ max 10'' e mi sono trovato bene, poi sono arrivato male ma perché sono partito come un pirla (come al solito del resto).
Meno brillante,crampi a gambe e braccia.. ma sono agli inizi,ho fatto 5 maratone,quindi dovrò indagare meglio,ci saranno altri motivi..
Comunque ci si vede a Cremona.. :wink:
Pain is temporary, glory is forever.

"Ora sei tu il tuo avversario, corri la tua gara. Se vuoi correre corri un miglio; se vuoi
conoscere una nuova vita, corri la Maratona."
Emil Zatopek
Avatar utente
teomat
Guru
Messaggi: 4691
Iscritto il: 30 lug 2007, 17:23
Località: In viaggio

Re: Ripetute.

Messaggio da teomat » 15 ott 2010, 9:18

Crampi alle braccia: troppo rigido? (Detto con cognizione di causa, all'ultima maratona ero talmente rigido che finita la gara non riuscivo a sollevarle per togliere la maglia! :afraid: )

Riguardo ai lunghissimi, più che sul ritmo in sé prova a concentrarti sul mantenere un assetto di corsa costante, risparmi energie e arrivi meglio (anche se magari non fai il tempone!). :wink:

A domenica.

Comunque siamo parecchio OT, qui si parlava di ripetute una volta...credo! :nonzo:
Non occorre guardare per vedere lontano.

Reivindico absolutamente el derecho al vagabundeo, a la aventura, a la utopìa y al romanticismo...
Avatar utente
Oscar78
Top Runner
Messaggi: 7806
Iscritto il: 20 ago 2008, 21:42
Località: Bergamo

Re: Ripetute.

Messaggio da Oscar78 » 15 ott 2010, 9:18

vince720 ha scritto: semmai io correrei i lungi di 30k-35k a 4'55" e poi la maratona a 5'00" tanto per andare sul sicuro.

Datemi una spiegazione perchè forse sbaglio io e non vorrei morire quando andrò a fare la prima maratona.
Secondo me è un suicidio: fare 35 km (in fase di carico e non durante una competizione) ad un ritmo superiore a quello che terrai in gara (42 km provenendo da una fase di scarico) lo vedo un controsenso…mi pare che l’allenamento sia più duro della gara!
Un parallelo, se può render meglio la mia idea: preparo un 10k con l’obiettivo di correrlo a 4’15” e faccio una seduta da 8 km a 4’10” per i fatti miei. Se riuscissi a fare un allenamento del genere mi presenterei tranquillamente alla gara, ma con l’obiettivo di 4’05”/km!
"Quel senso di libertà e leggerezza che provo quando percorro i miei sentieri,
quel perdermi nei miei pensieri e nei miei sogni,
quella stanchezza fisica che prevale su tutto, che ti svuota....e allora sei pronta ad accogliere"
Cecilia Mora
Avatar utente
jean
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 7590
Iscritto il: 21 feb 2008, 23:01
Località: in mezzo alle risaie

Re: Ripetute.

Messaggio da jean » 15 ott 2010, 9:21

Oscar78 ha scritto:
vince720 ha scritto: semmai io correrei i lungi di 30k-35k a 4'55" e poi la maratona a 5'00" tanto per andare sul sicuro.

Datemi una spiegazione perchè forse sbaglio io e non vorrei morire quando andrò a fare la prima maratona.
Secondo me è un suicidio: fare 35 km (in fase di carico e non durante una competizione) ad un ritmo superiore a quello che terrai in gara (42 km provenendo da una fase di scarico) lo vedo un controsenso…mi pare che l’allenamento sia più duro della gara!
Un parallelo, se può render meglio la mia idea: preparo un 10k con l’obiettivo di correrlo a 4’15” e faccio una seduta da 8 km a 4’10” per i fatti miei. Se riuscissi a fare un allenamento del genere mi presenterei tranquillamente alla gara, ma con l’obiettivo di 4’05”/km!
...E Ti presenteresti alla maratona per correrla almeno al ritmo dei 35km......
Ok andiamo di ripetute che è meglio :wink: :wink: :mrgreen: :mrgreen:
Immagine
per poter arrivare.....è necessario partire....
Avatar utente
vince720
Ultramaratoneta
Messaggi: 1361
Iscritto il: 5 set 2010, 8:36
Località: chiari (bs)

Re: Ripetute.

Messaggio da vince720 » 15 ott 2010, 9:23

Oscar78 ha scritto:
vince720 ha scritto: semmai io correrei i lungi di 30k-35k a 4'55" e poi la maratona a 5'00" tanto per andare sul sicuro.

Datemi una spiegazione perchè forse sbaglio io e non vorrei morire quando andrò a fare la prima maratona.
Secondo me è un suicidio: fare 35 km (in fase di carico e non durante una competizione) ad un ritmo superiore a quello che terrai in gara (42 km provenendo da una fase di scarico) lo vedo un controsenso…mi pare che l’allenamento sia più duro della gara!
Un parallelo, se può render meglio la mia idea: preparo un 10k con l’obiettivo di correrlo a 4’15” e faccio una seduta da 8 km a 4’10” per i fatti miei. Se riuscissi a fare un allenamento del genere mi presenterei tranquillamente alla gara, ma con l’obiettivo di 4’05”/km!
Ma cosa c'entra il 10k con la maratona scusa? il 10k è tirato, la maratona è ad un ritmo blando.
Diamo i numeri: uno ha il record sui 10k a 4'30", e vuole impostare la maratona a 5'10", mi volete dire che durante tutta la fase dell'allenamento non farà mai un 35k a 5'10", per poi andarlo a fare in gara? Io non la vedo così
Rispondi

Torna a “Maratona in 3:45”